Escoge tu pinta playera este Carnaval

Pubblicato il 05 febbraio 2016 da redazione

BANNER-CCER (2)

A la mujer venezolana le gusta llamar la atención por su belleza, las curvas sinuosas de su figura y ese color tostado característico de su herencia latina. Es por ello que elegir una pinta playera para lucir en carnaval es casi una tradición que les sirve para divertirse, sentirse cómodas y estar al día con las tendencias de la moda.

Daniela Capecci, gerente de la tienda Tequila, ubicada en el Centro Comercial El Recreo, en Caracas, considera que la mejor opción para las damas es adquirir sus trajes de baño por piezas, de manera que puedan combinar las telas, colores y modelos según su preferencia. Esta recomendación es especialmente valiosa para las damas que tienen tallas diferentes en la parte superior e inferior del cuerpo.

Según Capecci, lo que hace especial a tiendas como Tequila, es que diseñan y fabrican los trajes de baño que venden, basándose en un amplio conocimiento de los gustos y estilos de las mujeres venezolanas. Es por ello que ofrecen una amplia gama de colores fuertes y vibrantes, que atraigan las miradas de todos a su alrededor.

En cuanto a los modelos más buscados esta temporada, los trajes de baño de dos piezas con la parte superior tipo triángulo son los más buscados, ya que son cómodos y sus tiras delgadas los hacen ideales para minimizar las marcas al broncearse. Los conjuntos en tela unicolor tienen una buena aceptación en el público femenino, aunque a muchas les gusta combinar con alguna pieza estampada para tener una apariencia más divertida.

Pero una pinta playera no se trata únicamente de seleccionar un traje de baño cómodo y favorecedor. Los vestidos largos y cortos se han convertido en elementos infaltables de la moda playera venezolana, combinados con bolsos grandes y sandalias bajas que complementan un vestuario espectacular.

Esta temporada es perfecta para recorrer los pasillos de los centros comerciales en busca del atuendo ideal para ir a la playa. Algunos como el Centro Comercial El Recreo, cuentan con una amplia gama de tiendas para adquirir prendas de vestir y artículos playeros que se adapten a todos los gustos.

Ultima ora

21:38Pop.Vicenza: nuovo interrogatorio Zonin, 5 ore davanti Pm

(ANSA) - VICENZA, 24 MAR - E' durato fino al primo pomeriggio il nuovo interrogatorio di Gianni Zonin, l'ex presidente della Banca Popolare di Vicenza, indagato per aggiotaggio e ostacolo alla vigilanza. Zonin, che era già stato sentito una prima volta mercoledì scorso, è rimasto per oltre cinque ore davanti ai pubblici ministeri Gianni Pipeschi e Luigi Salvadori, che conducono l'inchiesta sul tracollo dell'istituto di credito berico. L'ex presidente, da quanto si è appreso, ha risposto a tutte le domande di merito fatte dai magistrati e non dovrebbero essere previsti altri interrogatori. I Pm non avrebbero mosso a Zonin nuove contestazioni, e l'ex presidente avrebbe sostanzialmente ribadito la sua estraneità alle vicende di natura penale al centro delle indagini coordinate dalla procura vicentina.

21:20Studente morto a Valencia: legale ‘chiesta nuova autopsia’

(ANSA) - ANCONA, 24 MAR - ''Ho già inoltrato alla procura di Roma una richiesta di nuova autopsia''. Lo ha detto all'ANSA l'avv. Igor Giostra, legale della famiglia di Giacomo Nicolai, lo studente 24enne di Fermo trovato morto in casa a Valencia, dove frequentava l'Erasmus, con tre coltellate al petto, che secondo la polizia spagnola si sarebbe auto inflitto. La salma rientra in queste ore in Italia, a Fiumicino. Ma bisognerà attendere il nulla osta per il passaporto mortuario prima del trasferimento a Fermo. Sulle modalità del decesso del giovane, iscritto a Ingegneria a Torino, la famiglia nutre molti dubbi. Se ieri il padre Stefano sembrava aver accettato la tesi del suicidio (''non c'è alcun giallo da alimentare, né questioni da porre o chiarezze da chiedere''), la madre, Erminia Fidanza, avvocato, rileva: ''sul corpo ci sono tre ferite da coltello, inferte con una lama di soli 7 cm: il primo colpo te lo puoi procurare, il secondo già mi pare difficile, ma il terzo...''. Ora sarà la magistratura italiana a fare chiarezza.

21:07Sicurezza: giudice Treviso “si arma”, Anm Veneto si dissocia

(ANSA) - VENEZIA, 24 MAR - "La Giunta veneta dell'Associazione nazionale magistrati resta sgomenta dinanzi alle esternazioni pubbliche del collega Angelo Mascolo, dallo stesso inviate ai giornali locali, e se ne dissocia e riservandosi di interessarne il collegio dei probiviri per le valutazioni disciplinari". Lo si legge in una nota dell'Anm veneta in riferimento alle affermazioni del giudice trevigiano che, sentendosi non protetto dallo Stato, ha deciso di armarsi. "I magistrati veneti, a differenza del collega Mascolo - rileva l'Anm -, credono profondamente nello Stato e si impegnano ogni giorno a difenderlo e a difendere tutti i cittadini senza ricorrere alla violenza o alle forme di vendetta e omicidio che il collega Mascolo richiama a sproposito e pare anzi auspicare; lo fanno, ogni giorno, nel rispetto delle leggi e dei principi di civiltà giuridica che connotano il nostro paese e che hanno consentito di debellare il terrorismo politico e ridimensionare la mafia".

20:38Calcio: Lega Pro, Taranto-Paganese si recupera il 19 aprile

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Taranto-Paganese, la gara di Lega Pro (girone C) originariamente in programma domenica ma rinviata in seguito all'aggressione subita mercoledì scorso da calciatori, tecnici e dirigenti della società pugliese, verrà recuperata mercoledì 19 aprile alle ore 14.30. Lo comunica la Lega Pro precisando che si tratta della prima data utile, considerando la programmazione a mercoledì 5 aprile del turno infrasettimanale della 14/a giornata di ritorno ed a sabato 14 aprile della 16/a giornata. (ANSA).

20:30Alto Adige: Corte Suprema Vienna boccia doppio passaporto

(ANSA) - BOLZANO, 24 MAR - Dopo il Tribunale amministrativo ora anche la Corte costituzionale di Vienna ha respinto il ricorso, presentato da esponenti della Südtiroler Freiheit e dei Freiheitlichen, per il doppio passaporto per i sudtirolesi. I partiti di opposizione di lingua tedesca in consiglio provinciale a Bolzano da tempo si battono per il riconoscimento della doppia cittadinanza per i discendenti dei cittadini dell'impero austro-ungarico in Alto Adige. La legge austriaca del 1925, alla quale faceva riferimento il ricorso, secondo la Suprema Corte di Vienna non è applicabile per gli altoatesini che non hanno mai avuto diritto di cittadinanza austriaca.

20:29Papa: muro Europa cadde con fatica, ora persa memoria

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 24 MAR - L'Europa si adoperò con fatica per far cadere il muro "eppure oggi si è persa memoria della fatica. Si è persa pure la consapevolezza del dramma di famiglie separate, della povertà e della miseria che quella divisione provocò". Lo ha detto il Papa richiamando alla memoria dei leader europei "quell'innaturale barriera che dal Mar Baltico all'Adriatico divideva il continente". "In un mondo che conosceva bene il dramma di muri e divisioni, era ben chiara l'importanza di lavorare per un'Europa unita e aperta". L'Unione Europea ha 60 anni, l'età "della piena maturità. Un'età cruciale nella quale ancora una volta si è chiamati a mettersi in discussione. Anche l'Unione Europea è chiamata oggi a mettersi in discussione, a curare gli inevitabili acciacchi che vengono con gli anni e a trovare percorsi nuovi per proseguire il proprio cammino. A differenza però di un essere umano di sessant'anni, l'Unione Europea non ha davanti a sé un'inevitabile vecchiaia, ma la possibilità di una nuova giovinezza".

20:28Trattati Roma: foglio via a 7 persone

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma della durata di un anno è stato emesso dalla Questura per sette persone appartenenti a centri sociali del Nord Est. Durante i controlli per individuare violenti giunti nella Capitale per partecipare alle manifestazioni di domani i carabinieri dei Nuclei Informativi di Roma e Torino hanno controllato 7 giovani, appartenenti a centri sociali del Nord Est. Nell'auto sono stati trovati capi di abbigliamento "atti ad occultare l'identità ed impedire l'identificazione".

Archivio Ultima ora