Speleologo trovato morto, si rafforza l’ipotesi del suicidio

(ANSA) – RIMINI, 17 GEN – Si rafforza l’ipotesi del suicidio di Oscar Leandri, il 54enne di Bertinoro, nel Forlivese, appassionato di speleologia trovato privo di vita all’alba di sabato in un dirupo nella frazione di Perticara a Novafeltria, nel Riminese. Nella perquisizione a casa della vittima i Carabinieri hanno trovato, in un cassetto della scrivania, lettere dello stesso Leandri, indirizzate ai familiari, in cui lasciava intuire le intenzioni suicide. A quanto si può intuire da alcune frasi, l’uomo riteneva di essere gravemente malato. Leandri è stato trovato in un dirupo con sacchetto in testa, chiuso con del nastro adesivo, e le mani legate dietro alla schiena, strette con una fascetta da elettricista. Le attività investigative, spiegano gli uomini dell’Arma, proseguiranno ancora nei prossimi giorni. Domani mattina è previsto l’esame autoptico della salma.(ANSA).

Condividi: