Calcio: Sarri, Messina, quel che diciamo ha un valore

(ANSA) – ROMA, 20 GEN – “Siccome non ho sentito cosa è stato detto e non ho visto lo stato emotivo, mi avvalgo della facoltà di non rispondere sul fatto specifico. Certo è che noi siamo persone pubbliche e tutto quello che facciamo e diciamo ha un valore importante nei confronti di chi ci vede, ci sente e dei ragazzi. Sul dire che le cose restano in campo non concordo”. È l’opinione del nuovo ct della Nazionale di basket, Ettore Messina, sui presunti insulti omofobi che il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, avrebbe rivolto al collega dell’Inter, Roberto Mancini, al termine della sfida di Coppa Italia fra le due squadre. “E’ come quelli che dicono ‘lo sport non fa politica’ – aggiunge a margine della sua presentazione al salone d’Onore del Coni -, non è vero. Qualsiasi posizione noi prendiamo è una scelta politica, non siamo un mondo a parte”.

Condividi: