Accordo Ue-Usa sulla privacy, dopo Datagate si gira pagina

Pubblicato il 02 febbraio 2016 da redazione

privacy

BRUXELLES. – Mai più sorveglianza di massa americana per i cittadini europei, nemmeno tramite le informazioni raccolte su Facebook. Dopo lo scandalo del ‘Datagate’ e la sconfitta davanti alla Corte Ue del ‘Safe Harbour’, il sistema di trasferimento dei dati personali dall’Europa agli Usa ritenuto non proprio così sicuro, arriva ora il “Privacy Shield”, lo ‘scudo della vita privata’.

Ad annunciare l’intesa Ue-Usa, arrivata in extremis dopo tre mesi di negoziati intensi e difficili, i commissari Andrus Ansip e Vera Jourova a Strasburgo. Le autorità garanti per la privacy Ue avevano dato infatti tempo sino a fine gennaio per negoziare un nuovo accordo, arrivando anche a minacciare, se non fossero stati fatti passi in avanti, di decidere la sospensione totale dei flussi di dati dall’Europa a Oltreoceano.

Nel nuovo accordo per la prima volta viene prevista la possibilità per i cittadini europei di far ricorso a meccanismi di compensazione giudiziaria negli Usa, nonché a un mediatore indipendente dai servizi di intelligence americani che dovrà tutelare dagli abusi. Le imprese che trasferiscono i dati, come Google o Facebook ma non solo, perché sono circa 4mila quelle lavorano con i flussi di informazioni personali, saranno soggette a forti obblighi di controllo e supervisione, inclusi da parte del Dipartimento del commercio americano.

E soprattutto è arrivato “per la prima volta un impegno in forma scritta da parte del governo americano” per “non condurre mai alcun tipo di sorveglianza di massa sui cittadini europei”, ha assicurato il vicepresidente della Commissione Ue Andrus Ansip. Non solo. L’accordo avrà una natura “dinamica”, in quanto ogni anno verrà fatta una verifica e un monitoraggio della sua effettiva applicazione ed efficacia.

La commissaria Jourova ha quindi immediatamente informato le autorità garanti dei 28, riunitesi proprio per fare il punto sulla situazione. “Abbiamo utilizzato la sentenza della Corte Ue come parametro” per negoziare l’intesa, ha affermato Jourova, assicurando che questa risponde alle preoccupazioni di Lussemburgo.

La Corte di giustizia europea a ottobre ha infatti dato ragione allo studente di legge austriaco Max Schrems che aveva fatto causa a Facebook, invalidando contestualmente il ‘Safe Harbour’ che dal 2000 regolava il trasferimento dei dati personali dall’Ue agli Stati Uniti.

Per il sottosegretario allo sviluppo economico Antonello Giacomelli, il nuovo ‘Privacy shield’ è “un’ottima notizia”, ed è considerato “essenziale” da parte degli industriali europei di BusinessEurope. Divisioni invece tra gli europarlamentari: promosso per il Ppe ma bocciato dai liberali, perché lo status delle salvaguardie legali offerte degli Usa è poco chiaro.

(di Lucia Sali/ANSA)

Ultima ora

23:54Malta, migliaia a corteo per chiedere giustizia su blogger

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Migliaia di maltesi sono scesi per le strade de La Valletta per chiedere giustizia su Daphne Caruana Galizia, la giornalista uccisa lunedì scorso in circostanze ancora misteriose. Lo scrive The Times of Malta precisando che al corteo sono state chieste le dimissioni del capo della polizia e del procuratore generale. I manifestanti hanno proposto che un nuovo capo della polizia e un nuovo procuratore vengano immediatamente eletti dalla maggioranza dei due terzi del Parlamento. Le richieste, proposte dal leader dei manifestanti, Michael Briguglio, sono poi state sottoposte alla presidente della Repubblica Marie Louise Coleiro Preca, che ad un certo punto è stata anche vista al corteo. Preca ha detto agli organizzatori della marcia che l'omicidio è stato un atto di codardia e ha poi lanciato un appello ad avere fiducia nelle istituzioni e nella democrazia. Alla marcia non hanno partecipato il premier Joseph Muscat ed il leader nazionalista all'opposizione Adrian Delia.

23:48Slovenia, presidenziali, ballottaggio tra Pahor e Sarec

(ANSA) - LUBIANA, 22 OTT - La Slovenia dovrà attendere il ballottaggio del 12 novembre per conoscere il suo nuovo presidente. Tuttavia, al momento, tra l'uscente Borut Pahor e il principale antagonista tra i nove candidati presentatisi, Marjan Sarec, non sembra esserci storia. Pahor ha di fatto mancato la vittoria al primo turno per un paio di punti percentuale concludendo lo scrutinio delle schede a circa il 47% dei consensi. Sarec si è invece fermato al 25% circa. L'affluenza alle urne è stata del 42,02% per 1,7 milioni di votanti. Il presidente che sarà designato dalle urne in novembre, si insedierà il 23 dicembre.

21:48Pallavolo: serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della seconda giornata del campionato di serie A/1 di pallavolo donne, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Il Bisonte Firenze martedì 25 Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Modena 1-3 (27-29, 25-19, 16-25, 18-25) Savino Scandicci - Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19; giocata ieri) Unet E-Work Busto A. - Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16; giocata ieri) Saugella Monza - Sab Legnano 3-1 (28-26, 21-25, 25-18, 25-14) Pesaro - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 19-25). - Classifica: Scandicci 6; Novara 5; Busto Arsizio 4; Conegliano, Firenze, Legnano, Monza, Filottrano e Modena 3; Bergamo, Casalmaggiore e Pesaro 0.

21:39F1: Usa, al via Ferrari e Vettel subito in testa

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Partenza super di Sebastian Vettel nel Gp degli Usa di F1 appena cominciato sul circuito di texano di Austin, con Usain Bolt starter 'di lusso'. La Ferrari del tedesco è riuscita a sopravanzare la Mercedes di Lewis Hamilton, che era in pole position, e a prendere la testa della gara. Alle spalle dei due favoriti c'è l'altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas.

21:36Incidenti stradali: muore in Calabria bambina di 6 anni

(ANSA) - CIRÒ MARINA (CROTONE), 22 OTT - Una bambina di sei anni é morta in un incidente stradale accaduto stasera a Cirò Marina, in località "Boldito", lungo la statale 106 jonica. La bambina era a bordo di un'automobile condotta dal padre e sulla quale viaggiavano anche la madre e la sorella maggiore. Secondo una prima ricostruzione, il conducente dell'auto ha perso il controllo dell'automobile, forse a causa di un cane che ha attraversato la strada, finendo contro la barriera di protezione. La bambina é morta sul colpo, mentre i genitori e la sorella sono rimasti feriti e sono stati portati nell'ospedale di Crotone. Le loro condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Sul luogo dell'incidente, per i rilievi, si é recato il personale della Polizia stradale insieme ai carabinieri. (ANSA).

21:29Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Bunge Ravenna rinviata Calzedonia Verona - Sir Safety Perugia 0-3 Wixo Piacenza - Callipo Vibo Valentia 3-2 Kioene Padova - Diatec Trentino 1-3 Biosì Sora - Azimut Modena 0-3 Revivre Milano - Gi Group Monza 3-1 BCC Castellana Grotte - Taiwan Latina 3-1 - Classifica: Perugia e Modena 6; Milano 5; Piacenza e Trentino 4; Civitanova, Monza e Castellana Grotte 3; Verona 2; Ravenna, Latina e Vibo Valentia 1; Sora e Padova 0.

20:53Referendum: Veneto, 50,1%, superato quorum alle 19

(ANSA) - VENEZIA, 22 OTT - Con il 50,1% dell'affluenza alle ore 19 il referendum consultivo sull'autonomia del Veneto ha superato la soglia del quorum previsto. In Veneto gli elettori sono 4.068.577 e la metà più uno è pari a 2.034.280. Il dato emerge dall'affluenza ai seggi nei 575 comuni della regione secondo quanto riferito dall'osservatorio del consiglio regionale del Veneto. I seggi saranno aperti fino alle 23. In provincia di Belluno l'affluenza fino alle 19 è stata del 45% degli elettori, a Padova del 52,1%, a Rovigo del 41,9%, a Treviso del 51,6%, a Venezia del 47,1%, a Verona del 47,2% e a Vicenza del 55,9%.

Archivio Ultima ora