Community – L’altra Italia: la programmazione dal 18 al 22 gennaio

Pubblicato il 15 gennaio 2016 da redazione

community

ROMA – La programmazione dal 18 al 22 gennaio di “Community-L’altra Italia”, programma di Rai Italia condotto da Alessio Aversa.

Le comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi, le storie di chi vive fuori dall’Italia e tiene vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo.

E, poi, “Infocommunity”, spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia…

E tutti i giorni a Community trova spazio la lingua italiana grazie alla collaborazione con la Società Dante Alighieri.. Questa settimana, ospiti in studio: il dottor Vincenzo D’Angelo e la linguista Claudia Ballanti.

Lunedì 18 gennaio.

Ospiti: Catia Monacelli, direttore del Polo Museale Città di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia (il Polo Museale comprende il Museo Civico Rocca Flea, il Museo dell’Emigrazione Pietro Conti. Centro di Ricerca sulla Storia dell’Emigrazione Italiana, la Chiesa Monumentale di San Francesco, il Museo della Ceramica – Casa Cajani e l’Ufficio d’Informazione Turistica); Luca Lispi, antiquario, ceramologo e battitore d’aste; Gianfranco Bologna, direttore scientifico del Wwf – World Wide Fund for Nature; Marco Riceri, segretario generale di Eurispes – Istituto di Studi Politici, Economici e Sociali; in collegamento da Parigi, Antonio Di Bella, corrispondente Rai.

Storie dal mondo. Da Santiago del Cile, Serena Oliva, nata a Ventimiglia, dopo aver studiato a Roma e Venezia si è laureata in arti visive ed ha scelto il Cile per realizzarsi. Dall’Ottawa, Canada, Dario Rossilli, manager a capo di una società specializzata in progetti di alta tecnologia, con un occhio particolare al clima e al sistema aeroportuale.

Infocommunity: Donatella Strangio, professoressa di Storia Economica, presso la Facoltà di Economia “La Sapienza Università” di Roma e autore di diverse pubblicazioni con protagonista l’emigrazione italiana.

Martedì 19 gennaio.

Ospiti: Lorenzo Maternini, cofondatore di Talent Garden, piattaforma per talenti dell’innovazione; Giulio Perrone, editore e scrittore, presenta il suo giallo, “L’esatto contrario”.

Storie dal mondo. Da Melbourne, Roberto Malizia, giovane romano da sempre appassionato di moda, ha cominciato la sua vita australiana lavando piatti nei locali, poi però si è affermato come Fashion Blogger. Dal Brasile, Marco Lucchesi, scrittore di origini toscane che ha scelto di vivere a Niteroi, una città di 600mila abitanti che – un po’ nascosta – guarda Rio de Janeiro dall’altro lato della baia.

Infocommunity: Catia Monacelli, direttore del Museo dell’Emigrazione Regionale Pietro Conti di Gualdo Tadino (www.emigrazione.it).

Mercoledì 20 gennaio.

Ospiti: Luca Guadagnini, cantante, presenta il suo ultimo single, “Se io fossi te e tu fossi me”; Ernesto Pagano, regista con il suo docufilm. “Napolislam”; Alessandro Mariscalco, videomaker.
Storie dal mondo. Da Buenos Aires, Giorgio Lorito, cantante di origini siciliane che è divenuto una star televisiva grazie alla sue esibizioni accanto a un partner molto particolare: sua figlia Francesca. Da Dublino, il servizio sulla città che è il posto ideale dove avviare una start up nel digital business e sempre più italiani la scelgono come sede per le loro attività.

Infocommunity: on. Mario Caruso, deputato eletto nella circoscrizione Estero-rip. Europa . iscritto al gruppo parlamentare Democrazia solidale-Centro democratico, Caruso è membro della Commissione Difesa della Camera.

Giovedì 21 gennaio.

Ospiti: Luciano Ghelfi, giornalista Tg2; Eleonora Buratto, soprano; Pino Aprile, giornalista e scrittore, presenta il suo ultimo libro: “Terroni ‘ndernescional”.

Storie dal mondo. Da Toronto, il servizio sul Royal Ontario Museum di Toronto, dove si è svolta una mostra su Pompei ed Ercolano che ha attratto un gran numero di appassionati. Da Melbourne, Luigi Zanna, casertano che ha coronato la sua ambizione di diventare un cappellaio.

Infocommunity: dottor Salvatore Ponticelli, dirigente Convenzioni Internazionali dell’INPS (www.inps.it).

Venerdì 22 gennaio.

Ospiti: Adriana Soares, fotografa; in collegamento da Rio De Janeiro, Sara Colombo, ingegnere gestionale di Saronno, emigrata in Brasile; Paolo Levaggi, artigiano.

Storie dal mondo. Da La Plata, Argentina, il servizio sul primo Festival della Canzone Italiana, dove tra circa 100 partecipanti, nella serata finale, ha trionfato un giovane cantante che ha proposto un vecchio brano di Bobby Solo. Da San Francisco, il detective Gianrico Pierucci, che racconta tutti i pericoli che ha trovato sulle strade della California.

Infocommunity: dottor Salvatore Ponticelli, dirigente Convenzioni Internazionali dell’INPS (www.inps.it).

Per contattare la redazione scrivere a: community.italia@rai.it

Programmazione:Rai Italia 1 (Americhe): NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h17.30
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h19.30. Rai Italia 2 (Australia – Asia) : PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h14.45, SYDNEY da Lunedì a Venerdì h17.45. Rai Italia 3 (Africa): JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h16.30.

Ultima ora

22:39Moda: Pitti Bimbo, Trussardi Junior partner di Brave Kid

(ANSA) - FIRENZE, 19 GEN - Debutta oggi a Pitti Bimbo 84 la prima collezione Trussardi Junior prodotta e distribuita in licenza mondiale da Brave Kid, azienda del gruppo Otb di Renzo Rosso. "Abbiamo trovato in Brave Kid il partner ideale in grado di rappresentare al meglio i valori Trussardi nell'ambito del kidswear", dice Tomaso Trussardi, Ad del gruppo. La collezione, da 4 a 14 anni, propone una versione mignon dei codici di stile dell'azienda fondata a Bergamo nel 1911: dettagli con l'iconico levrieo, stampe floreali, loghi all over. E' un total look completo, con cappottino, bomber in pelle, piumini bi-color, completi di felpa, gilet, giubboni di nylon, T-shirts.

22:11Poliziotto cede mitraglietta a pregiudicato, due in carcere

(ANSA) - LECCE, 19 GEN - Un poliziotto in servizio alla Questura di Lecce è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, trasferito in carcere e sospeso dal servizio per aver rubato un'arma da guerra, una pistola mitraglietta Beretta M12, custodita nell'armeria della Questura, cedendola ad un pregiudicato di Merine, frazione di Lizzanello (Lecce), arrestato per detenzione illegale di arma da guerra. La mancanza dell'arma è stata scoperta durante una verifica in armeria e l'indagine interna è scattata immediatamente. L'agente sospettato ha subito ammesso le proprie responsabilità e di aver ceduto l'arma ad un pregiudicato di Merine, nella cui abitazione è stata trovata. Il poliziotto dovrà rispondere di furto e detenzione illegale di arma da guerra. Il questore di Lecce, Pierluigi D'Angelo: "E' un episodio di estrema gravità che ci addolora profondamente, ma è significativo che a portarla alla luce ed a sventare il tentativo siano stati altri poliziotti e che la struttura sia stata in grado di reagire tempestivamente".

22:11Polemica su spettacolo transgender, Arcigay invita assessore

(ANSA) - VENEZIA, 19 GEN - Ha scatenato una polemica in Veneto la programmazione il 7 marzo prossimo al teatro Astra di Vicenza dello spettacolo "Fa'afafine-Mi chiamo Alex e sono un dinosauro", lavoro del regista siciliano Giuliano Scarpinato il quale racconta la storia di un bambino che non ha ancora deciso se essere maschio o femmina, o meglio, vorrebbe essere tutti e due. L'Arcigay di Vicenza ha ringraziato l'assessore regionale veneto Elena Donazzan (Fi), che ieri aveva inviato una lettera al ministro dell'istruzione, Valeria Fedeli, chiedendole di non consentire alle scuole di proporre lo spettacolo sul bambino transgender. "Ringraziamo l'assessore regionale Elena Donazzan per la notevole visibilità offerta a "Fa'afafine-Mi chiamo Alex e sono un dinosauro'" scrive l'Arcigay, che invita l'esponente regionale a vedere assieme lo spettacolo, disposto ad offrirle il biglietto di ingresso. (ANSA).

22:01Terremoto: Salvini, ho riportato voci dei sindaci arrabbiati

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Polemiche sul terremoto? Io ho riportato la voce dei sindaci e dei cittadini arrabbiati. Se la Boldrini dice che è grave il ritardo dei soccorsi, è un richiamo delle istituzioni, ma se lo dice Salvini scoppia la polemica...". Così il leader della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. "La nomina di Errani a comandante in capo per la ricostruzione, è una nomina politica per un organismo che è tecnico e secondo me non è una cosa buona. Renzi - conclude - aveva bisogno di sistemare una casella politica".

21:59Terremoto: domani in cdm estensione stati di emergenza

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Il consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo, dovrebbe domani mattina alle 11 procedere, con provvedimenti fuori sacco, con l'estensione degli stati di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni da nuove scosse di terremoto e dai danni dell'eccezionale ondata di maltempo. Saranno aumentati, a quanto si apprende, gli interventi sui territori colpiti senza allargare il cratere dei comuni colpiti già definiti nei mesi scorsi.

21:48Hotel Rigopiano: Curcio, finora due vittime

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 19 GEN - Finora dall'hotel Rigopiano "sono state estratte due vittime": lo ha detto a Penne il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. "I numeri li da' la prefettura, che qui ha parlato di due vittime e quindi io mi attengo a questo numero", ha aggiunto Curcio, a margine del vertice sui soccorsi all'Hotel Rigopiano. "Si continuerà a lavorare tutta la notte, compatibilmente con le esigenze di sicurezza degli operatori, tenendo presente che si tratta di un'operazione molto complicata - ha aggiunto Curcio - sono all'opera 135 persone, con più di 20 mezzi". Curcio ha rimarcato: "Ci sono persone che stanno lavorando al limite del possibile e che stanno svolgendo il proprio compito con grande professionalità e passione. È un lavoro di soccorso, in una situazione difficile".

21:44Terremoto: Salvini, ho riportato voci sindaci arrabbiati

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Polemiche sul terremoto? Io ho riportato la voce dei sindaci e dei cittadini arrabbiati. Se la Boldrini dice che è grave il ritardo dei soccorsi, è un richiamo delle istituzioni, ma se lo dice Salvini scoppia la polemica...". Così il leader della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. "La nomina di Errani a comandante in capo per la ricostruzione, è una nomina politica per un organismo che è tecnico e secondo me non è una cosa buona. Renzi - conclude - aveva bisogno di sistemare una casella politica".

Archivio Ultima ora