“Origini Italia”, un’occasione per i giovani manager

Pubblicato il 03 febbraio 2016 da redazione

mib

CARACAS – Un corso intensivo di “Export Management e Sviluppo Imprenditoriale” costruito “ad hoc” per i giovani italiani residenti in un paese non europeo. E’ quanto offre il “Mib School of Management” di Trieste in collaborazione con l’Istituto di Commercio Estero.

Il corso, il cui obiettivo è non solo quello di formare i nostri giovani talenti ma anche di far conoscere loro la realtà imprenditoriale e distrettuale italiana, è stato pensato in funzione delle nostre seconde e terze generazioni che vivono, studiano e lavorano nei paesi extra-comunitari.

Nel corso sono contemplati temi di analisi assai interessanti quali il commercio internazionale, l’internazionalizzazione d’impresa e il trasferimento tecnologico dell’Italia e dei settori merceologici delle aziende partecipanti.

Il Mib è un centro di formazione nato su iniziativa di aziende private e del mondo accademico. La Scuola è stata fondata come un consorzio senza fine di lucro. I suoi corsi, Master specialistici Corporate Master e programmi Executive sono rivolti a giovani laureati, imprenditori, manager e senior executive.

I corsi sono curati da docenti, manager e consulenti provenienti da numerosi paesi. I master,inoltre, sono accreditati a livello nazionale e internazionale e riconosciuti dalle agenzie di rating che valutano i programmi e ne garantiscono la qualità.

La conoscenza della lingua inglese è essenziale poiché le lezioni, che inizieranno il 22 agosto e termineranno il 17 dicembre, saranno tenuti in inglese. Dal 23 al 30 settembre le lezioni si terranno a Trieste, presso la sede del Mib; quindi dal 3 al 14 ottobre, a Roma presso la sede dell’Istituto di Commercio estero e dal 17 al 9 dicembre presso una realtà produttrice nel Friuli Venezia Giulia. D’altronde, uno degli scopi del Mib è di far conoscere ai giovani, nei dettagli, la realtà imprenditoriale e distrettuale delle varie regioni italiane.

Gli aspiranti

Il corso si rivolge ai giovani discendenti degli emigrati italiani residenti nelle varie aree del mondo, in particolare extraeuropei.

I candidati devono di norma avere un titolo di studio superiore e avere un’età compresa tra i 23 e i 35 anni. Il candidato ideale è un giovane laureato con qualche anno di esperienza lavorativa oppure un diplomato con significativa esperienza professionale che abbia una forte motivazione ad acquisire competenze decisionali e imprenditoriali finalizzate allo sviluppo di rapporti di collaborazione economica e professionale con imprese italiane.

“Origini Italiane” ha una durata complessiva di 17 settimane, di cui 8 di attività didattiche, 8 di stage presso aziende e una settimana conclusiva di presentazione del Business Plan.

La frequenza del corso è completamente gratuita. Gli organizzatori garantiranno, per ognuno dei partecipanti, il viaggio di andata e ritorno fra il paese di residenza e l’Italia. Ai partecipanti verrà assicurato l’alloggio durante tutto il periodo di durata del corso. Durante le fasi di aula e durante l’internship aziendale ai partecipanti sarà garantito il pranzo presso la sede di svolgimento del corso o dell’attività di stage.

Il Progetto

Il Mib School of Management, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Esteri e l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane hanno costruito il programma Origini Italia, destinato a partecipanti appartenenti alle comunità degli emigrati italiani presenti nei vari paesi del mondo.

Il programma non solo permette ai giovani di acquisire i fondamentali strumenti di management e di stimolare lo spirito imprenditoriale ma anche di recuperare, qualora ce ne fosse bisogno, una basilare conoscenza linguistica dell’italiano e di stabilire legami professionali e culturali con la terra dei padri.

L’iniziativa ha anche lo scopo di promuovere ipotesi di collaborazione professionale tra le aziende e gli studenti e, comunque, di formare “ambasciatori del Made in Italy”. Il programma “Origini Italiane”, quindi, ha anche una valenza promozionale del sistema imprenditoriale italiano.

Iscrizioni al corso

Gli interessati a partecipare al Corso offerto dal Mib, dovranno presentare le domande di partecipazione entro il 31 marzo 2016. La domanda d’iscrizione dovrà essere compilata on-line sul sito del MIB http://mib.edu/it/master/programma-origini/origini-italia e dovrà essere corredata da:
– un curriculum vitae in lingua inglese, in word e in formato europeo (reperibile su: https://europass.cedefop.europa.eu/en/documents/curriculum-vitae/templates-instructions);
— una foto
– due lettere di referenze
– scheda d’informazione familiare (reperibile sul sito MIB)

Par maggiori informazioni gli interessati possono contattare il dott. Stefano Pilotto Direttore Origini Italia tel. +39 040 9188162 – e-mail: pilotto@mib.edu

Ultima ora

00:02Champions: Guardiola “vittoria che vale”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non posso giudicare le difficoltà del Napoli durante la prima mezz'ora, ma è stata la partita che mi aspettavo: è impossibile dominare una squadra come il Napoli per 90', quindi devo fare i complimenti ai 'miei' giocatori, perché so contro quale tipo squadra abbiamo vinto. Non abbiamo giocato contro dei ragazzini, ma contro una formazione che in Serie A ha vinto otto partite di fila". Così Pep Guardiola commenta la vittoria del Manchester City contro il Napoli, in Champions. "Questa è una una vittoria importantissima nell'economia del passaggio del turno", conclude l'allenatore spagnolo.

00:00Sarri: “25′ scadenti, poi messo City in difficoltà”

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non so cosa sia successo nei primi 30': abbiamo sbagliato pressioni e distanze, concesso troppi spazi a una squadra devastante. Prendere gol dopo 5' è stato pesante: nei primi 25' siamo stati scadenti, ma nei restanti 75' abbiamo reagito, imponendoci. Giocare alla pari contro questi avversari, ci lascia fiduciosi". Così, a Premium sport, Maurizio Sarri. "Il City è una squadra difficile da affrontare, ma l'abbiamo messa in difficoltà e questo è un grande segnale. Insigne aveva un dolore all'adduttore, non dovrebbe essere nulla di grave".

23:46Champions: i risultati della terza giornata

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - I risultati delle partite valide per la terza giornata di Champions league, disputate stasera: Maribor-Liverpool 0-7, Real Madrid-Tottenham 1-1, Feyenoord-Shakhtar Donetsk 1-2, Monaco-Besiktas 1-2, Spartak Mosca-Siviglia 5-1, Lipsia-Porto 3-2, Apoel Nicosia-Borussia Dortmund 1-1.

23:17Champions: Manchester City-Napoli 2-1

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - Il Manchester City ha battuto 2-1 (2-0) il Napoli, in una partita valida per il Gruppo F di Champions League. Inglesi in vantaggio al 9' con Sterling e bravi a raddoppiare con Gabriel Gesus al 13'. Dopo che al 38' Mertens si era fatto parare un rigore dal portiere Ederson, nella ripresa i partenopei hanno accorciato le distanze - sempre su rigore - con Diawara, al 28'. Manchester City a punteggio pieno nel raggruppamento, il Napoli fermo a tre, con lo Shakhtar salito a 6.

23:09Usa: giudice Hawaii blocca ultimo ‘travel ban’ Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 17 OTT - Un giudice federale delle Hawaii ha bloccato l'ultima versione del 'travel ban' di Donald Trump poche ore prima che entrasse in vigore. Il provvedimento prevede restrizioni per l'arrivo in Usa da otto Paesi. Secondo il giudice, l'ordine esecutivo di Trump crea discriminazioni sulla base della nazionalità. Il provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore alla mezzanotte, ora di Washington (le 6 di domani mattina in Italia). La Casa Bianca ha subito definito la decisione del giudice "pericolosamente errata" E' stata così accolta la richiesta delle Hawaii, secondo cui il nuovo bando è la continuazione della "promessa di Donald Trump di escludere i musulmani dagli Usa". Il 'travel ban' prevede restrizioni per i cittadini di Ciad, Iran, Libia, Corea del Nord, Somalia, Siria, Yemen e per alcuni dirigenti di governo venezuelani.

21:57200mila manifestanti in piazza a Barcellona

(ANSA) - BARCELLONA, 17 OTT - Duecentomila persone partecipano alla concentrazione nel centro di Barcellona per chiedere la liberazione dei due dirigenti indipendentisti, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di 'sedizione' e arrestati ieri sera per ordine di un giudice spagnolo, secondo le stime della polizia urbana della capitale catalana. Manifestazioni pacifiche parallele si svolgono in altri centri della Catalogna.

21:43Appalti sanità Puglia, condannati Gianpi Tarantini e altri 5

(ANSA) - BARI, 17 OTT - Il Tribunale di Bari ha condannato a pene comprese fra i 4 anni e i 2 anni di reclusione sei delle otto persone, fra le quali l'imprenditore Gianpaolo Tarantini e l'ex dg della Asl di Bari Lea Cosentino, imputate in uno dei processi baresi su presunti appalti truccati nella sanità. Colpevoli, a vario titolo, di associazione per delinquere, peculato e truffa. Assolto "per non aver commesso il fatto" da tutte le accuse l'allora direttore amministrativo della Asl Bari Francesco Lippolis. Prosciolto per prescrizione Claudio Tarantini, fratello di Gianpi, che rispondeva unicamente di due episodi di corruzioni. I fatti risalgono agli anni 2008-2010 e riguardano la gestione delle gare e delle trattative per l'acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Tarantini è stato condannato a 4 anni di reclusione per associazione per delinquere e peculato, Lea Cosentino a 2 anni e 6 mesi, l'allora capo area gestione patrimonio della Asl di Bari Antonio Colella e il funzionario Asl Michele Vaira a 3 anni.

Archivio Ultima ora