Ue: Renzi, noi contributori attivi, no solidarietà univoca

(ANSA) – ROMA, 22 FEB -“Noi ogni anno mettiamo 20 miliardi e ne riprendiamo 12 in fondi europei, noi siamo contributori attivi. A questo punto: o fai come Thatcher ‘voglio indietro i miei soldi’ o, come noi, sei disponibile a mettere più soldi se c’è un ideale comunitario. La solidarietà in Europa non deve essere a senso unico e la mia opinione molto chiara è che quando si dovrà discutere della programmazione dei fondi non potremo non tener conto che qualcuno immagina la solidarietà a senso unico”. Così Matteo Renzi nell’incontro con la stampa estera.

Condividi: