Aria nuova in Alitalia, inizia una nuova era

Pubblicato il 25 febbraio 2016 da redazione

alitalia

ROMA.- Cramer Ball prende i comandi di Alitalia. Il consiglio di amministrazione della compagnia gli ha conferito oggi le deleghe di amministratore delegato e sarà in carica dal prossimo 7 marzo. Le deleghe sono le stesse che erano state attribuite ad interim al presidente Luca Cordero di Montezemolo, ha spiegato la società.

Il nuovo ‘comandante’ australiano di Alitalia con moglie italiana prende il posto di Silvano Cassano, dimessosi a settembre scorso dopo nemmeno un anno alla guida della nuova compagnia decollata nel gennaio 2015 sotto l’ala protettiva di Etihad, entrata con una quota del 49%. Ed oltre ad essere australiano come il numero uno di Etihad James Hogan, il 48enne Ball ha lavorato per la compagnia di Abu Dhabi come general manager per il sud est Pacifico, e per due compagnie partner: è stato infatti a.d. di Air Seychelles e di Jet Airways.

La sua sfida alla cloche di Alitalia parte da numeri incoraggianti: i conti per il 2015 e per i primi mesi del 2016 restano in linea con le previsioni e la società al termine del Cda ha detto che resta “confermato l’obiettivo di raggiungere l’utile nel 2017”.

L’esercizio 2015 dovrebbe chiudersi con un rosso entro i 200 milioni di euro. Inoltre lo sviluppo delle rotte intercontinentali prosegue come programmato e quest’anno partiranno i collegamenti per Santiago del Cile (dal 1 maggio) e Città del Messico (dal 16 giugno). Rotte che si vanno ad aggiungere a quelle aperte nel 2015: Roma-Seul, Milano Malpensa-Abu Dhabi, Venezia-Abu Dhabi e Malpensa-Algeri.

E segnali positivi arrivano anche per quanto riguarda la puntualità dei voli. La performance della compagnia su questo indicatore operativo è passata dall’86% di novembre, all’86,5% di dicembre al 90,7% di gennaio.

Nel giorno del Cda la società ha anche liquidato con un ‘no comment’ i rumors della stampa tedesca circa una possibile integrazione con Airberlin. “Non commentiamo voci e indiscrezioni”, ha dichiarato il presidente Montezemolo entrando nel quartier generale di Alitalia per il board della compagnia. Nei giorni scorsi l’Handelsblatt aveva scritto che Etihad starebbe valutando “un ritiro dalla Borsa” di Airberlin e una sua “più stretta collaborazione con Alitalia”.

La società emiratina, che controlla il 29,21% del vettore tedesco, si era subito affrettata a smentire definendo le indiscrezioni “speculazioni infondate”. Alitalia ed Airberlin già collaborano attraverso il cosiddetto “code sharing”, ossia l’accordo tra linee aeree nel quale un vettore commercializza il volo di un altro vettore.

(di Alfonso Abagnale/ANSA)

Ultima ora

06:57Terremoto Ischia: poco dopo le 5 lieve scossa dell’1.9

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Una lieve scossa di terremoto, di magnitudo 1.9, è stata registrata dall' Ingv con epicentro a Lacco Ameno, sull'isola d'Ischia, colpita lunedì sera da una violenta scossa in cui sono morte due persone e 42 sono rimaste ferite. Non si ha notizia al momento di nuovi crolli o danni alle persone.

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

Archivio Ultima ora