Calcio: rimossa dalla Mecca pubblicità Neymar

Pubblicato il 11 febbraio 2016 da ansa

(ANSA) – MADRID, 11 FEB – Le autorità saudite hanno imposto il ritiro dalla Mecca di cartelloni pubblicitari su cui appariva la star brasiliana del Barcellona Neymar della catena di fast-food McDonald’s, perché “violano la santità religiosa” della città simbolo dell’Islam, riferisce la stampa spagnola. La notizia è stata diffusa da un quotidiano locale e ripresa dall’agenzia Efe. McDonald ha proceduto al ritiro dei cartelloni, sui quali si vedeva Neymar addentare un panino con un hamburger. La Vanguardia precisa che né le autorità saudite né la società Usa hanno confermato se la misura era stata decisa a causa delle frequenti professioni di fede cristiana, anche in campo, del giocatore del Barca e della nazionale brasiliana, considerato uno dei migliori calciatori del mondo.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:02Egitto: sventolano bandiera gay, sette arresti

(ANSA) - IL CAIRO, 26 SET - Alcuni giovani sono stati arrestati o identificati in Egitto per aver sventolato la bandiera del movimento omosessuale a un concerto rock. Ad essere arrestata è una "persona responsabile di aver filmato e promosso il concerto su Facebook", mentre identificazioni hanno riguardato "un certo numero di persone che hanno sventolato bandiere Lgbt", scrive l'agenzia Mena citando un' "alta fonte della sicurezza" e riferendosi ai drappi multicolore che simboleggiano i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transgender. "Sono in corso misure per arrestarle", aggiunge l'agenzia. Il sito del quotidiano Al Youm7 precisa che, sulla base di immagini di telecamere di sorveglianza, gli "arresti" hanno colpito "sette omosessuali" che fra l'altro "hanno inneggiato alla depravazione e all'immoralità" a un concerto del gruppo "Mashrou' Leila" alla periferia est della città (New Cairo). In Egitto, paese musulmano al 90%, l'omosessualità è un tabù e, pur non bandita per legge, è perseguita come "depravazione".

14:58Cannabis:Farina,testo deludente,mi dimetto da relatore

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Purtroppo il testo che andrà in Aula sulla Cannabis non risponde alle richieste e alle aspettative su questo tema. Un testo molto distante dalla discussione pubblica di questi anni nel nostro Paese e dalle esperienze concrete ormai diffuse in diversi Stati del mondo. Per queste ragioni ho ritenuto di presentare le dimissioni da relatore. Dimissioni necessarie che rendono più libero me e il gruppo di Sinistra Italiana-Possibile per il confronto in Aula". Lo afferma il deputato di SI-Possibile Daniele Farina, al termine della commissione.

14:58L.elettorale, slitta voto commissione su testo base

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Una questione procedurale sollevata da M5S e da Mdp ha provocato lo slittamento dell'adozione del Rosatellum 2.0 come testo base da parte della commissione Affari Costituzionali della Camera, che sta esaminando la legge elettorale. Si attende ora il responso della presidente Laura Boldrini sul problema sollevato.

14:57Banche: ok Senato a mozione unitaria con 196 sì

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Riceve il via libero unanime dell' Aula del Senato, con 196 sì, la mozione sulle banche proposta dal governo e illustrata all'Assemblea dal sottosegretario Pier Paolo Baretta. Il documento, in cui si parla anche dell'interdizione perpetua dai pubblici uffici per tutti gli amministratori giudicati responsabili, è stato sottoscritto dai presidenti di tutti i gruppi parlamentari che hanno ritirato le precedenti mozioni presentate.

14:57Vertici M5S, no a mini-direttorio, ormai c’è Di Maio

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Non ci sarà alcun mini-direttorio, il tema non è in agenda e non è stato mai discusso". Così fonti vicine a Davide Casaleggio e dell'entourage di Luigi Di Maio smentiscono "categoricamente" all'ANSA l'ipotesi di un mini-direttorio. "Ora abbiamo un candidato premier che è anche capo della forza politica, il che rende superflua la costituzione di qualsiasi altro organo di guida e indirizzo, compiti assunti in pieno da Di Maio dopo la sua designazione", spiegano le stesse fonti.

14:57Germania: Frauke Petry lascia l’Afd

(ANSA) - BERLINO, 26 SET - Frauke Petry lascia il partito Afd. Lo ha detto a Dresda la ex leader. La Petry ha annunciato di voler rinunciare al ruolo di capogruppo nel Landtag della Sassonia. Ieri Petry, che ha 42 anni, e che è attualmente la portavoce federale del partito insieme a Joerg Meuthen, aveva annunciato a sorpresa di non volere fare parte del gruppo parlamentare del partito che oggi si sta incontrando per la prima volta al Bundestag.

14:55Tim: rinviata a giovedì riunione Comitato golden power

(ANSA) - ROMA, 26 SET - E' stata rinviata a giovedì 28 settembre, la riunione del comitato governativo sulla verifica per l'attivazione del golden power su Tim. L'incontro, che dovrebbe terminare la verifica della posizione di Vivendi, avrebbe dovuto tenersi a Palazzo Chigi nel pomeriggio. E invece, a quanto si apprende, si terrà dopodomani, probabilmente nel pomeriggio.

Archivio Ultima ora