Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema paese

Pubblicato il 21 febbraio 2016 da redazione

Newspapers

Newspapers

ROMA – Si è svolta alla Camera dei Deputati, presso Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema paese, l’audizione informale dei rappresentanti della Federazione unitaria per la stampa italiana all’estero (Fusie). Per conto della Fusie sono intervenuti il presidente Giangi Cretti e il segretario generale Giuseppe Della Noce.

Durante l’incontro si è parlato soprattutto della nuova legge delega sull’editoria che riguarderà anche la stampa in lingua italiana realizzata all’estero e quella edita in Italia e diffusa prevalentemente nel mondo. Per avere un quadro più esaustivo di come questo tema è stato trattato durante l’audizione abbiamo contattato il presidente del Comitato Fabio Porta.

“Questa audizione con i rappresentanti della Fusie, che avevamo programmato da tempo, – ci ha spiegato Porta – ha coinciso con l’approvazione di un emendamento alla nuova legge sull’editoria che mi vede come primo firmatario e che è stato sottoscritto anche da altri deputati eletti all’estero. L’emendamento inserisce tra i soggetti destinatari del nuovo fondo per l’editoria, che si sta costituendo sulla base una legge delega che il Parlamento dovrebbe approvare la prossima settimana, i periodici e i giornali editi e diffusi fra gli italiani all’estero.

Questa audizione ci ha quindi consentito di affrontare questa tematica che interessava direttamente la Fusie, nonché di avere un quadro aggiornato su questo contesto associativo e sulla realtà della stampa italiana all’estero. Per il Comitato è infatti importante avere un apporto con questo mondo dell’informazione che riteniamo sia vitale anche per l’attività democratica svolta dai rappresentanti all’estero”.

“Per quanto riguarda la nuova norma sull’editoria – ha proseguito Porta affrontando il tema centrale del dibattito – ci siamo soffermati in particolare sui decreti attuativi, perché essendo una legge delega, questi decreti entreranno nel merito della materia dettando le condizioni e chiarendo alcuni punti che vanno sviluppati.

Ovviamente ci siamo impegnati come Comitato a fare in modo che in questi decreti attuativi vi sia un chiaro riferimento alla stampa italiana all’estero e magari sia possibile arrivare per questi media specializzati anche all’accesso al fondo per l’editoria nel suo complesso, senza dimenticare le somme già stanziate per loro, ovvero i due milioni di euro più i seicentocinquantamila euro previsti nella legge di stabilità.

Durante la discussione – ha continuato il presidente del Comitato – abbiamo inoltre evidenziato una cosa che non era chiara a molti e cioè che questa nuova legge sull’editoria riguarderà anche le testate on line che ovviamente negli ultimi anni si sono molto sviluppate e sono diventate essenziali per l’informazione degli italiani all’estero. Sulla questione del web bisognerà comunque chiarire e specificare meglio perché una cosa è la valutazione e la misurazione dei giornali, un’altra cosa è entrare in un mondo del tutto diverso come quello del web. Vanno quindi verificati e studiati meglio i termini del funzionamento e le condizioni, però la cosa importante è che questo mondo ci sia.

Nel dibattito – ha aggiunto Porta – si è anche fatto riferimento a tutto il comparto radio e televisivo che invece non è direttamente interessato da questa legge, ma che crediamo debba in qualche maniera avere un suo riconoscimento soprattutto per quanto riguarda il mondo delle radio. Una realtà, quest’ultima, che potrebbe essere presa in considerazione nei decreti attuativi o in un altro intervento settoriale”.

“Nelle prossime audizioni – ha poi segnalato Porta – cercheremo di approfondire questa tematica della stampa con la Presidenza del Consiglio – parlo ovviamente del Dipartimento per l’Editoria – e con il Ministero degli Esteri. Come hanno evidenziato nel corso dell’audizione gli stessi rappresentanti della Fusie voglio poi ricordare che la nostra stampa all’estero rappresenta un elemento importantissimo per la promozione e la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo.

Quindi non si tratta soltanto di comunicazione, ma anche di cultura e in questo senso lo strumento della stampa può tenere insieme tutta l’emigrazione, dalle vecchie generazioni alle nuove generazioni di italiani nati all’estero, fino alle ultime mobilità. Una nuova emigrazione – ha precisato Porta – che ovviamente dovremo cercare di coinvolgere anche attraverso questi organismi informativi. Questa è la sfida futura”.

Per quanto riguarda infine le prossime audizioni del Comitato Porta ha rilevato di “aver chiesto nuovamente un incontro con i rappresentanti dell’Anci, al fine di approfondire il tema dell’Imu”, e “di avere intenzione di ascoltare il Presidente della Dante Alighieri Andrea Riccardi sulla questione della promozione all’estero della lingua e cultura italiana.

Aspettiamo inoltre – ha infine ricordato Porta – che venga nuovamente assegnata o confermata la delega per gli italiani all’estero nell’ambito dei vertici politici del Maeci in modo di poter audire il vice ministro o il sottosegretario competente in materia.

(Goffredo Morgia /Inform)

Ultima ora

15:30Calcio: Montella, Han Li coinvolto, preparato e ci apprezza

(ANSA) - MILANO, 19 SET - ''David Han Li viene spesso a Milano, è molto coinvolto e preparato. Ci trasmette sempre grandissima serenità e apprezzamento per quello che stiamo facendo''. Così il tecnico del Milan Vincenzo Montella racconta il rapporto con la nuova proprietà dopo circa un mese dall'inizio del campionato. Il Milan, che finora ha conquistato nove punti, cerca la vittoria anche contro la Spal domani a San Siro. Montella però non vuole che i rossoneri sottovalutino l'avversario: ''La partita di domani è quella più importante, l'anno scorso abbiamo sofferto con le neopromosse. Domani abbiamo come unico obiettivo vincere la partita. Poi penseremo alla Samp''.

15:24Calcio: Montella difende Bonucci, con lui più esperienza

(ANSA) - MILANO, 19 SET - "Il trasferimento di Bonucci ha fatto molto effetto, sono aumentate le sue responsabilità ma l'esperienza e la solidità in difesa dipendono anche da lui, al di là dei piccoli difetti in partita che possono capitare a tutti". Il tecnico del Milan Vincenzo Montella alla vigilia della partita contro la Spal difende le prestazioni del nuovo capitano rossonero. "Credo che la squadra abbia un'identità a prescindere dai moduli. Escludendo la partita di Roma – continua Montella - non ho mai trovato una prestazione insufficiente dal punto di vista difensivo. Non sono preoccupato se subiamo gol da tre partite consecutive, se ne facciamo uno in più degli avversari sono sereno".

15:21Brexit: ‘ultimatum Johnson a May, pronto a dimettersi’

(ANSA) - LONDRA, 19 SET - Il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson, é pronto a dimettersi entro il week end se la premier Theresa May non accetterà la sua linea sulla Brexit. Lo scrive il Telegraph, secondo cui Johnson vuole garanzie che non verrà accettato un conto di divorzio con Bruxelles troppo 'salato' e che non sarà negoziata una sorta di membership come meno diritti sul modello delle relazioni fra Ue e Svizzera. Una riunione chiave del governo Tory sul dossier Brexit é prevista per domani, alla vigilia di un discorso che May terrà a Firenze.

15:21Wikileaks: ecco aziende russe con cui Mosca spia i cittadini

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Decine di documenti sulle aziende private utilizzate da Mosca per spiare i cittadini russi sono stati pubblicati da Wikileaks in esclusiva con Repubblica e Mediapart. Trentaquattro documenti in russo, tranne uno, accompagnati da grafici articolati e spiegazioni complesse che rivelano quali sono le tecnologie utilizzate dal Cremlino per accedere ai telefoni e alla posta elettronica della gente comune. La serie di file si chiama 'Spy Files Russia' e copre un lasso di tempo che va dal 2007 al 2015. L'azienda più importante al soldo di Mosca, si legge nell'unico documento in inglese, si chiama Peter-Service ed è stata fondata nel 1992 a San Pietroburgo. Oggi ha oltre 1.000 impiegati e uffici in diverse città della Russia e dell'Ucraina. Il ruolo di Peter-Service, rivelano i documenti, è di collaborare con "l'apparato dei servizi di intelligence". Per le leggi russe, soprattutto la Yarovaya, non c'è alcuna differenza tra 'intercettazioni legali' e spionaggio di massa senza mandato di un tribunale.

15:09Lega: finora sequestrati 1 mln e 800 mila euro

(ANSA) - GENOVA, 19 SET - Un milione e 800 mila euro: è la cifra finora bloccata dalla guardia di finanza sui conti della Lega sparsi in tutta Italia secondo quanto trapela da Palazzo di Giustizia. Le fiamme gialle, come ha anticipato oggi Il Secolo XIX, hanno eseguito il provvedimento in circa il 70% degli istituti dove il Carroccio ha un conto.

15:08Grillo a cronisti,vi mangerei solo per gusto vomitarvi

(ANSA) - ROMA, 19 SET - "Questo è sequestro di persona, io vi mangerei soltanto per il gusto di vomitarvi, voi siete i principi del pettegolezzo, quindi non mi coinvolgerete più". Lo afferma, uscendo dall'hotel Forum, Beppe Grillo rivolgendosi ai cronisti che lo attendevano. "Un minimo di vergogna voi la percepite per il mestiere di che fate, sì o no? O perché fate il vostro lavoro da 10 euro al pezzo" pensate che "giustifichi tutto questo", è l'attacco che Grillo, mentre sale sulla sua auto, rivolge ai media.

15:04Calcio: Montella, Andrè Silva sarà titolare

(ANSA) - MILANO, 19 SET - "André Silva deve essere più cinico, pensare più al gol. Ancora in questo deve crescere. Deve 'Inzaghiarsi'": lo dice il tecnico del Milan Vincenzo Montella alla vigilia della sfida contro la Spal. L'allenatore rossonero annuncia che l'attaccante domani sarà titolare: "Silva era coinvolto domenica, ha sentito la vittoria come sua anche se non ha giocato. Ad oggi l'unica certezza dei titolari è lui, ora sto valutando il secondo giocatore che potrebbe essere anche un centrocampista alle sue spalle". La concorrenza nel reparto offensivo è un pregio di questo nuovo Milan: "In qualsiasi squadra la competitività interna è fondamentale, prima l'accettano e meglio sarà per loro e per l'allenatore. Abbiamo la possibilità di alternare alcuni giocatori in base alle caratteristiche, all'aspetto fisico. Serve freschezza, soprattutto tra gli attaccanti".

Archivio Ultima ora