Moscovici, ‘la Commissione Ue non è ostile a Roma’

(ANSA) – DAVOS, 20 GEN – “Quale altro Paese beneficia di tutta la flessibilità prevista dal Patto di stabilità, inclusa la clausola sugli investimenti e quella sulle riforma strutturali? Nessuno” come l’Italia. Lo ha detto il commissario Ue Pierre Moscovici a margine del Forum Economico Mondiale di Davos, aggiungendo che “dobbiamo anche prendere in considerazione” la richiesta di ulteriore flessibilità per l’accoglienza italiana ai migranti e concludendo: “No, non si può assolutamente dire che questa commissione sia ostile all’Italia” o accusarla di “agire contro l’Italia”. Anzi: “Il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, è un leader ambizioso e attento alle riforme e la Commissione Europea ha avuto molte occasioni per mostrare il suo apprezzamento verso quelle riforme”.

Condividi: