Baseball: i Venados con l’azzurro Liddi si aggiudicano la Serie del Caribe

ANAHEIM, CA - JULY 11: World Futures All-Star Alex Liddi #10 of the Seattle Mariners looks to throw during the 2010 XM All-Star Futures Game at Angel Stadium of Anaheim on July 11, 2010 in Anaheim, California. (Photo by Jeff Gross/Getty Images)
ANAHEIM, CA - JULY 11:  World Futures All-Star Alex Liddi #10 of the Seattle Mariners looks to throw during the 2010 XM All-Star Futures Game at Angel Stadium of Anaheim on July 11, 2010 in Anaheim, California.  (Photo by Jeff Gross/Getty Images)
ANAHEIM, CA – JULY 11: World Futures All-Star Alex Liddi #10 of the Seattle Mariners looks to throw during the 2010 XM All-Star Futures Game at Angel Stadium of Anaheim on July 11, 2010 in Anaheim, California. (Photo by Jeff Gross/Getty Images)

CARACAS – Grazie ad un fuoricampo del ‘Chato’ Vazques (tra le altre cose ex di turno) al nono inning, i messicani dei ‘Venados de Mazatlán’ si sono aggiudicati l’edizione 2016 della Serie del Caribe, in pratica la Champions League dei Caraibi. La squadra messicana ha battuto nella finale per 5-4 i ‘Tigres de Aragua’ in rappresentanza della ‘Liga Venezolana de Baseball Profesional’.

Ma la notizia é che per la prima volta dal 1949 a oggi (tra il 1961 e il 1969 la Serie non s’è giocata), in finale c’era un giocatore europeo: Alex Liddi. L’azzurro é entrato nei libri di storia dello sport della mazza e del guantone anche per aver vinto questa storica competizione. In finale non ha avuto una media battuta buona (0/4), ma pazienza. E così anche l’incredibile sequenza di cambi di casacca (dove tra le altre cose ha anche giocato un paio di stagioni nella Lvbp con la maglia dei Cardenales de Lara) che qualcuno aveva definito come la “Maledizione di Liddi” si è conclusa con un lieto fine.

“Abbiamo lavorato tutto l’anno per raggiungere questo obiettivo, è stata una stagione formidabile. – Ha dichiarato il giocatore azzurro a fine gara – Ho giocato per due anni nella Lvbp e so che hanno degli ottimi giocatori, per questo posso dirvi che eravamo i degni finalisti di questa manifestazione. E’ stato un match formidabile sin dal primo lancio. Insieme alla famiglia il baseball é per me la cosa piú importante. L’anno prossimo spero di bissare questo successo, ma con la casacca dei ‘Charros de Jalisco’ (il suo team nella lega messicana)”.

Liddi gioca negli Stati Uniti nella franchigia dei Chicago White Sox. Il 27 marzo 2008 è stato il primo giocatore italiano ad esordire nella Major League Baseball con i Seattle Mariners, in questo anticipando l’altro azzurro Alex Maestri, riuscito in questa impresa solo il 1º aprile 2009. Nel 2011 scrive la storia del baseball azzurro nelle majors disputando gli incontri della prima squadra: il 19 settembre nel match contro i Cleveland Indians realizza il suo primo fuoricampo, diventando il primo italiano a farlo.

Ritornando alla ‘Serie del Caribe’, per la ‘Liga’ messicana é il nono campionato dopo quelli conquistati nelle edizioni del 1976, 1986, 1996, 2002, 2005, 2011, 2013, 2014. Mentre per i ‘Venados’, quello ottenuto a Santo Domingo é il secondo dopo quello del 2005. Per i ‘Tigres de Aragua’ una magra consolazione, l’Mvp della manifestazione é stato José ‘cafecito’ Martinez che ha avuto una media battuta di 480, con 12 hit in 25 turni. Mentre nella squadra ideale ci sono sei tigrotti: Adonis Garcia (terza base), Juniel Querecuto (intermezzo) José Martínez (left filder), Alez Romero (right filder), Dariel Álvarez (battirore desigmato) e Freddy Garcia (lanciatore destro).

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: