Lavoro: ‘Ho il diabete e non mi assumono’

(ANSA) – CAGLIARI, 22 GEN – Michele, 20 anni, cagliaritano, ha un diploma di perito capo tecnico con specializzazione in elettronica e automazione con votazione 100/100. Lavora in un’azienda elettromeccanica come addetto al reparto pompe sommerse, ma non mancano occasioni per trasferte in altre aziende e in altri cantieri. C’è un problema: per le Ferrovie dello Stato, Michele non può essere assunto con mansioni di “operaio manutenzione specializzato” in quanto affetto da diabete di tipo 1. E questo malgrado abbia superato tutti i test fisici, psicologici e motivazionali. La denuncia arriva dallo stesso Michele, appoggiato dalla Federazione diabete giovanile, che promette battaglia. Ma dall’ufficio stampa di FS precisano: nessuna discriminazione ma semplice applicazione di regole, stringenti, ma a tutela della salute, di chi soffre di alcune patologie. Logica la delusione del ragazzo che, anche in un’altra occasione, con un altro potenziale datore di lavoro, era rimasto fuori.

Condividi: