Renzi a Paesi Est, ‘serve solidarietà’

(ANSA) – BRUXELLES, 19 FEB – “Con i Paesi dell’Est non c’è nessuna minaccia, nessun ricatto. Ma la solidarietà è double face, non unidirezionale: bisogna prendere, ma anche dare”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, commentando le repliche di alcuni Paesi alle sue critiche di ieri sul fronte della crisi dei migranti. “Bene l’accordo” tra Ue e Gb “ma la partita per l’Europa inizia adesso: deve fare di più su tutti i punti di vista”, a partire dai migranti, aggiunge il premier.

Condividi: