Fuga in moto a 200km/h in autostrada, preso da Polstrada

(ANSA) – VIAREGGIO (LUCCA), 30 GEN – Un motociclista è stato bloccato dalla polizia stradale dopo un inseguimento mozzafiato per 40 chilometri sulla A12 e l’A15, cominciato a Viareggio conclusosi a Aulla (Lucca). Il centauro 33enne è fuggito perchè aveva timore di vedersi sequestrare la moto, una Yamaha R6, a causa dell’assicurazione scaduta: alla fine non solo la moto è stata sequestrata, ma all’uomo è stata ritirata anche la patente e multato per 2.000 euro. Testimoni della fuga della moto a folle velocità, con punte di 200 chilometri orari, tallonata dalla polstrada gli automobilisti che stamani percorrevano i due tratti autostradali. L’inseguimento è iniziato vicino Viareggio, sulla A12, dove si trovava una pantera della sottosezione autostradale che faceva parte del piano operativo finalizzato a prevenire incidenti e a neutralizzare condotte illecite. La pantera si è messa all’inseguimento quando, alla vista della polizia, il 33enne ha dato tutto gas alla moto, priva di specchietti retrovisori. L’equipaggio della polstrada lo ha inseguito per più di 40 chilometri nonostante i repentini cambi di corsia che il centauro ha intrapreso per seminarla. L’inseguimento è terminato sull’A/15, in prossimità di Aulla, dove il motociclista è stato costretto a fermarsi dalla polstrada. Il centauro sarà segnalato alla prefettura di Lucca, non solo ai fini della revoca della patente, ma anche per la quantificazione di altre infrazioni al codice della strada. (ANSA).

Condividi: