Calcio: Lazio-Napoli, l’abbraccio di Keita a Koulibaly

(ANSA) – ROMA, 4 FEB – L’attaccante della Lazio Keita Balde Diao ha affidato ad un social il suo pensiero per Kalidou Koulibaly, vittima di cori razzisti da parte della curva biancoceleste durante Lazio-Napoli di ieri all’Olimpico. “Questo gioco è molto di più che nero, bianco o verde! Tanta ammirazione per te amico”, le parole di Keita, che ha anche pubblicato una foto che lo ritrae in campo abbracciato al difensore azzurro. A distanza di un anno dai “buu” rivolti a Niang ed Edenilson in Lazio-Genoa, dunque, il club rischia ora una pesante sanzione, proprio in quanto recidivo. L’articolo 14 del Codice di giustizia sportiva della Figc al comma 2 spiega che “qualora la società sia stata già diffidata, ovvero in caso di fatti particolarmente gravi”, viene inflitta una sanzione aggiuntiva (art. 18), dall’obbligo “di disputare una o più gare a porte chiuse” alla disputa “di una o più gare con uno o più settori privi di spettatori” fino alla “squalifica del campo per una o più giornate di gara o a tempo determinato, fino a due anni”.

Condividi: