La tempesta perfetta. Washington chiusa, allerta a New York

Pubblicato il 22 gennaio 2016 da redazione

Biciclette imbiancate a Manhattan (LaPresse)

Biciclette imbiancate a Manhattan (LaPresse)

NEW YORK. – Washington è chiusa per neve, mentre New York è in allerta per Jonas, la maxi-bufera che si sta abbattendo sulla costa est degli Stati Uniti e che ha già provocato 7 vittime. L’emergenza meteo riguarda 22 stati Usa e 85 milioni di persone. Nella capitale l’allarme per l’arrivo di quella che è stata ribattezzata la “tempesta mostro” è ai massimi livelli. E di ora in ora si sono intensificati gli appelli alla prudenza e a non uscire di casa, con il sindaco Muriel Bowser che ha messo in guardia sui rischi anche mortali che si corrono.

Così le scuole sono rimaste chiuse e le autorità locali hanno avvertito che le auto trovate in sosta lungo le strade della città verranno rimosse per consentire di spalare la neve e spargere il sale. I mezzi di trasporto sono ridotti all’osso e i taxi hanno avvertito che nelle ore critiche non circoleranno.

Chiuso anche per l’intero weekend il National Mall, che attraversa il cuore di Washington fino a Capitol Hill, con la Casa Bianca che ha anche cancellato il consueto briefing giornaliero con la stampa. Il portavoce Josh Earnest ha inoltre comunicato che il presidente Barack Obama rimarrà “al riparo” nella Casa Bianca.

Intanto cresce il bilancio delle vittime a causa di incidenti stradali per il ghiaccio: una persone è morta in Kentucky, quattro in Nord Carolina, e due in Tennessee. Su tutta la East Coast sono già 5.700 i voli cancellati. Anche Alitalia ha avvertito tutti i passeggeri in viaggio da e per New York che nella giornata di sabato gli aerei rimarranno a terra.

Oltre alla neve, che dovrebbe imbiancare Washington fino a raggiungere i 60 centimetri e New York con 25-30 centimetri, Jonas porterà venti potenti che dovrebbero soffiare a 80 chilometri all’ora. Per gli esperti, nella giornata di sabato sarà “letteralmente impossibile” viaggiare nella regione.

Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha già assicurato che i funzionari cittadini stanno monitorando le previsioni per calibrare l’intervento dei mezzi per le strade: nella Grande Mela la neve dovrebbe iniziare a cadere dopo la mezzanotte di venerdì, con precipitazioni più intense a partire dalle 8 di sabato mattina. Secondo l’ufficio di meteorologia nazionale, Jonas potrebbe arrivare nella ‘top 10’ delle maggiori bufere che hanno colpito la East Coast.

(di Valeria Robecco/ANSA)

Ultima ora

17:27Kenya: ministro dell’Interno, non tollereremo disordini

(ANSA) - IL CAIRO, 23 OTT - Il ministro dell'Interno keniano ha rivolto un monito all'opposizione affermando che non verrà tollerato il "caos" durante la ripetizione delle elezioni presidenziali, giovedì prossimo. Lo riferisce il sito del quotidiano keniano The Star. Fred Matinag'i durante un incontro con i capi della sicurezza ha assicurato che essi resisteranno a qualsiasi tentativo di creare disordini in Kenya. "Coloro che stanno cercando di sovvertire la costituzione, devono conoscere il codice penale - ha detto il ministro - c'è differenza fra rivoltosi e dimostranti. Non siamo stupidi" e "abbiamo l'opportunità di garantire che il Paese venga governato nel modo giusto". Nei tre giorni di disordini che seguirono le elezioni dell'8 agosto poi annullate morirono 37 persone secondo un bilancio fornito due settimane fa da una ong sostenuta dal governo. Secondo Amnesty International e Human Right Watch gli oppositori uccisi sono stati invece di più, almeno 67.

17:26Calcio: tifosi Lazio, adesivi antisemiti in Curva Sud

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Adesivi con l'immagine di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte antisemite di ogni tipo: questo il lascito dei tifosi laziali alla Curva Sud dello stadio Olimpico (la Nord, quella tradizionale dei sostenitori biancocelesti, è squalificata per razzismo) dopo la partita col Cagliari di ieri sera. Gli adesivi e i volantini offensivi sono stati rimossi in mattinata dagli addetti alle pulizie dello stadio in vista della gara di mercoledì della Roma con il Crotone. Immediata la protesta della comunità ebraica romana.

17:25Calcio: Milan, parla il motivatore di Bonucci

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Bonucci è un soldato non nato campione e questo bagno di umiltà gli farà bene": così Alberto Ferrarini, il 'motivatore' dell'ex bianconero oggi al Milan e finito al centro delle critiche e delle polemiche dopo tante prestazioni opache e il 'rosso' rimediato ieri contro il Genoa a San Siro. Intervenuto a 'Tutti Convocati' su Radio 24, Ferrarini ha parlato della sua esperienza professionale "nei confronti di questo ragazzo che conosco da quando era in tribuna a Treviso, parliamo del 2008. Per me è sempre stato il 'soldato' in primis di Antonio Conte, e poi è stato un soldato comunque della Juventus, un soldato, un uomo della triade Buffon, Barzagli e Chiellini. Quindi - aggiunge - con tutto il rispetto io penso che se dovesse fare questo passo indietro (rinunciare alla fascia di capitano, ndr) e tornare nel suo ruolo, riuscirebbe a dare il meglio dov'è più accentratore. Quindi magari meno responsabilità, perchè lui deve focalizzarsi totalmente su sè stesso".

17:22Smog: proseguono misure emergenza in Emilia Romagna

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - E' ancora allarme smog in Emilia-Romagna: prorogate fino a giovedì le misure di emergenza. In particolare misure di primo livello sono state decise per Bologna, Imola e per i Comuni dell'agglomerato (Argelato, Calderara, Casalecchio, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell'Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) dove l'Arpae ha rilevato sforamenti dei livelli di PM10 per 10 giorni consecutivi. In queste aree rimangono in vigore le misure emergenziali: nella fascia oraria 8,30-18,30 il blocco della circolazione è esteso a tutti i veicoli diesel fino a euro 4 e benzina euro 0-1, insieme all'obbligo di riduzione della temperatura negli ambienti, al divieto di uso di generatori di calore a biomassa legnosa, di combustione all'aperto e la sosta di veicoli col motore acceso. L'allerta smog di secondo livello riguarda i Comuni di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Carpi (Modena), Castelfranco Emilia (Modena), Formigine (Modena), Sassuolo (Modena) e Cento (Ferrara). (ANSA).

17:11Russia: in coma indotto reporter accoltellata

(ANSA) - MOSCA, 23 OTT - La giornalista di Radio Eco di Mosca Tatiana Felghengauer, accoltellata oggi in redazione, si trova in coma indotto farmacologicamente dopo essere stata operata: lo riferisce il direttore dell'emittente, Alexiei Venediktov. Precedentemente, era stato riferito che la reporter versa "in condizioni generalmente gravi" ma non è in pericolo di vita.

17:10Auto in canale, ha solo la testa fuori dall’acqua e si salva

(ANSA) - COLLESALVETTI (LIVORNO), 23 OTT - Un automobilista ottantenne è andato fuori strada nel Livornese con la sua auto, ribaltandosi e finendo in un corso d'acqua dove ha rischiato di morire annegato nell'auto capovolta. Si è salvato solo perché la testa è rimasta sopra il livello dell'acqua e lui ha potuto respirare fino all'arrivo dei soccorsi. I carabinieri lo hanno sorretto - per farlo respirare - poi i vigili del fuoco calandosi parzialmente in acqua hanno provveduto a liberarlo e a portarlo in salvo. L'incidente è avvenuto a Stagno di Collesalvetti. L'automobilista è uscito di strada mentre si immetteva su un ponte e l'auto è finita nel canale sottostante.

17:05Brexit: Ue, non abbiamo tempo per gossip che mina negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 23 OTT - "Ad alcune persone piace additarci per seguire la loro agenda politica e loro priorità politiche, o per minare addirittura la nostra posizione negoziale" sulla Brexit, quindi "apprezzeremmo che queste persone ci lasciassero in pace perché abbiamo molto lavoro da fare e non abbiamo tempo per il gossip". Così il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas dopo la pubblicazione da parte della Faz ieri di un nuovo articolo di retroscena sulla cena tra il presidente Jean-Claude Juncker e la premier britannica Theresa May, dove questo la dipingerebbe usando termini come "abbattuta, sconfortata, scoraggiata". Come già in occasione della cena tra i due a Londra, i britannici hanno attribuito il 'leak' al capogabinetto di Juncker, il tedesco Martin Selmayr, che ha ingaggiato un botta e risposta su Twitter sottolineando che "sembra che qualcuno abbia un interesse a minare le relazioni tra Juncker e May, chi è la vera domanda" e parlando di "un tentativo di incastrare il lato Ue e minare i negoziati".

Archivio Ultima ora