Calcio: sesso cibo e pallone, il tris perfetto di Cassano

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – “A 20 anni si può fare sesso tutti i giorni. E il sesso, con il cibo ed il calcio, sono le tre cose più importanti della vita”. E’ la filosofia di Antonio Cassano, come egli stesso l’ha raccontata allo spagnolo ‘As’ in una delle sue rare interviste. “Con le donne ero un fenomeno – racconta l’attaccante – David Beckham era bello ma perfetto, era normale che il 100% delle ragazze volessero conoscere lui e non me, ma non era possibile perché lui era sposato. Io, invece, spesso facevo il tonto…”. Il cibo, altro chiodo fisso: “Quando mangio pane, pasta, dolci, prosciutto sono felice. Ovviamente se mangi così ogni giorno sei un pazzo. Ed io a 20 anni ero pazzo. Ora non posso farlo ma in una settimana posso prendere anche 10 kg “Da quando ero piccolo, avevo sempre voluto giocare con Totti. Ha fatto molti sacrifici, è una persona fantastica: ho vissuto sei mesi a casa sua quando ho firmato con la Roma. Io e lui abbiamo litigato per mancanza di rispetto e lui smise di parlarmi per due anni”.

Condividi: