Milano: Calderoli, Sala? Povera città e povera Italia

(ANSA) – ROMA, 8 FEB – “Cercando di difendersi dall’accusa di aver portato al voto stranieri che non parlavano neanche l’italiano e che non erano minimamente consapevoli di cosa stessero facendo il vincitore delle primarie del centrosinistra Sala ha dichiarato che se dovesse diventare sindaco abolirà la parola ‘immigrati’: per lui sono milanesi, al pari di chi lo è da generazioni. Povera Milano e povera Italia: come ha ammesso ieri lo stesso Renzi, per loro l’importante è avere un voto in più, e chi se ne frega di tutto il resto”. Lo scrive su Facebook Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato.

Condividi: