Calcio venezuelano: il Caracas ha presentato la sua artiglieria per la stagione 2016

Pubblicato il 04 febbraio 2016 da redazione

Foto 10 - Jugadores

CARACAS – Nella sua tana del Cocodrilos Sports Park il Caracas Fùtbol Club ha presentato la squadra con cui parteciperà al campionato 2016 di Primera Divisiòn e il preliminare di Coppa Libertadores.

Nella rosa spiccano i nomi degli italo-venezuelani Giacomo Di Giorgi (difensore), Miguel Mea Vitali (centrocampista), Ricardo Andreutti (centrocampista), Daniel Saggiomo (centrocampista). Senza dimenticare la parte tecnica dove troviamo Antonio Franco, il neo allenatore dei ‘rojos del Àvila’ è di origine abruzzese.

All’evento erano presenti i membri del Consiglio Direttivo della compagine capitolina Ricardo Padrón (coordinatore generale), Luis Majjul (administration manager), e l’italo-venezuelano Gimino Tropiano (direttore di calcio), così come rappresentanti dei diversi sponsor dei ‘rojos del Àvila’. Oltre allo staff tecnico e la rosa al completo.

Durante il suo intervento Gimino Tropiano, di origine campana, ha messo in risalto l’ottimo lavoro che si sta svolgendo nel settore giovanile della squadra della ‘Cota 905’.

Durante la conferenza stampa, Ricardo Padròn ha annunciato che Ronaldo Peña è stato ceduto a la UD Las Palmas fino el 15 luglio 2017 e Leomar Pinto all’Elche fino al 30 giugno 2016 entrambi i gioiellini sono frutto del vivaio dei ‘rojos del Àvila’.

Dal canto suo, Antonio Franco, ha dichiarato durante il suo intervento: “Dal mio arrivo abbiamo costruito più che una squadra, una grande famiglia. Siamo un team che punta a fare le cose bene per arrivare il più in alto possibile sia in campionato che a livello internazionale. Posso dirvi che in rosa abbiamo il mix perfetto tra giocatori di esperienza nel torneo locale e tanti giovani che vogliono crescere”.

Durante la conferenza stampa il team capitolino ha approfittato dell’occasione per presentare i nuovi innesti per la stagione all’avvio, questi sono: Robert Hernández, Over García, Paulo César Arango e Andrés Sampedro.

L’italo-venezuelano Mea Vitali, capitano della squadra, ha dichiarato: “Sappiamo cosa vuol dire indossare la maglia di una squadra storica come il Caracas. Abbiamo la responsabilità di difenderla ed onorarla”.

Il Caracas in questa fetta di stagione è impegnato in un tour de force che è iniziato martedì con l’impegno di Coppa Libertadores contro gli argentini dell’Huracán e continuerà con il match interno dove sfiderà l’Aragua e si estenderà fino a martedì giorno dove è in programma l’incontro di ritorno contro i vice-campioni della Coppa Sudamericana.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

00:38Basket: serie A, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Risultati della prima giornata di ritorno del campionato di serie A di basket: Dolomiti Energia Trentino - Enel Brindisi 84-48 The Flexx Pistoia - Vanoli Cremona 64-59 Openjobmetis Varese - Banco di Sardegna Sassari 76-83 Umana Reyer Venezia - Red October Cantù 93-72 Germani Brescia - Consultinvest Pesaro 99-68 EA7 Armani Milano - Betaland Capo d'Orlando 90-74 Grissin Bon Reggio E. - Pasta Reggia Caserta 85-86 Fiat Torino - Sidigas Avellino 84-79 - Classifica: Milano 28; Venezia 24; Avellino 22; Reggio Emilia e Sassari 18; Caserta, Capo d'Orlando, Brescia, Torino e Pistoia 16; Trentino e Brindisi 14; Cantù 12; Pesaro 10; Cremona e Varese 8.

00:22Calcio: Roma-Cagliari 1-0, giallorossi di nuovo a -1 da Juve

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - La Roma ha battuto il Cagliari per 1-0 nel posticipo serale della 21/a giornata. A decidere il match è stata una rete di Dzeko al 10' della ripresa. Per i giallorossi, ora di nuovo a -1 dalla Juventus capolista, è la 13/a vittoria consecutiva all'Olimpico, un record per le partite in casa. Nel finale nel Cagliari, che rimane a 26 punti in classifica, rosso diretto a Joao Pedro, entrato al 21' st, per un brutto fallo su Strootman.

00:02Calcio:Coppa Africa,Gabon fuori,a 4/i Camerun e Burkina Faso

(ANSA) - LIBREVILLE, 22 GEN - Cocente delusione, e qualche contestazione, in Gabon per l'eliminazione dalla Coppa d'Africa della nazionale di casa. Oggi Aubameyang e compagni non sono riusciti ad andare al di là dello 0-0 contro il Camerun, così a passare il turno, e qualificarsi per i quarti di finale assieme ai Leoni Indomabili, sono stati gli Stalloni del Burkina Faso, vincitori per 2-0 (reti di Nakoulma e B. Traore) sulla Guinea Bissau. Questa la classifica finale del girone A: Burkina Faso e Camerun 5; Gabon 3; Guinea Bissau 1.

23:52Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Risultati della settima giornata di ritorno della Superlega di pallavolo: Azimut Modena - Sir Safety Perugia 3-2 (25-22, 19-25, 25-21, 21-25, 15-11) Exprivia Molfetta - Top Volley Latina 3-2 (20-25, 25-20, 22-25, 25-22, 15-7) Gi Group Monza - Kioene Padova 3-1 (25-17, 25-19, 19-25, 28-26) (giocata venerdì 20) Diatec Trentino - Bunge Ravenna 3-0 (25-23, 25-18, 25-22) (giocata ieri) Calzedonia Verona - Revivre Milano 3-1 (20-25, 25-23, 25-17, 27-25) Lpr Piacenza - Biosì Indexa Sora 3-2 (25-23, 25-20, 17-25, 24-26, 15-12) Lube Civitanova - Callipo Vibo Valentia 3-1 (25-15, 25-18, 23-25, 25-13) - Classifica: Lube Civitanova 53; Sir Safety Perugia e Diatec Trentino 47; Azimut Modena 45; Calzedonia Verona 40; Lpr Piacenza 32; Gi Group Monza 31; Callipo Vibo Valentia 24; Exprivia Molfetta 22; Bunge Ravenna 20; Top Volley Latina 19 Kioene Padova 14; Biosì Indexa Sora e Revivre Milano 13.

23:50Gambia: ‘Jammeh è scappato con cassa stato e auto lusso’

(ANSA) - BANJUL, 22 GEN - L'ex presidente del Gambia Yahya Jammeh, che ha a lungo rifiutato di lasciare il potere benché battuto alle elezioni e che da ieri è in esilio all'estero, è scappato portandosi dietro la cassa dello stato - 11,4 milioni di dollari, e anche automobili di lusso in aereo: è quanto ha affermato in serata uno dei principali consiglieri del neoeletto presidente Adama Barrow, il cui ritorno in patria dal vicino Senegal è atteso da un momento all'altro.

23:50Calcio: Gullit, in Italia ho imparato la bellezza della vita

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Qui in Italia ho imparato ad apprezzare la bellezza della vita": Ruud Gullit ha ripercorso il suo passato italiano tra Milan e Sampdoria parlando con Fabio Fazio. L'olandese ha parlato tra l'altro dell'esperienza nel grande Milan di Arrigo Sacchi: "Sacchi non parlava inglese benissimo: una volta mi voleva dire che dovevo fare una finta e mimando il gesto si è stirato un muscolo del collo. Era un grande allenatore e un personaggio, ma anche un fanatico: urlava sempre". L'olandese ha mostrato umanità scherzando sulla sua immagine e citando i suoi tentativi di lasciare una traccia anche fuori dal calcio, come quando dedicò il Pallone d'Oro a Nelson Mandela. "Mi disse che quando era in prigione non aveva nessuno ed ero uno dei suoi pochi amici - ha detto Gullit -: per noi in Olanda era importante parlare dell'apartheid". Poi i ricordi del periodo alla Sampdoria: "Trovai la libertà di giocare e la felicità perché per le strade potevo girare tranquillamente. Tornato al Milan lo feci col cuore, ma fu un errore".

23:43Atletica: etiopi Barega e Degefa vincono Cinque Mulini

(ANSA) - SAN VITTORE OLONA (MILANO), 22 GEN - L'85esima Cinque Mulini, tappa del circuito mondiale IAAF di corsa campestre a San Vittore Olona, vede le vittorie dei due 17enni etiopi, iridati under 20, Selemon Barega (classe 2000) e Beyenu Degefa. In chiave azzurra, brillanti quarti posti grazie a Yeman Crippa (Fiamme Oro) ed Elena Romagnolo (Esercito). La biellese, dopo due anni di assenza dalle corse campestri e la nascita di Carlotta a inizio 2016, realizza un rientro convincente, prima fra le italiane a 43'' dal primo posto. Il 20enne trentino, due volte campione europeo della specialità, conquista il quarto posto con un bel finale, a 59'' dal vincitore e a 15 dall'ugandese Fred Musobo, ex iridato di corsa in montagna, che arriva terzo dietro al marocchino, quarto all'Olimpiade di Rio nei 3000 siepi, Soufiane El Bakkali. Una curiosità: oltre a Barega, a Bydgoszcz 2016 campione mondiale junior dei 5000, anche le prime tre della gara femminile in Polonia salirono sul podio: Degefa oro nei 3000, Fentie e Bontu oro e bronzo nei 5000.

Archivio Ultima ora