Juncker, tra Italia e Ue ampia identità di vedute

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – L’Italia “è un grande paese, fondatore dell’Europa, quando si dice Roma si dice Europa” e viceversa: “C’è un’ampia identità di vedute, più punti di incontro che parziali disaccordi, a volte maldestri”. Lo ha detto il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker con Matteo Renzi a Palazzo Chigi.

Condividi: