Rugby: Parisse, in questo 6 Nazioni Italia può sorprendere

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Sarà un 6 Nazioni difficile perché inizieremo contro Francia e Inghilterra, due squadre molto forti. Ma c’è la volontà di dare il nostro meglio e iniziare questo torneo con delle buone prestazioni”. Così il capitano dell’Italrugby, Sergio Parisse, in vista dell’esordio nel 6 Nazioni 2016 a Parigi contro la Francia del 6 febbraio, a cui seguirà il match contro gli inglesi all’Olimpico nel giorno di San Valentino. E’ un’Italrugby che arriva all’appuntamento con tanti esordienti (ben 10) e un commissario tecnico, Jacques Brunel, che lascerà l’incarico subito dopo la fine del torneo. “Ci auguriamo di poter essere la sorpresa del 6 Nazioni, ma penso che oggi non serva a niente parlarne e creare false aspettative”, precisa Parisse, precisando che “questo è un torneo difficile, e siamo una squadra che non ha le potenzialità per vincerlo. Ma giocando al massimo possiamo mettere in difficoltà chiunque. L’addio di Brunel? a prescindere da lui, c’è la volontà di fare bene, per noi come la squadra e per il futuro.

Condividi: