Usa 2016: Sanders tallona Clinton, divisi sulla pena di morte

Pubblicato il 05 febbraio 2016 da redazione

clinton-sanders

WASHINGTON. – Incubo sondaggi per Hillary Clinton dopo il duello tv ad alta tensione con Bernie Sanders, con attacchi a volte caustici su Wall Street, sanità e politica estera e divisioni anche sulla pena di morte – argomento mai affrontato prima – con lei a favore e lui contro. L’anziano senatore ‘socialista’ non solo continua a restare saldamente in testa nelle intenzioni di voto dei democratici alle imminenti primarie del New Hampshire, ma ha agganciato l’ex segretaria di Stato anche nei sondaggi nazionali.

Secondo il nuovo rilevamento della Quinnipiac University, il senatore del Vermont è salito al 42%, ingaggiando un testa a testa con l’ex first lady, ferma al 44%. Non solo. Sempre secondo lo stesso sondaggio, se si votasse oggi per la Casa Bianca, Sanders batterebbe l’outsider repubblicano Donald Trump con 10 punti di vantaggio, e Ted Cruz o Marco Rubio con 4 punti. La Clinton invece sconfiggerebbe il magnate newyorkese per 5 punti, sarebbe alla pari con Cruz e addirittura perderebbe per sette punti con Rubio, dato ora in forte ascesa in tutti i sondaggi.

Percentuali che confermerebbero la rivendicazione di Sanders di essere lui, e non Hillary, il candidato democratico con maggiori possibilità di essere eletto. Convinzione ribadita anche nel faccia a faccia in diretta tv a Durham, nel New Hampshire, a cinque giorni dalle primarie in questo Stato ‘liberal’ del New England dove Sanders gioca praticamente in casa.

Un duello di due ore con qualche reciproca galanteria, impensabile in un confronto tra i candidati repubblicani, ma nel quale la Clinton si è tolta i guanti diverse volte in una serie di attacchi e contrattacchi con risultati alla fine abbastanza equilibrati, che hanno visto prevalere l’ex segretario di Stato sulla politica estera e il suo rivale sulla politica interna.

Tra i temi ‘inediti’ la pena di morte, che lo scorso settembre il Papa aveva chiesto di abolire intervenendo al Congresso Usa. Lei la ritiene una “punizione adeguata” per “un certo numero di crimini molto limitato e particolarmente efferati”, anche se si dice “profondamente in disaccordo con il modo in cui molti Stati la stanno attuando”. Il senatore ‘socialista’ pensa che lo Stato non dovrebbe essere “parte di un omicidio”.

Uno dei temi di fondo del dibattito è stato il ruolo giocato dal denaro nella campagna elettorale e più in generale nella democrazia americana. Hillary ha accusato Sanders di aver orchestrato una “ingegnosa calunnia” insinuando che lei è a libro paga di Wall Street e delle corporation, come dimostrerebbero i super Pac (i comitati elettorali che raccolgono fondi per i candidati) al quale invece il senatore ha rinunciato per non subire condizionamenti.

“Non penso che questi attacchi siano degni di te. Quando è troppo è troppo, se hai qualcosa da dire, dillo direttamente”, ha incalzato Clinton alzando la voce, assicurando di non aver mai cambiato un voto per un dono ricevuto. Ma lui non si è lasciato intimidire, chiedendo provocatoriamente se la deregulation di Wall Street potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con i contributi elettorali e definendo l’imperante modello di business una frode. “La classe media ha salvato Wall Street quando è stato necessario, ora è arrivato il momento che Wall Street aiuti la middle class”, ha rincarato, aumentando i timori nel mondo finanziario, tanto che l’ad di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, ha definito “un potenziale pericolo” la sua candidatura. Ma Sanders gli ha risposto per le rime, affermando che non accetta lezioni dopo gli enormi salvataggi ricevuti da Wall Street.

I due candidati sono apparsi divisi su tutto, anche se spesso condividono gli obiettivi generali, come il miglioramento della sanità e dell’accesso al sistema scolastico. “Rappresenti l’establishment, io, spero, gli americani comuni”, ha accusato il senatore. “Ma io non faccio promesse che non posso mantenere”, ha sottolineato la pragmatica Hillary, sostenendo che nelle proposte di Sanders i conti non tornano.

Quando il duello tv ha virato sulla politica estera, l’ex segretario di Stato ha fatto valere la sua maggiore esperienza. Sanders l’ha ammesso, ma ha ricordato che l’esperienza non basta, occorre anche la capacità di giudizio: un modo per rinfacciare a Hillary il suo voto a favore della guerra in Iraq. Questa volta però l’ex first lady ha reagito guardando avanti: un voto nel 2002 non è un piano per sconfiggere l’Isis, si è difesa, ammonendo che ora l’attenzione va posta su come battere il terrorismo di oggi.

(di Claudio Salvalaggio/ANSA)

Ultima ora

19:14Calcio: Spalletti, abbiamo vinto ma dobbiamo crescere ancora

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - Luciano Spalletti applaude la sua Inter, vittoriosa contro il Bayern Monaco per 2-0 grazie alla doppietta di Eder nella seconda sfida dell'International Champions Cup. "Abbiamo fatto bene - dice al termine della partita giocata a Singapore - siamo stati molto bravi nel tenere le distanze ma c'è ancora molto da crescere". Il feeling tra Spalletti e la squadra cresce di partita in partita. Anche Eder, che ha decisivo la sfida, ha solo parole positive per Spalletti: "Stiamo facendo bene e speriamo di continuare così in campionato. L'impatto con lui è molto positivo, è un allenatore che ha fatto una grande carriera e alla Roma ha fatto benissimo. Dobbiamo seguirlo per fare un grande campionato".

19:13Per principe William ultimo turno da pilota eliambulanza

(ANSA) - LONDRA, 27 LUG - Il principe William compie il suo ultimo giorno di servizio come pilota di eliambulanza, dopo di che sarà chiamato a impegni ufficiali più pressanti. Dal 2014 il 35enne William ha messo il suo addestramento di pilota di elicotteri al servizio dell'East Anglian Air Ambulance dall'aeroporto di Cambridge, soprattutto come soccorso rapido in incidenti stradali. "Appendo la mia tuta da pilota al chiodo, fiero di aver servito con una straordinaria squadra di persone, che ogni giorno ha salvato vite umane" nella regione dell'East Anglia, ha scritto lo stesso principe, secondo in linea di successione al trono dopo suo padre Carlo, per un piccolo giornale locale. Con la fine del suo servizio di elisoccorso, William e la consorte Kate e figli trascorreranno meno tempo nella loro residenza nella contea di Norfolk e di più a Londra, fra doveri pubblici e l'inizio della scuole per il loro piccolo primogenito George, che ha 4 anni.

19:07Siccità: nessun provvedimento nel CdM di domani

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Nella riunione del consiglio dei ministri, previsto domani, non ci sarà, a quanto si apprende da fonti di governo, né un decreto per evitare il razionamento dell'acqua nelle 10 regioni colpite dalla siccità, né sarà dichiarato lo stato di emergenza.

19:00Calcio: faro Antitrust intermediari per gare diritti tv

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - L'Antitrust ha avviato un'istruttoria per un presunto cartello di alcune società di intermediari nella gara per i diritti tv. A finire nel mirino, le società appartenenti ai gruppi Media Partners & Silva, IMG e B4. Le possibili violazioni alle legge, si legge nella nota dell'Autorità garante per la concorrenza ed il mercato, riguardano le gare indette, a partire dal 2009, dalla Lega Professionisti serie A per la commercializzazione dei diritti relativi alla visione all'estero delle partite svolte nel territorio italiano nell'ambito della Serie A (Campionati di Calcio di serie A, Torneo di Coppa Italia, Gara della Supercoppa di Lega, nonché alcuni campionati giovanili e della squadra di calcio della Lega) e della serie B. L'istruttoria è stata avviata sulla base della documentazione trasmessa dalla Procura della Repubblica di Milano. Oggi si sono svolte ispezioni, con l'ausilio della Guardia di Finanza

18:59Domato uno dei principali roghi in Costa Azzurra

(ANSA) - PARIGI, 27 LUG - L'incendio divampato nella notte tra martedì e mercoledì nei pressi della città di Bormes-les-Mimosas, sulla Costa Azzurra, è "sotto controllo". Lo hanno annunciato i pompieri del dipartimento del Var, aggiungendo che le persone evacuate possono rientrare nelle loro abitazioni "in modo progressivo". "Gli ultimi fuochi si stanno estinguendo, malgrado il vento. Il lavoro degli uomini sul posto, aiutati dai Canadair, ci ha permesso di essere abbastanza efficaci" ha detto il vicedirettore del Servizio dipartimentale degli incendi e dei soccorsi, Frédéric Marchi Leccia.

18:57Netanyahu, pena morte per attentatore a colonia Halamish

(ANSA) - GERUSALEMME, 27 LUG - Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha chiesto la pena di morte per il palestinese che il 21 luglio scorso ha ucciso tre israeliani nella colonia di Halamish, nei pressi di Ramallah in Cisgiordania. L'attentatore, Omar el-Abed di 19 anni, era rimasto ferito nel corso dell'assalto.

18:51Tuffi: da domani a Cosenza assoluti italiani con Tocci

(ANSA) - COSENZA, 27 LUG - Da domani al 30 luglio la piscina comunale di Cosenza ospiterà i campionati italiani assoluti di tuffi estivi. La manifestazione registrerà la partecipazione dei migliori atleti del Paese. Sui trampolini saliranno oltre 70 tuffatori, quasi equamente distinti tra uomini e donne. Da Roma arriveranno 33 atleti tesserati con la "Carlo Dibiasi", la "Fiamme Oro", "Fratelli Marconi" e il "Circolo Canottieri Aniene". In rappresentanza della "Bergamo Nuoto", la "Blu 2006" di Torino e la "Canottieri di Milano" ci saranno tre atleti per ciascuna società. Dal Friuli Venezia Giulia giungeranno la "Triestina Nuoto" e la "Tuffi Edera" con rispettivamente 9 e 5 tuffatori. Per la "Bolzano Nuoto" e la "Ice Como" si presenteranno 2 atleti per club. La società di casa, la "Cosenza Nuoto", farà gareggiare 7 atleti tra cui Giovanni Tocci, bronzo agli ultimi mondiali di Budapest. Oltre a Tocci si tufferà Elena Bertocchi, che in Ungheria si è aggiudicata il bronzo dal trampolino di un metro. (ANSA).

Archivio Ultima ora