Dal 2001 ventidue italiani uccisi in attentati jihadisti

Pubblicato il 17 gennaio 2016 da redazione

15 gennaio 2016, Ouagadougou, Burkina Faso: nell'attacco al ristorante Cappuccino muore il bambino Michel Santomenna

15 gennaio 2016, Ouagadougou, Burkina Faso: nell’attacco al ristorante Cappuccino muore il bambino Michel Santomenna

ROMA. – Sono 22 i cittadini italiani (turisti, cooperanti, volontari, lavoratori espatriati) morti in attentati di stampo jihadista nel mondo dopo la data-spartiacque dell’11 settembre 2001. Dall’elenco sono esclusi i militari (compresi i 19 morti nell’attentato di Nassiriya, Iraq), i lavoratori, giornalisti o cooperanti rapiti e uccisi.
12 ottobre 2002, Bali, Indonesia: negli attentati alle discoteche muore Roberto Sbironi.
16 maggio 2003, Casablanca, Marocco: in uno di una serie di attentati muore Luciano Tadiotto.
30 maggio 2004, Al Khobar, Arabia Saudita: Antonio Amato muore nell’attacco di Al Qaida al residence.
7 ottobre 2004, Taba, Egitto: nell’attentato all’hotel Hilton muoiono le sorelle Jessica e Sabrina Rinaudo.
7 luglio 2005, Londra: negli attentati alla metropolitana muore Benedetta Ciaccia.
23 luglio 2005, Sharm El Sheikh, Egitto: nella serie di attentati muoiono Daniela Bastianutti, Paola Bastianutti, Giovanni Conti, Sebastiano Conti, Daniela Maiorana, Rita Privitera.
26 novembre 2008, Mumbai, India: nell’attacco agli hotel muore il pensionato Antonio Di Lorenzo.
13 febbraio 2010, Pune, India: una bomba in un ristorante uccide Nadia Macerini.
26 febbraio 2010, Kabul: in un attacco dei talebani muore il funzionario dell’Aise Pietro Antonio Colazzo.
18 marzo 2015, Tunisi: nell’attacco al Museo del Bardo perdono la vita i turisti italiani Giuseppina Biella e il marito Orazio Conte, Francesco Caldara e Antonella Sesino.
13 maggio 2015, Kabul: in un attacco dei talebani a una guest house resta ucciso Alessandro Abati.
28 settembre 2015, Dacca, Bangladesh: in un agguato rivendicato dall’Isis viene ucciso il cooperante Cesare Tavella.
13 novembre 2015, Parigi: nell’attacco al Bataclan muore Valeria Solesin.
15 gennaio 2016, Ouagadougou, Burkina Faso: nell’attacco al ristorante Cappuccino muore il bambino Michel Santomenna.

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora