Unioni civili: Ap,urge chiarimento su avvocatura dello Stato

Pubblicato il 20 febbraio 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 20 FEB – “E’ in atto un tentativo di risolvere il nodo divisivo della genitorialità omosessuale attraverso la solita giurisprudenza creativa. Ancor più grave sarebbe, se vera, la posizione della avvocatura dello Stato, la quale riterrebbe inammissibile il giudizio di costituzionalità sulle adozioni omosessuali richiesto da un tribunale dei minori perché esse sarebbero già consentite dal vigente ordinamento”. Lo dichiarano in una nota i senatori di Area popolare Maurizio Sacconi e Nico D’Ascola secondo i quali “l’avvocatura sposerebbe così la giurisprudenza minoritaria utilizzando, secondo resoconti virgolettati dell’informazione, argomenti critici verso i pregiudizi ostili alla genitorialità omosessuale presenti nella società. Considerazioni che possono essere svolte nelle mura domestiche ma non negli atti dell’avvocatura che opera in nome e per conto dello Stato in base alle indicazioni del Governo, la cui neutralità sull’argomento e’ stata più volte ribadita. Urge chiarimento politico e istituzionale”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

12:55Siria: Mosca, firmati accordi zona de-escalation Ghouta est

(ANSA) - MOSCA, 22 LUG - Sono stati firmati gli accordi sul funzionamento della zona di de-escalation del Ghouta orientale, in Siria: lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca, secondo cui i documenti sono stati siglati "dopo colloqui al Cairo tra i rappresentati del Ministero della Difesa russo e dell'opposizione siriana con la mediazione della parte egiziana sullo sviluppo dei trattati di Astana". Da Mosca spiegano che "i documenti fissano i confini della zona di de-escalation, le aree di schieramento e i poteri delle forze di controllo, nonché i percorsi per la fornitura di aiuti umanitari e per il libero movimento dei civili". "Il primo convoglio di aiuti umanitari per la zona di de-escalation e l'evacuazione dei feriti sono previsti nei prossimi giorni", dichiara il ministero della Difesa russo.

12:54Carceri: prete porta audioteca per i detenuti di Marassi

(ANSA) - GENOVA, 22 LUG - Si chiama 'joybox', il 'jukebox della gioia', la prima audioteca realizzata all'interno del carcere di Marassi. L'idea è di don Roberto Fiscer, fondatore e anima di Radio tra le note, la prima web radio parrocchiale della diocesi di Genova. "La musica è speciale - ha detto il prete - e annulla ogni differenza e ogni problema: quando sono con i detenuti mi sento vicino e come loro e gioisco con loro". Ogni giovedì pomeriggio, per tre ore, il giovane sacerdote entra nel carcere con i suoi lettori audio grazie ai quali i detenuti possono ascoltare le musiche che gli hanno chiesto la settimana prima. Sono previsti tre turni da un'ora ciascuno nei quali i detenuti si alternano nell'ascolto. "È commovente vedere come anche le persone apparentemente più dure si sciolgono ascoltando le musiche dei loro paesi e nella loro lingua". È per questo che, ogni settimana, don Roberto varca il cancello di Marassi con i lettori audio pieni di musiche dei paesi dell'Est Europa, del Sud America, del Nord Africa. "Grazie a questa iniziativa si è creato un bellissimo rapporto con molti detenuti e uno di loro, in particolare, mi aiuta a raccogliere i titoli delle canzoni per la settimana successiva. È un progetto in linea con il desiderio di papa Francesco di essere presenti nelle periferie e vuole essere un piccolo segnale dell'amore e della presenza di Dio che passa anche attraverso la musica. È anche un'occasione terapeutica per i detenuti che, in questo modo, possono provare emozioni e sentimenti positivi". (ANSA).

12:44Terremoto:Ingv,attenzione alta per sismicità superiore media

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "L'attenzione resta alta perchè i livelli di sismicità nell'area sono superiori alla media". Lo ha affermato all'ANSA il direttore del Centro nazionale terremoti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), Salvatore Stramondo, in relazione al sisma di magnitudo 4.2 verificatosi alle ore 4:13 tra le province di L'Aquila e Rieti. Dal sisma che ha colpito Amatrice lo scorso 24 agosto, ha sottolineato l'esperto, "nel centro-Italia abbiamo registrato 61 eventi sismici, incluso quello di oggi, con magnitudo tra 4 e 5. Dunque - ha avvertito - non si possono escludere altre scosse di magnitudo analoga nell'area". Il sisma di oggi, chiarisce, "rientra nella stessa sequenza iniziata lo scorso agosto col terremoto che ha colpito Amatrice, si tratta cioè della stessa faglia e non c'è, dunque, un nuovo fronte che si apre". (ANSA).

12:31Terremoto: sisma sentito in tutto il Reatino,gente in strada

(ANSA) - RIETI, 22 LUG - È stata avvertita in tutto il Reatino, e in particolare nelle zone colpite dal terremoto della scorsa estate, la scossa di magnitudo 4.2 registrata dall'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alle 4:13 di questa mattina con epicentro tra Amatrice (Rieti) e Campotosto (L'Aquila). Molta la gente che è scesa in strada e ha commentato sui social il nuovo evento sismico, il più alto registrato negli ultimi mesi nelle zone già interessate dalla sequenza sismica del 24 agosto e del 30 ottobre 2016. Molta la paura, sopratutto per l'intensità e la durata della scossa, ma al momento non si segnalano danni. In tutti i comuni del Reatino prossimi all'epicentro del sisma sono comunque in corso verifiche di stabilità con particolare attenzione agli edifici pubblici già lesionati dal terremoto.(ANSA).

12:27Interpol, 173 kamikaze Isis pronti ad attacchi in Europa

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - L'Interpol ha ricevuto una lista di 173 militanti dell'Isis che sarebbero stati addestrati per organizzare attacchi suicida in Europa per vendicarsi delle sconfitte militari del gruppo in Medio Oriente. Lo scrive in esclusiva il Guardian online, secondo cui la lista sarebbe stata stilata dall'intelligence Usa in base ad informazioni raccolte in Siria e in Iraq. Secondo il quotidiano britannico nulla dimostra per il momento che i jihadisti, di cui il Guardian ha ottenuto i nomi, siano penetrati sul territorio europeo, ma Interpol sottolinea l'entità della sfida cui l'Europa deve rispondere. Nella lista, ottenuta dall'Fbi e resa nota dal segretario generale di Interpol il 27 maggio, i jihadisti in questione vengono definiti come individui "che potrebbero essere stati addestrati per costruire e piazzare ordigni esplosivi in modo da causare numerosi morti e feriti. Si ritiene che possano viaggiare internazionalmente, per partecipare ad attività terroristiche".

12:26Sequestrata a Sanremo villa da 700 mila euro

(ANSA) - SANREMO (IMPERIA), 22 LUG - Squadra mobile e Guardia di finanza di Imperia coordinati dalla Direzione investigativa antimafia di Genova e Reggio Calabria hanno sequestrato una villa a due piani con adiacente terreno del valore complessivo di circa 700 mila euro appartenente a Vincenzo Sergi, 55 anni, originario di Rosarno (Reggio Calabria). Si tratta dell'esecuzione di un provvedimento patrimoniale emesso dalla sezione Misure di Prevenzione del tribunale di Imperia, che ha origine da una proposta delle Procure di Imperia e Reggio Calabria sulla scorta di accertamenti demandati al Centro operativo Dia reggino. Con provvedimento, divenuto definitivo nel marzo 2007, Sergi era già stato sottoposto a tre anni di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, misura rinnovata con altro analogo decreto di pari durata divenuto definitivo nel dicembre 2011, perché ritenuto abitualmente dedito a traffici illeciti. Sergi era già stato condannato in via definitiva per reati contro il patrimonio. Gli investigatori hanno scoperto che l'uomo disponeva di beni in valore sproporzionato, rispetto ai redditi dichiarati Da qui il sequestro dell'immobile. (ANSA).

12:15Donna rapinata in casa di 60 mila euro, nipote fa basista

(ANSA) - SAN NICOLA DA CRISSA (VIBO VALENTIA), 22 LUG - Tre persone, Domenico Marchese, di 24 anni, e Vincenzo e Giuseppe Musolino, di 21 e 23 anni, cugini, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno con l'accusa di avere compiuto una rapina a San Nicola da Crissa in casa di una donna di 68 anni, sottraendole 60 mila euro in contanti che la vittima custodiva in cassaforte. Marchese, che é il nipote della donna, é accusato di avere fatto il basista della rapina, eseguita materialmente dagli altri due arrestati, che erano travisati. La vittima, minacciata con una pistola giocattolo, é stata immobilizzata e bendata. La cassaforte é stata aperta con le chiavi che l'anziana aveva legate al collo con una catenina, particolare determinante per compiere la rapina rivelato ai complici da Marchese. (ANSA).

Archivio Ultima ora