Assassinato giovane connazionale lungo l’Autopista Regional del Centro in Venezuela

forense

VALENCIA – Dino Ribens Tomassilli, venticinquenne di origine abruzzese è stato vittima, la notte scorsa, di un’agguato da parte di alcuni malviventi che, pare, volessero rubargli il taxi. La notizia dell’omicidio, ha raggiunto la comunità pratolana in Italia, e ha destato incredulità e dolore.

Il giovane, da pochi mesi in Venezuela, sarebbe stato bloccato e minacciato con le armi lungo la superstrada che porta a Caracas. I malviventi gli avrebbero chiesto le chiavi della vettura, una Chevrolet Spark di colore blu, ma il connazionale avrebbe reagito e si sarebbe dato alla fuga. I delinquenti, raggiunto il giovane, non avrebbero esitato a sparargli in testa.

I soccorsi e la corsa in ospedale sono stati inutili. Ribens Tomasilli era tornato a Pratola Peligna dove, a causa della crisi, non era riuscito a trovare un lavoro. Di nuovo in Venezuela, si era impegato come tassista.

Le autoritá di polizia sono sulle tracce dei malviventi che, pare, agiscano impunemente lungo la “Autopista Regional del Centro”.

Condividi: