Bunker nucleare di John Kennedy rischia chiusura

(ANSA) – NEW YORK, 29 FEB – Il bunker in Florida dove Jfk sarebbe stato messo al riparo in caso di attacco nucleare potrebbe chiudere ben presto i battenti. Costruita per ‘salvare’ il presidente nel caso la terza guerra mondiale fosse scoppiata durante le sue vacanze al mare nel Sunshine State, la struttura – chiamata Hotel – è oggi un’attrazione turistica, insieme alla vecchia stazione della Guardia Costiera a Peanut Island. E’ al centro però di una lunghissima battaglia legale tra le autorità portuali che sono proprietarie dell’isola, e il museo marittimo di Palm Beach che gestisce il sito. Una guerra che potrebbe portare alla chiusura dei cancelli per mancanza di risorse.

Condividi: