Sindaca Lampedusa, sorpresa ed emozionata da parole Papa

(ANSA) – PALERMO, 8 FEB – “E’ una dichiarazione che mi ha colto di sorpresa e mi ha emozionata”. Così la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini commenta le parole di Papa Francesco che, in un’intervista pubblicata oggi dal Corriere della Sera, la inserisce “tra i grandi dimenticati” dalla cronaca dei nostri giorni, insieme a Giorgio Napolitano e ad Emma Bonino. “Quando l’ho saputo – spiega – mi sono chiesta: ‘ma che ci faccio io accanto a questi nomi’. Le parole del Pontefice sono un riconoscimento non a me ma e tutta la comunità di Lampedusa. Papa Francesco ha capito come questo puntino minuscolo al centro del Mediterraneo sia anche al centro della pagina più tragica del nostro tempo, quella dell’immigrazione. E lui, da vero profeta qual è, l’aveva denunciato già l’8 luglio del 2013”. Il riferimento è alla visita del Pontefice a Lampedusa, prima tappa del suo cammino pastorale, “quando ancora non c’era stato il naufragio del 3 ottobre successivo con quelle 366 bare allineato sbattute in faccia all’opinione pubblica”.

Condividi: