Petrolio: Mosca privatizza Rosneft, decisione presa

Pubblicato il 19 febbraio 2016 da redazione

rosneft-640

MOSCA. – Il dado pare tratto. Rosneft, colosso petrolifero russo, una delle gemme più preziose della ‘parure’ statale, entrerà nel piano di privatizzazioni prossimo venturo. “La decisione è presa”, ha detto il ministro per lo Sviluppo Economico Alexei Ulyukayev. Che ha poi sottolineato come gli introiti andranno “interamente” a colmare le (esangui) casse dell’erario. Ora resta da vedere che percentuale della compagnia verrà messa sul mercato, fermo restando uno dei capisaldi della dottrina-Putin in materia di privatizzazione degli asset strategici: il controllo resta nelle mani dello Stato.

Rosneftegas – che amministra per conto del governo i beni pubblici nel settore ‘oil&gas’ – possiede circa il 69,5% di Rosneft mentre il 19,75% è in mano a British BP. Igor Sechin, amministratore delegato di Rosneft e protégé di Putin, fedele al presidente e membro dell’esclusivo ‘club di Pietroburgo’, ha valutato la compagnia sui 100-130 miliardi di dollari e si è sempre opposto alla vendita di quote col prezzo del barile sotto i 100 dollari. Ma quel tempo è passato e ora, col crollo verticale dell’oro nero, bisogna fare di necessità virtù e così Sechin sembra aver avuto la peggio.

L’indicazione data l’anno passato dal ministro delle Finanze Anton Siluanov è che Mosca potrebbe mettere in vendita il 19,5% della compagnia per incamerare 760 milioni di dollari. Il che valuterebbe Rosneft a poco meno di 4 miliardi di dollari. Poco. Al ministero dell’Energia spingono però sull’acceleratore. Il primo vice ministro Alexei Teksler si era detto favorevole a una privatizzazione del 50% delle quote di Bashneft, altro moloch degli idrocarburi. “Vendere a un partner strategico è la via più giusta”, ha spiegato. A completare la ‘troika’ – così come immaginato da Ulyukayev – manca solo Alrosa (estrazione diamanti).

Al di là delle quote, l’altro interrogativo che lascia perplessi gli analisti è chi soddisferà la stringente lista di requisiti stilata da Putin per poter accedere all’acquisto – niente società offshore, niente prestiti elargiti da banche pubbliche, niente società in competizione tra loro. Insomma, l’identikit dell’investitore perfetto – stando a molti analisti – si riduce a 15-20 individui in tutta la Russia, proprietari di grandi asset nazionali, che negli ultimi anni hanno registrato notevoli profitti e ora, in cambio, si rendono disponibili a investire senza chiedere nulla in cambio tranne i possibili dividendi.

Il ‘firewall’ alzato dal Cremlino pare dunque fatto apposta per scoraggiare possibili acquirenti stranieri, anche se il portavoce di Putin ha più volte smentito tale lettura e ha assicurato che la Russia è aperta ai capitali esteri. Ulyukayev, dal canto suo, ha lasciato intendere che i cinesi potrebbero far parte della partita. Di certo c’è che Putin ha affrontato la questione dei bassi prezzi del greggio col Consiglio di Sicurezza della Russia e ha sentito al telefono il re saudita, ufficialmente per parlare di Siria. Ma pare impossibile che la questione petrolio non sia stata affrontata.

Da settimane, infatti, al ministero dell’Energia lavorano pancia a terra per arginare il crollo dell’oro nero pur salvaguardando la quota di mercato russa; un difficile rebus sfociato nell’accordo sul ‘congelamento’ della produzione ai livelli di gennaio. Patto che, stima Mosca, se messo in pratica potrebbe tagliare la metà del surplus di oggi. E spingere in su i prezzi.

(di Mattia Bernardo Bagnoli/ANSA)

Ultima ora

21:07Turchia: 1.284 arresti in una settimana

(ANSA) - ISTANBUL, 22 MAG - Sono 1.284 le persone arrestate nell'ultima settimana in Turchia in operazioni antiterrorismo. Lo rende noto un bollettino del ministero degli Interni di Ankara. La maggior parte dei sospetti (966) è accusata di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. In manette sono finiti anche 222 presunti militanti del Pkk curdo, 72 affiliati all'Isis e 24 persone legate a gruppi illegali di estrema sinistra. Secondo il ministero, inoltre, dall'inizio dell'anno sono stati sventati 228 potenziali attacchi terroristici, quasi tutti (226) attribuiti al Pkk.

20:58Calcio: Empoli in ritiro in Sicilia, studia sfida salvezza

(ANSA) - FIRENZE, 22 MAG - Empoli in ritiro in Sicilia in vista della decisiva ultima sfida del campionato, in programma domenica sera a Palermo. Da domani la squadra sarà in ritiro presso il Centro Sportivo Torre del Grifo, nel Comune di Mascalucia, in provincia di Catania. La squadra si sposterà poi sabato a Palermo in vista della gara di domenica al 'Barbera' contro i rosanero , già retrocessi. L'Empoli si gioca la salvezza col Crotone che invece giocherà in casa con la Lazio. In caso di successo la formazione di Martusciello resterà in Serie A. Anche questa settimana i calciatori rimarranno in silenzio stampa.

20:57Operativo il meccanismo dell’anticipo pensionistico

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Firmati i decreti anticipo pensionistico, operativo meccanismo di anticipo pensione per decine di migliaia di persone". Lo annuncia su twitter il premier Paolo Gentiloni.

20:54Mercoledì Gentiloni incontra Trump a Roma

(ANSA) - ROMA, 22 MAY - Il premier Paolo Gentiloni, a quanto si apprende da fonti diplomatiche, incontrerà mercoledì a Villa Taverna (residenza dell'ambasciatore americano a Roma) il presidente degli Usa Donald Trump in visita nella capitale. Un incontro, spiegano le stesse fonti, in preparazione del G7 che comincerà venerdì a Taormina.

20:46L.elettorale: Di Maio, massima apertura

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Noi abbiamo una posizione di massima apertura partendo dalla legge uscita dalla Consulta". Lo afferma il vice presidente della Camera ed esponente M5S Luigi Di Maio rispondendo ad una domanda sulla legge elettorale nel corso di un convegno al Centro Studi Americani.

20:42Trump:a Roma 3 cerchi sicurezza, itinerari scelti al momento

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Itinerari scelti al momento, tre "cerchi" di sicurezza concentrici per proteggere il presidente, un'articolata rete di telecamere per riprendere ogni istante degli spostamenti, tiratori scelti sui palazzi, una 'green zone' in centro in cui non saranno consentite manifestazioni a rischio, bonifiche e chiusure al traffico. Roma si blinda per la visita di circa 24 ore del presidente americano Donald Trump che atterrerà domani sera nella Capitale. L'imponente piano di sicurezza, contenuto in un'ordinanza del questore Guido Marino di circa 70 pagine, prevede quattro itinerari prescelti per ciascuno degli spostamenti di Trump. Il "posto di comando avanzato" deciderà all'ultimo momento quello da utilizzare sulla base delle istruzioni fornite direttamente dal questore. Ci saranno "tre cerchi concentrici di sicurezza" per proteggerlo secondo un modello denominato "ball to ball".

20:39Veterinario ucciso, legale Andreucci,’non era e non è in sè’

(ANSA) - ANCONA, 22 MAG - "Valerio Andreucci non è tuttora in grado di fare un discorso lineare, non riesce a focalizzare i fotogrammi della vicenda, è in uno stato confusionale, a mio avviso in continuità con le sue condizioni psicologiche di ieri mattina, tanto che non riconosce come sue nemmeno le dichiarazioni apparse oggi sulla stampa e che riferiscono di un tentativo di rapina che avrebbe raccontato di aver subito insieme al medico". Così l'avvocato Alessandro Angelozzi, che ha incontrato nel carcere di Montacuto di Ancona il 23enne ascolano accusato dell'omicidio del veterinario Olindo Pinciaroli.

Archivio Ultima ora