Italia-Francia: protesta pescherecci sardi al confine

(ANSA) – S.TERESA GALLURA, 26 FEB – Nuova mobilitazione in mare per i pescatori sardi contro l’accordo Italia-Francia che ridisegna i confini tra Sardegna e Corsica e sul quale, nei giorni scorsi, ci sono state diverse polemiche. Una decina di pescherecci, partiti questa mattina da Santa Teresa Gallura, si trovano al limite delle acque territoriali, a 12 miglia nautiche dalla costa nelle Bocche di Bonifacio, per una manifestazione a cui partecipa anche il deputato di Unidos, Mauro Pili, che ha sollevato il caso sull’intesa. Tra due imbarcazioni è stato issato uno striscione con la scritta “Giù le mani dai confini”. Dalle barche uno dei pescatori ha urlato tutta la sua rabbia: “Come fate a prendere queste decisioni sulla nostra pelle? Rivogliamo il nostro mare subito senza questa questione del diritto di pesca. Vogliamo che la situazione ritorni come prima”. La richiesta è “la revoca immediata del provvedimento o si arriverà al blocco delle Bocche di Bonifacio”, annuncia Pili.

Condividi: