Zika: atleti Usa liberi di non andare a Rio

(ANSA) – NEW YORK, 8 FEB – Gli atleti americani preoccupati per la loro salute a causa del virus Zika dovrebbero prendere in considerazione la rinuncia a partecipare alle Olimpiadi di Rio. Ad affermarlo – secondo quanto riportano alcuni media Usa – i vertici del comitato olimpico statunitense, nel corso di una conference call con i responsabili di tutte le federazioni sportive. Gli atleti – sarebbe l’indicazione data – non dovrebbero andare in Brasile se non se la sentono. “Stiamo monitorando la situazione insieme alle autorita’ sanitarie statunitensi e in contatto costante con il Comitato olimpico internazionale, con gli organizzatori di Rio 2016 e con l’Organizzazione mondiale della sanita’”, ha commentato al Time Patrick Sandusky, uno dei portavoce del comitato olimpico statunitense.

Condividi: