Sci: cdm, Theaux più veloce in prima prova Kitzbuehel

Pubblicato il 19 gennaio 2016 da ansa

(ANSA) – Kitzbuehel (Austria), 19 gen – Il francese Adrien Theaux è stato il più veloce nella prima prova cronometrata sui 3.312 metri della leggendaria Streif di Kitzbuehel, col tempo di 1.57.68. Secondo tempo per l’austriaco Hannes Reichelt in 1.57.89 e terzo ex aequo per il norvegese Aksel Svindal e il francese Maxence Muzaton in 1.57.97. Miglior azzurro è stato a sorpresa Mattia Casse, sceso con l’altissimo pettorale 51, ha chiuso 5/o in 1.581.3. Poi Peter Fill 10/o in 1.58.75 e Christof Innerhofer 11/o in 1.58.80. Dominik Paris -il più atteso tra gli azzurri a Kitzbuehel dove ha già vinto sia la discesa che il supergigante- è invece stato interrotto durante la sua prova per la caduta dell’atleta che lo precedeva ed ha così solo sondato la pista. La seconda e ultima prova sulla Streif è in programma giovedì. Il calendario di cdm prevede a Kitzbuehel venerdì mattina un superg valido come gara a sé stante e come combinata con una manche di speciale nel pomeriggio. Sabato invece in scena la discesa e domenica lo speciale.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:32Colombia: bus travolto da valanga di fango

(ANSA) - BOGOTA', 22 GEN - Un autobus è stato trascinato verso un precipizio da una valanga di fango, causando la morte di almeno 13 persone, sulla strada che porta da Tumaco a San Juan de Pasto, nel dipartimento di Narino, nell'estremo Sudest della Colombia, vicino alla frontiera con l'Ecuador. Lo ha reso noto il responsabile dell'Agenzia colombiana per la sicurezza stradale, Alejandro Maya, che ha precisato che l'incidente è avvenuto nel luogo noto come La Nariz del Diablo (il naso del diavolo) al km 66 della strada, che porta dal capoluogo del dipartimento a Tumaco.

18:30Figc: Tommasi, mia candidatura alla presidenza resta

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - "La mia candidatura resta. Siamo tutti convinti. Sappiamo com'è il sistema elettorale e sappiamo soprattutto quali sono i candidati e che quindi dobbiamo trovare il modo di fare eleggere alla presidenza Figc un ex calciatore, le difficoltà ci sono e ci saranno": lo dice il n.1 dell'Aic, Damiano Tommasi, dopo il consiglio direttivo. "Ho parlato con i dirigenti di società - prosegue - e c'è da capire cosa è per noi rinnovamento. Si dà per scontato che le parti siano due. Quindi noi oggi volevamo ribadire che sono tre. C'è anche Tommasi". "Non è escluso che qualcuno faccia un passo indietro anche prima di domenica - ha aggiunto -. Ad oggi, però, non è chiara la situazione e bisogna scegliere i compagni di viaggio. L'ultima volta che ho tirato indietro la gamba era il 2004 e sono stato fermo 16 mesi. Prima di rifarlo, quindi, ci penserò cento volte. Sono convinto che la mia candidatura abbia un suo perché". Poi conferma la linea comune con l'Aiac: "Oggi abbiamo visto Ulivieri, c'è la volontà di stare insieme".

18:30Germania-Francia celebrano 55 anni del Trattato dell’Eliseo

(ANSA) - BERLINO, 22 GEN - Nel giorno del 55esimo anniversario del trattato dell'Eliseo, il Bundestag si è riunito in una seduta straordinaria a Berlino, alla quale partecipano anche alcuni deputati francesi, con il loro presidente Francois de Rugy. Nel primo pomeriggio parlamentari tedeschi voleranno a Parigi per una seduta analoga del Parlamento francese. Quest'anno sarà firmato un nuovo trattato, che rafforza l'amicizia franco-tedesca, sancita dal celebre accordo siglato da Charles de Gaulle e Konrad Adenauer il 22 gennaio del 1963. All'iniziativa franco-tedesca, rilanciata da Merkel e Macron, partecipano tutti i gruppi parlamentari tedeschi, tranne quello del partito di destra oltranzista Alternative fuer Deutschland, che contesta di non essere stato coinvolto nella fase di preparazione.

18:29Afghanistan: attacco talebani in Helmand, uccisi 7 agenti

(ANSA) - KABUL, 22 GEN Sette agenti di polizia sono morti ed un ottavo è rimasto ferito quando un commando di talebani ha attaccato ieri sera il check-point da loro presidiato nel distretto di Garamsir della provincia meridionale afghana di Helmand. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok. L'incidente è stato confermato dal portavoce del governo provinciale, Omar Zwak, secondo cui comunque l'attacco degli insorti è stato respinto grazie all'arrivo sul posto di rinforzi. Nella sua rivendicazione il portavoce dei talebani Qari Yousuf Ahmadi ha parlato di otto agenti uccisi e cinque feriti.

18:28Fondi E-R: giudici, spese Pd disinvolte ma no rilievo penale

(ANSA) - BOLOGNA, 22 GEN - Nell'analizzare le spese degli ex consiglieri regionali Pd in Emilia-Romagna i giudici rilevano "innumerevoli casi di disinvolto utilizzo dei fondi regionali, contrario a ogni regola di buona gestione del pubblico denaro, soprattutto in relazione all'elevato ammontare di alcune spese di ristorazione o di noleggio vetture con conducente a disposizione per intere giornate". Rimborsi senza rilievo penale "in assenza di ulteriori dati a conforto rispetto alla sola eccessività della spesa". Lo si legge nella sentenza con cui il tribunale di Bologna ha assolto 12 imputati, condannando a 4 anni e 4 mesi solo l'ex capogruppo Marco Monari per peculato. Il tribunale spiega di aver adottato "criteri estremamente rigorosi e prudenziali" nel valutare le singole spese, riconoscendone "l'abnormità" e quindi la rilevanza penale, "in casi macroscopici". Secondo i giudici, la Procura ha doverosamente esercitato l'azione penale e le posizioni degli imputati "erano tutte più che meritevoli del vaglio dibattimentale". (ANSA).

18:27Usa: sparatoria in scuola Texas, in salvo tutti gli studenti

(ANSA) - WASHINGTON, 22 GEN - Sono sani e salvi gli studenti della scuola di Italy, in Texas, dopo la sparatoria nella quale è rimasta ferita una ragazza, ora ricoverata all'ospedale. Lo riferiscono i media locali. La polizia li sta portando fuori dell'edificio. La Italy High School ha studenti dai 12 ai 18 anni. Lo scorso anno erano iscritti 281 studenti. Ancora sconosciuto il movente dell'aggressore. Dall'inizio dell'anno, secondo l'archivio della Gun Violence, in Usa ci sono già state 13 sparatorie.

18:26Catalogna: Torrent propone incontro a Rajoy

(ANSA) - MADRID, 22 GEN - Il presidente del nuovo Parlament catalano Roger Torrent ha proposto al premier spagnolo Mariano Rajoy un incontro "con l'obiettivo di sbloccare la situazione anomala" nella quale si trova la legislatura catalana con otto deputati in carcere o in esilio, fra cui il candidato alla presidenza della Generalità Carles Puigdemont. Torrent ha formalmente annunciato oggi che proporrà il nome di Puigdemont appoggiato dalla maggioranza assoluta indipendentista all'investitura a nuovo presidente della Catalogna.

Archivio Ultima ora