Venezuela: Cavececo, mancanza di energia elettrica provocherà perdite e licenziamenti

centro_comerciales_cavececo_cortesia

CARACAS – Orario d’apertura dalle 13 alle 15 e dalle 19 alle 21. Cioè quattro ore; quattro ore distribuite in uno spazio di tempo che, stando alla “Camara Venezolana de Centros Comerciales y Afines” provocherà perdite milionarie, il licenziamento del 75 per cento degli impiegati, la chiusura inevitabile di negozi e maggior povertà.

Il provvedimento, deciso dalle autorità, ha l’obiettivo di ridurre il consumo di energia elettrica nei centri commerciali, visto la crisi provocata dal “fenomeno del Niño”.

La Cavececo, dal canto suo, ha proposto al governo, quale alternativa, l’apertura dei centri commerciali dalle 12 alle 7. Ciò rappresenterebbe un’apertura al pubblico non più di 4 ore, ma di 5 ore, in ogni caso con un notevole risparmio d’energia.

Il provvedimento emanato dal Governo entrerà in vigore da domani, se nelle prossime ore la Cavececo non riceverà una risposta positiva alla sua proposta.

Condividi: