Team Azimut, dopo Dakar la Coppa del Mondo

Coffaro e Meneses en accion
Coffaro e Meneses en accion
Coffaro e Meneses en accion

CARACAS – Il team Azimut vuole continuare a stupire, dopo l’ottima prestazione nell’ultimo rally di Dakar si cimenterà in una nuova impresa: la Coppa del Mondo. La kermese iridata partirá oggi e si estenderá fino al 22 di questo mese.

La Coppa del mondo rally raid (ufficialmente FIA Cross Country Rally World Cup in lingua inglese, in passato ‘Coupe du Monde des Rallyes Tout-Terrain’ in lingua francese), è una manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile dal 1993 allo scopo di assegnare un titolo mondiale alle autovetture da rally raid attraverso un calendario di prove distribuite nel corso dell’anno

Il team Azimut capitanato dall’italo-venezuelano Nunzio Coffaro e dal copilota Daniel Meneses, ha intenzione di aggiungere una nuova esperienza nel proprio curriculum, fitto dei luoghi piú insoliti della terra: dall’Australia al Qatar, dall’Ungheria all’Argentina, e tanti altri posti.

Questi campioni della velocitá, si presenteranno sulla griglia di partenza con un prototipo realizzato dalla ‘Toyota Motor Sports’ con tanta voglia di far bene e portare a casa qualche trofeo da mettere in bella mostra in bacheca. Ma la principale avversitá che dovrá superare il team venezuelano, sará la temperatura gelida che fará da cornice all’evento.

“Siamo molto emozionati di partecipare alla Coppa del mondo di Rally Cross Country. La gara in Russia é un ritorno a questo tipo di gare, dopo due anni di assenza. So che non sará facile, però le nostre aspettative sono intatte e puntiamo a fare bene. Ci presenteremo con una macchina nuova rispetto a quella che abbiamo usato nel Dakar e sono sicuro che sorprendere un bel po’ di gente°, confessa Coffaro.

La Coppa del Mondo ‘Rallies Tout Terrain’ per questo 2016 conta la bellezza di dieci gare. Di queste, sei sono delle Baja, alternate a 4 rally più lunghi, nel senso di giorni. La Northern Forest, meglio conosciuta come Baja Russia, è la prima gara dell’anno.

Le prossime si disputeranno nel mese d’aprile nell’Abu Dhabi Desert Challenge e Sealine Cross Country in Catar. Nel mese di maggio il mondiale si sposterá in Egitto. Il pilota francese Jean-Louis Schlesser, con cinque vittorie è il pilota più titolato.

“Qui é fondamentale la velocitá con cui guida il pilota e l’abilitá del copilota per aiutare ad evitare gli ostacoli che potremmo trovare durante il percorso. In questo tipo di gare si può contare sulla tecnología di punta che ti aiuta ad avere un’ottima prestazione ed arrivare anche al podio. L’importante é saper amalgamare l’abilitá umana con le risorse tecnologiche” racconta il pilota di origine siciliana.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: