Ue: Renzi, da Juncker parole sbagliate nel merito e metodo

(ANSA) – ROMA, 21 GEN – Il presidente della commissione Ue, Jean Claude Juncker, ha usato “espressioni sbagliate nel merito e nel metodo, ma quello che mi interessa è che lui non sbagli le politiche”. Così il premier Matteo Renzi. E aggiunge: “Non sono qui a fare il portavoce di un litigio, se si usano in conferenza stampa espressione sbagliate, pace, non sono permaloso”.

Condividi: