Ratifican compromiso con los derechos de los maestros del país

Pubblicato il 15 gennaio 2016 da redazione

maestros

CARACAS- El ministro para la Educación, Rodulfo Pérez, reiteró ayer el compromiso del Gobierno nacional con los derechos socioeconómicos de los maestros venezolanos.

Durante el acto en conmemoración del Día Nacional del Maestro, que se realizó en la plaza Bolívar de Caracas, reafirmó que sigue en discusión la contratación colectiva unificada, que incluirá a más de 750.000 trabajadores de la educación primaria y media, entre maestros, administrativos y obreros.

“En este momento estamos discutiendo la convención colectiva. Aquellos quienes quieren desconocer eso son quienes quieren desconocer los derechos del pueblo, y quienes quieren desconocer lo que hace el Gobierno nacional para proteger al pueblo de Venezuela (…) Vamos a pelear porque los derechos educativos del pueblo de Venezuela no se pierdan”, expresó en una transmisión de Venezolana de Televisión.

Desde el año pasado, maestros, administrativos y obreros que laboran en la educación primaria y media debaten su primera convención colectiva unificada para afianzar los logros obtenidos en materia laboral, que en el 2015 contemplaron el aumento de 95% en el salario de los docentes y de 120% en el de los otros dos gremios.

Sueldo debe estar en 100 mil

En el Foro A Tiempo de Unión Radio, el profesor Tulio Ramírez señaló que los maestros venezolanos están comprometidos con la formación de venezolanos. “Estadísticamente una de las profesiones donde hay menos rotaciones es en la docencia, para que un maestro renuncie cuesta, y en nuestro caso, los docentes pasan 25 años con un salario precario en aulas y cada 15 de enero reclaman que les mejoren sus beneficios socioeconómicos y eso es lo que debemos destacar tal día como hoy”.

Para Manuel Reyes la ausencia en las aulas se ha incrementado por el número de venezolanos que ha migrado. “La docencia debería ser la profesión más atendida, somos formadores de valores pero el Estado, la sociedad y la familia han fracasado y el profesorado hace el esfuerzo para solventar dicha situación”.

En relación al precio de la canasta básica el profesorado debe ganar un sueldo que ronde los 100 mil bolívares, indicó Ramírez.

Reyes sentenció que Venezuela es uno de los países latinoaméricanos con el sueldo más bajo para docentes.

Ultima ora

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:20Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:15Manchester: Cnn, kamikaze forse addestrato in Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Il kamikaze autore della strage a Manchester, Salman Abedi, ha con tutta probabilità ricevuto addestramento dall'Isis in Siria nei mesi precedenti all'attacco, stando ad informazioni raccolte nella fase preliminare dell'inchiesta. Lo riferisce la Cnn citando fonti Usa.

Archivio Ultima ora