Ciclismo: Aru, a Rio vogliamo medaglia

(ANSA) – MILANO, 8 FEB – Il solito sorriso e la massima fiducia. Fabio Aru al 2016 chiede emozioni e risultati al Tour de France e alle prossime Olimpiadi, dove – insieme al compagno di squadra Vincenzo Nibali – sarà l’alfiere della spedizione azzurra. “Abbiamo provato il percorso olimpico – spiega Aru, ultimo vincitore della Vuelta -, è davvero durissimo. Quella salita di 8,5 chilometri da ripetere tre volte ricorda una tappa di montagna di un grande giro. Meglio per noi che abbiamo ottimi scalatori”. E su un possibile dualismo con Vincenzo Nibali, Aru smorza i toni: “Non sarò certo io a decidere chi sarà capitano. Siamo una nazionale e abbiamo l’obiettivo di portare a casa una medaglia. Non importa chi la vincerà”. Aru questo pomeriggio è stato premiato come “atleta dell’anno” dal Glgs Ussi Lombardia al Circolo della Stampa di Milano.

Condividi: