Team Azimut, dopo Dakar la Coppa del Mondo

Pubblicato il 18 febbraio 2016 da redazione

Coffaro e Meneses en accion

Coffaro e Meneses en accion

CARACAS – Il team Azimut vuole continuare a stupire, dopo l’ottima prestazione nell’ultimo rally di Dakar si cimenterà in una nuova impresa: la Coppa del Mondo. La kermese iridata partirá oggi e si estenderá fino al 22 di questo mese.

La Coppa del mondo rally raid (ufficialmente FIA Cross Country Rally World Cup in lingua inglese, in passato ‘Coupe du Monde des Rallyes Tout-Terrain’ in lingua francese), è una manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile dal 1993 allo scopo di assegnare un titolo mondiale alle autovetture da rally raid attraverso un calendario di prove distribuite nel corso dell’anno

Il team Azimut capitanato dall’italo-venezuelano Nunzio Coffaro e dal copilota Daniel Meneses, ha intenzione di aggiungere una nuova esperienza nel proprio curriculum, fitto dei luoghi piú insoliti della terra: dall’Australia al Qatar, dall’Ungheria all’Argentina, e tanti altri posti.

Questi campioni della velocitá, si presenteranno sulla griglia di partenza con un prototipo realizzato dalla ‘Toyota Motor Sports’ con tanta voglia di far bene e portare a casa qualche trofeo da mettere in bella mostra in bacheca. Ma la principale avversitá che dovrá superare il team venezuelano, sará la temperatura gelida che fará da cornice all’evento.

“Siamo molto emozionati di partecipare alla Coppa del mondo di Rally Cross Country. La gara in Russia é un ritorno a questo tipo di gare, dopo due anni di assenza. So che non sará facile, però le nostre aspettative sono intatte e puntiamo a fare bene. Ci presenteremo con una macchina nuova rispetto a quella che abbiamo usato nel Dakar e sono sicuro che sorprendere un bel po’ di gente°, confessa Coffaro.

La Coppa del Mondo ‘Rallies Tout Terrain’ per questo 2016 conta la bellezza di dieci gare. Di queste, sei sono delle Baja, alternate a 4 rally più lunghi, nel senso di giorni. La Northern Forest, meglio conosciuta come Baja Russia, è la prima gara dell’anno.

Le prossime si disputeranno nel mese d’aprile nell’Abu Dhabi Desert Challenge e Sealine Cross Country in Catar. Nel mese di maggio il mondiale si sposterá in Egitto. Il pilota francese Jean-Louis Schlesser, con cinque vittorie è il pilota più titolato.

“Qui é fondamentale la velocitá con cui guida il pilota e l’abilitá del copilota per aiutare ad evitare gli ostacoli che potremmo trovare durante il percorso. In questo tipo di gare si può contare sulla tecnología di punta che ti aiuta ad avere un’ottima prestazione ed arrivare anche al podio. L’importante é saper amalgamare l’abilitá umana con le risorse tecnologiche” racconta il pilota di origine siciliana.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

19:14Calcio: Fiorentina ufficializza, Milic all’Olimpiakos

(ANSA) - FIRENZE, 23 LUG - La Fiorentina ha ufficializzato la cessione a titolo definitivo di Hrovje Milic, classe '89, all'Olimpiakos. L'esterno croato lascia la squadra viola dopo una sola stagione, il suo addio frutterà circa 1,5 milioni di euro. In partenza anche Vecino (Inter), Kalinic (Milan) e Tatarusanu (Nantes) mentre tra martedì e mercoledì arriveranno i due acquisti francesi, il mediano Veretout dell'Aston Villa e il centrocampista offensivo del Nizza Eysseric. Per l'attacco i nomi più gettonati sono quelli di Zapata, Simeone, Nestorovski. Intanto la Fiorentina ha concluso la preparazione a Moena da cui è rientrata nel pomeriggio. Pioli ha concesso due giorni di riposo fissando la ripresa per mercoledì. Prossima amichevole sabato a Lisbona contro lo Sporting cui seguirà la tournée in Germania dove i viola affronteranno il 1° agosto l'Eintracht e il 6 il Wolfsburg dell'ex Mario Gomez.

19:12Libia: inviato Onu, martedì all’Eliseo Haftar e Sarraj

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - La riconciliazione della Libia passa per Parigi: martedì, a tre mesi dal primo faccia a faccia ad Abu Dhabi, i protagonisti della crisi libica il primo ministro Fayez Al Sarraj il generale Khalifa Haftar, su invito del presidente Emanuelle Macron, si incontreranno all'Eliseo alla presenza dell'inviato dell'Onu per la Libia Ghassan Salamè. E' lo stesso Salamè a confermarlo al Journal du Dimanache. L'indiscrezione sull'iniziativa libica del presidente francese era già circolata nei giorni scorsi su diversi quotidiani arabi, nonostante l'appuntamento non figuri sull'agenda ufficiale dell'Eliseo. "E' un nuovo tentativo perchè queste persone si parlino ed uniscano le loro forze per impedire che le metastasi dell'Daesh si ricostituiscano in Libia", ha dichiarato al Jdd un responsabile francese che si occupa del dossier libico.

19:04Gerusalemme: Alfano, appello alla moderazione e al dialogo

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - "Seguo con grande preoccupazione la spirale di tensione e violenza in atto a Gerusalemme e in tutta la Cisgiordania", ha dichiarato il ministro degli Esteri Angelino Alfano. "La morte di due poliziotti nella Città vecchia, quella di tre cittadini israeliani in Cisgiordania, così come l'uccisione di giovani palestinesi negli scontri - ha aggiunto il ministro - sono eventi tragici. Non esiste alcuna giustificazione per gli assassini né per la glorificazione della violenza. Ogni attacco terroristico, a prescindere da dove è compiuto, deve essere condannato. Pertanto, lancio un appello alla moderazione e al dialogo ed esorto tutte le parti coinvolte a collaborare e ad agire con responsabilità nella gestione della difficile situazione nella Città vecchia e ad adoperarsi per un'immediata riduzione delle violenze e per scongiurare ulteriori vittime".

18:50Calcio: Gold Cup, morsi a rivali,squalificati 2 salvadoregni

(ANSA) - MIAMI (USA), 23 LUG - Henry Romero e Darwin Ceren, come Luis Suarez, il bomber dell'Uruguay. I due difensori della nazionale di El Salvador sono stati squalificati dalla Concacaf per aver morso degli avversari durante la partita dei quarti di finale di Gold Cup di mercoledì scorso persa contro gli Usa, come fece il Pistolero con Chiellini nel match del Mondiale brasiliano. Il provvedimento è stato preso dalla commissione disciplinare della confederazione nord e centro americana dopo aver preso visione dei filmati. Così Romero ha preso 6 turni di squalifica, mentre 3 sono state date a Ceren. Il tutto per "comportamento antisportivo". Romero ha preso pena doppia perchè ha morso lo statunitense Altidore sia ad una spalle che sul petto, mentre Ceren ha fatto lo stesso a spese di Gonzalez, limitandosi a una spalla. "Sono sicuro che non sarà fiero di ciò che ha fatto", ha commentato Altidore dopo aver appreso della squalifica di Romero.

18:32Calcio: Vecino a un passo dall’Inter, domani attese visite

(ANSA) - MILANO, 23 LUG - Matias Vecino è a un passo dall'Inter, tanto che il centrocampista potrebbe svolgere le visite mediche per il club nerazzurro già domani. L'Inter è decisa a versare i 24 milioni della clausola imposta dalla Fiorentina per regalare a Luciano Spalletti il secondo rinforzo, dopo Borja Valero a centrocampo. Vecino è il terzo acquisto per l'Inter in questo mercato, dopo il difensore Milan Skriniar e, appunto, Borja Valero.

18:30Scherma: Mondiali, Garozzo semifinale fioretto, è medaglia

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - L'olimpionico Daniele Garozzo approda alla semifinale del fioretto ai Mondiali di scherma in corso a Lipsia. L'azzurro, fresco campione europeo, ha superato in rimonta 15-14 l'americano race Imboden (era avanti 14-11 dopo aver iniziato 5-0) e adesso se la vedrà con il giapponese Saito. Eliminato l'altro invece Alessio Foconi, reduce dal derby vittorioso contro Cassarà, sconfitto 15-13 dal giapponese Shikine.

18:20Nuoto: Italia subito podio mondiali, Detti bronzo 400sl

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Italia subito sul podio nel primo giorno di gare in vasca ai mondiali di nuoto di Budapest. Arriva il bronzo nei 400 stile libero di Gabriele Detti, che bissa così, con il tempo di 3'43''93, il terzo posto conquistato alle Olimpiadi di Rio. L'oro è andato al cinese Sun Yang (3'41''38), argento all'australiano e campione olimpico lo scorso anno Mack Horton (3'43''85).

Archivio Ultima ora