Storico viaggio di Obama a Cuba in marzo

Pubblicato il 18 febbraio 2016 da redazione

obama-raul

WASHINGTON. – Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, insieme con la first lady Michelle, si recherà a Cuba i prossimi 21 e 22 marzo. Questo l’annuncio storico della Casa Bianca, che conferma un viaggio che era nell’aria da tempo, con un ulteriore cruciale passo sulla strada della normalizzazione nei rapporti tra Washington e l’Avana. Un disgelo fortemente voluto da Obama, che diventa così il primo presidente americano a mettere piede sull’isola in 88 anni.

Pazienza se la destra repubblicana attacca, giudicando il viaggio “assurdo e vergognoso”. L’obiettivo di Obama è aggiungere concretezza al processo avviato oltre un anno fa, e per questo i tempi non sono casuali: “Meglio andare adesso e cercare di fare qualcosa di concreto che andare a dicembre facendo diventare il viaggio una ‘vacanza a Cuba’. Vogliamo che sia un viaggio produttivo”, ha spiegato il consigliere di Obama per la Sicurezza nazionale Ben Rhodes. Ovvero capitalizzare sull’interesse sollevato, spingere l’acceleratore per far sì che lo sforzo diplomatico diventi tangibile.

E Obama vuole che ciò accada nel pieno del suo mandato, vuole che il suo viaggio non sia considerato il mero “coronamento” di un processo, un atto simbolico pur dirompente, ma che sia fonte di nuovi stimoli su cui costruire. Allora il presidente riconosce le “differenze” che contraddistinguono ancora i rapporti tra Usa e Cuba e promette di sollevarle “direttamente”, sottolineando inoltre che “l’America sosterrà sempre i diritti umani nel mondo”, mentre dalla Casa Bianca si esclude un incontro tra Obama e Fidel Castro sull’isola, e si precisa che si sta lavorando sulla possibilità che Obama abbia occasione di parlare ai cubani, così come – si assicura – incontrerà i dissidenti.

Perché quello del presidente deve essere un intervento ben calibrato, volto a dimostrare agli americani tutti i vantaggi che il passo storico comporta. E’ il motivo per cui in queste ore si ripercorrono punto per punto i progressi segnati fino ad ora, il lavoro dietro le quinte anche per stabilire nuovi rapporti commerciali, di cui l’ok dei giorni scorsi ai voli per l’isola caraibica sono la punta dell’iceberg.

Ne scrive il New York Times, spiegando che proprio mentre si annunciano le date della visita di Obama, rappresentanti del Tesoro Usa e la controparte cubana si incontrano a Washington per tratteggiare le crescenti possibilità di business tra i due Paesi. E nonostante l’embargo – che la Casa Bianca ha chiesto a chiare lettere al Congresso di rimuovere – Washington ha spinto il più possibile, ha confermato la segretario al Commercio Usa Penny Pritzker, “ma abbiamo bisogno di aiuto dal lato cubano”.

Questo va a rafforzare Obama, sfidando le ire della destra che, nell’arena infiammata dalla campagna elettorale, grida allo scandalo. Sono i due candidati con origini cubane nella corsa per la nomination repubblicana che colgono la palla al balzo e più di tutti puntano il dito su una visita giudicata “assurda”.

“Cuba non è libera. E ad un anno e due mesi dalle aperture, il governo cubano resta repressivo come sempre: una dittatura”, tuona Marco Rubio. Di natura analoga le critiche di Ted Cruz: “Non andrei mai a Cuba da presidente finché Castro è al potere”.

Intanto L’Avana sembra tentare di stemperare anche le ultime tensioni con l’incaricata d’affari cubana con gli Usa, Josefina Vidal, che sottolinea: “Barack Obama è benvenuto”, anche quando sul tavolo delle trattative ci saranno “tematiche quali quelle dei diritti umani. Sarà trattato con ogni considerazione e rispetto”.

(di Anna Lisa Rapanà/ANSA)

Ultima ora

01:51Rigopiano:da hotel solo morti,altri 3.Bilancio sale a 9

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 24 GEN - Continuano senza sosta le ricerche di superstiti tra le macerie dell'hotel Rigopiano a Farindola che ieri in tarda serata ha restituito 4 cadaveri: uno é della vittima individuata ieri, due sono un uomo e una donna ancora da identificare e l'ultimo é quello di Linda Salzetta, l'estetista del Rigopiano e sorella di Fabio, il tuttofare dell'hotel. Ormai i morti sono nove. E i dispersi sono ancora 20.

23:29Calcio: Coppa Africa, Senegal e Tunisia ai quarti

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Senegal e Tunisia promosse ai quarti della Coppa d'Africa, Zimbabwe e Algeria a casa. Così hanno deciso gli incontri del terzo ed ultimo turno del gruppo B del torneo in corso in Gabon. Il Senegal ha pareggiato 2-2 con l'Algeria ed ha vinto il gruppo. Nei quarti affronterà il Camerun. Spettacolare 2-4 tra Zimbabwe e Tunisia. Quest'ultima, come seconda, incrocerà il Burkina Faso.

22:27Calcio: Niang-Ocampos, idea scambio prestiti fra Milan-Genoa

(ANSA) - MILANO, 23 GEN - M'Baye Niang al Genoa e Lucas Ocampos al Milan. I due club starebbero lavorando sull'ipotesi di scambiarsi questi giocatori in prestito fino al termine della stagione, e secondo quanto filtra, l'epilogo della vicenda dipende soprattutto dalla volontà dell'attaccante francese, che ha già giocato al Genoa in prestito per sei mesi due stagioni fa, trovando spazio e gol che al Milan gli mancavano. La soluzione è tornata di attualità ora che l'attaccante francese sta vivendo un momento opaco e in rossonero rischia di trovare meno spazio per l'arrivo di Gerard Deulofeu. L'ad del Milan Adriano Galliani nel tardo pomeriggio ha annullato la sua partecipazione alla presentazione del libro di Ruud Gullit perché, secondo quanto filtrato, impegnato in un'operazione di mercato. E l'affare in questione sarebbe proprio lo scambio con il Genoa del suo amico Enrico Preziosi.

22:24Calcio: Rugani, pronti alla rivincita contro il Milan

(ANSA) - TORINO, 23 GEN - "Il passo falso di Firenze ci ha fatto bene, lo abbiamo dimostrato con la Lazio. E ora siamo pronti alla rivincita contro il Milan: le due sconfitte con i rossoneri, in campionato e in Supercoppa, ci hanno lasciato l'amaro in bocca, vogliamo assolutamente vincere". Così Daniele Rugani, che contro i rossoneri dovrebbe giocare dall'inizio, a Jtv, il canale tv bianconero. "Entriamo - ha detto il difensore bianconero - nella fase cruciale della stagione, dobbiamo dimostrare di essere solidi, per continuare a crescere e migliorare. Roma e Napoli sono pericolose, specie i giallorossi che hanno trovato una grande solidità difensiva". "Sappiamo - ha aggiunto Rugani - di dovere crescere, anche tecnicamente, per arrivare in fondo alla Champions: il segreto sta nel mettersi sempre in discussione ed essere a disposizione, poi i risultati arrivano".

22:10Province: Sardegna si ribella a taglio nazionale su risorse

(ANSA) - CAGLIARI, 23 GEN - Il Consiglio nazionale dell'Anci ha già detto che non darà l'intesa al decreto del presidente del Consiglio che taglia circa 60 milioni alle Province sarde e alla Città metropolitana di Cagliari e ora la Regione si prepara alla battaglia arrivando anche a proporre un ricorso se il Dpcm dovesse essere adottato. E' quanto emerso al termine della riunione di questa sera tra l'assessore degli Enti locali Cristiano Erriu, quello della Programmazione, Raffaele Paci, il presidente del Cal Sardegna, Andrea Soddu, il presidente regionale dell'Anci, Pier Sandro Scano, e il sindaco metropolitano di Cagliari, Massimo Zedda. E' stato proprio Zedda, che siede nel Consiglio nazionale dell'Anci, a annunciare la decisione dell'associazione che non dovrebbe dare l'intesa al decreto nella conferenza unificata Stato-Regioni in programma giovedì. "Ci opporremo in tutte le sedi - ha spiegato Erriu - viene a mancare un'importante somma che non permette agli enti locali sardi di espletare le proprie funzioni".

22:09Formazione: deputato Genovese condannato a 11 anni

(ANSA) - MESSINA, 23 GEN - Francantonio Genovese, ex parlamentare del Pd poi passato a Forza Italia, è stato condannato a 11 anni dal tribunale di Messina al processo - che vede altri 22 imputati - scaturito dall'operazione 'Corsi d'oro' sull'uso illecito di finanziamenti erogati dalla Regione siciliana a enti della formazione professionale. Il cognato di Genovese, Franco Rinaldi, ex deputato regionale del Pd e ora di FI, ha avuto una condanna a due anni e mezzo. Tra gli altri condannati anche le sorelle Schirò: Chiara, moglie di Genovese, ha avuto 3 anni e 3 mesi; Elena, moglie di Rinaldi, 6 anni e 3 mesi. Condannato anche l'ex consigliere comunale di Messina Elio Sauta: 6 anni e 6 mesi.

22:00Trump: Marchionne a Casa Bianca, con a.d. Ford e Gm

(ANSA) - WASHINGTON, 23 GEN - Il presidente Donald Trump riceverà domani alla Casa Bianca gli amministratori delegati di Fca, Ford e General Motors. Lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer. Sergio Marchionne, Mark Fields e Mary Barra avranno una colazione con il presidente.

Archivio Ultima ora