Maltempo: morta una donna per neve, sciatori scampati da slavina

Pubblicato il 29 febbraio 2016 da redazione

Maltempo: si stacca neve da tetto, morta donna Foto collaboratore ANSA Raffaele Sasso

Maltempo: si stacca neve da tetto, morta donna
Foto collaboratore ANSA Raffaele Sasso

ROMA. – Il maltempo continua a flagellare l’Italia, con danni anche ingenti in numerose Regioni. E non si arresta, dopo i cinque morti di ieri, la triste conta delle vittime: una donna ha perso la vita a Limone Piemonte (Cuneo) dopo essere stata colpita da un lastrone di neve staccatosi da un tetto. Ma la cronaca della giornata è una sorta di fotocopia di quanto accaduto ieri, con rami e alberi caduti, fiumi straripati, mareggiate, collegamenti interrotti o a singhiozzo e rischio valanghe.

Una di queste, con un fronte di un centinaio di metri, è caduta in Val di Fassa, sopra Canazei, coinvolgendo due sciatori slovacchi, che però sono stati recuperati dagli elicotteri dei soccorsi; un terzo, più fortunato, è riuscito a mettersi in salvo da solo. Per i primi due è scattata una denuncia per aver causato la valanga, in base all’articolo 426 del codice penale.

Intanto la Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso meteo che annuncia a partire dalle prime ore di domani l’arrivo di nuovi temporali, soprattutto al Sud. Per domani quindi allerta ‘arancione’ per rischio idraulico sul Rodigino in Veneto e in Emilia-Romagna sulla pianura di Modena e Reggio Emilia e su quella di Bologna e Ferrara; per rischio idrogeologico, invece, sull’Oltrepò Pavese in Lombardia, su gran parte delle Prealpi Venete, sulla Pianura di Parma e Piacenza in Emilia-Romagna, sui settori appenninici dell’Abruzzo, su gran parte della Campania, sui bacini Agri e Sinni in Basilicata e sulle zone tirreniche centro settentrionali della Calabria.

A fronte di una situazione decisamente difficile, il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha ribadito la volontà del governo di considerare come “priorità un’azione forte”, non senza sottolineare come “il territorio stia scontando la mancanza di interventi che dura da decenni e che ultimamente si è associata agli effetti dei cambiamenti climatici”.

La morte a Limone Piemonte della donna di 50 anni – N.O., di Novara – è stata provocata da un lastrone di neve e pietre staccatosi dal tetto che ha colpito la malcapitata alla testa, provocandole una frattura al cranio che le è stata fatale. Ancora senza soluzione, poi, il caso di un pescatore tunisino di 49 anni scomparso sabato sera all’Isola d’Elba: secondo i carabinieri che stanno indagando sul caso, l’uomo sarebbe banalmente scivolato in acqua a causa del forte maltempo in quel momento. A lieto fine l’incubo vissuto nel Cuneese da un camionista polacco di 56 anni che è rimasto intrappolato nella neve per due notti a causa della neve: stamattina è stato tratto in salvo dalle squadre del Soccorso Alpino. Nel Bellunese, una valanga si è abbattuta su una pista da sci (tra Forcella Averau e Fedare), fortunatamente deserta nel momento dell’impatto della massa nevosa.

In Emilia Romagna osservati speciali sono i fiumi: fase d’allarme in particolare per il Panaro e Secchia nel Modenese, per il Taro e i torrenti Enza, Parma, Stirone e Rovacchia nel Parmense e per il Riglio e lo Stirone nel Piacentino. Gli effetti delle piogge e dei venti forti si sono avvertiti particolarmente a Roma, dove i vigili del fuoco sono stati chiamati a un super-lavoro, dovuto in massima parte a una vera e propria ecatombe di alberi; problemi anche in zona litoranea, con forti danni a Fregene provocati da una mareggiata. Inoltre hanno superato i livelli di attenzione il Tevere e l’Aniene, che hanno costretto alla chiusura delle banchine a Ripetta e Ponte Salario.

Interessata dall’emergenza maltempo anche l’area archeologica di Pompei, dove sono caduti due alberi. La Soprintendenza ha avviato un monitoraggio per verificare eventuali danni alle strutture archeologiche ma domani l’intero complesso sarà aperto ai turisti. Difficoltà anche a Napoli, dove sono state numerose le strade allagate o bloccate dalla caduta di alberi, divelti da raffiche di vento che hanno toccato anche i 70 km/h.

In Toscana fiumi sotto osservazione, come ad esempio l’Ombrone nel Grossetano. Ma anche per allarme frane, com’è accaduto nel Pisano. Problemi anche in Sicilia, con mare in burrasca che ha provocato molti danni nelle Eolie. In Sardegna la Protezione Civile ha diramato una nuova allerta che durerà fino alla mezzanotte per un peggioramento delle condizioni meteo che dovrebbero riguardare soprattutto l’Iglesiente e il Campidano. Secondo la Coldiretti i danni nelle campagne ammonterebbero a svariati milioni, soprattutto per le coltivazioni di fragole, pomodori, fiori e piante da vivai in serra.

Ultima ora

00:10Calcio: Spagna batte 2-0 la Francia, anche grazie alla Var

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - La Spagna batte 2-0 la Francia in un'amichevole disputata allo Stade de France, un monito per gli Azzurri che a settembre dovranno affrontare la Roja per le qualificazioni Mondiali. Risultato di rilievo, soprattutto perché ha inciso l'utilizzo della Var (Video assistance referee). Il sistema ha consentito di annullare, per fuorigioco, una rete di Griezmann all'inizio della ripresa. Scampato il pericolo, la Spagna è andato in vantaggio al 23' su rigore per un fallo su Deulofeu trasformato da David Silva. Al 32', il raddoppio delle Furie Rosse è stato messo a segno dal milanista e ancora la Var è stata decisiva, annullando la segnalazione di fuorigioco fatta dal guardalinee.

23:51Calcio: Pjaca si infortuna con la nazionale croata

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Infortunio per Marko Pjaca durante il secondo tempo dell'amichevole tra Estonia e Croazia. Il giocatore della Juventus è uscito in barella, in lacrime, a causa di un problema ad un ginocchio che, al 20', ha subito una brutta torsione. Pjaca è rimasto a terra portandosi le mani al volto, visibilmente sofferente. Ora si attende l'esito degli esami, ma sono state pessimiste le prime parole del Ct della Croazia, Ante Cacic, nel dopo partita: "L'infortunio sembra qualcosa di serio". La partita è terminata con la vittoria per 3-0 dell'Estonia.

23:35Calcio: Bonucci, in Spagna difficile ma non battuti

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Sono contento perché sta nascendo un bel gruppo con i giovani che stanno portando entusiasmo e spensieratezza, alle quali si aggiunge l'esperienza dei 'vecchi'". Leonardo Bonucci, autore del gol vittoria contro l'Olanda, vede una crescita dell'Italia ed - ai microfoni di Raiuno - afferma "tutto è utile per la crescita della squadra. Ci credevamo ed ora bisogna acquisire personalità". Il 2 settembre in Spagna l'Italia si giocherà la qualificazione al Mondiale in Russia: "Sarà difficile - afferma il difensore bianconero - ma non partiamo certo battuti". Ultima battuta sul caso Barzagli: "Ha già risposto il mister, lui si è sempre comportato da grande professionista".

23:32Calcio: Ventura “se andremo in Russia saremo sorpresa”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Stiamo cercando di esportare un'immagine e di costruirci una certa mentalità. Contava il risultato, ma la duplice posta in palio era quella e credo che l'abbiamo centrata". Così il ct dell'Italia, Gian Piero Ventura, dopo la vittoria sull'Olanda ad Amsterdam. "Sarebbe bello andare in Russia, ma ci si va solo attraverso il lavoro e un gruppo che sta nascendo. Sono convinto che lì saremo la sorpresa del Mondiale", ha aggiunto il tecnico ai microfoni Rai. "Verratti? ha fatto una partita di spessore".

23:31Calcio: l’Italia vince 2-1 in Olanda

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Successo per 2-1 dell'Italia nell'amichevole contro l'Olanda giocata ad Amsterdam. La formazione schierata dal Ct Ventura, con ben quattro esordienti (compreso il 18enne Donnarumma tra i pali), si è ben comportata, soprattutto nel primo tempo, nel quale si sono concentrate tutte le reti. L'inizio è sfortunato con l'autorete di Romagnoli al 10'. Ma appena un minuto dopo arriva il pareggio grazie al diagonale di Eder, bravo a sfruttare un errore di rinvio degli avversari. Ed al 32' Bonucci realizza il gol vittoria, ribadendo in rete una deviazione del portiere olandese su un colpo di testa di Parolo. Nella ripresa tante sostituzioni ed un paio di interventi importanti del giovane portiere del Milan che ha 'blindato' il risultato fino al fischio finale.

21:35Sisma: Sala, ghisa che ridono non degni divisa Milano

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - "Ho visto in rete un video di pessimo gusto dei vigili milanesi di stanza nei luoghi del sisma. Ho chiesto al comandante della Polizia locale Antonio Barbato di prendere al più presto i giusti provvedimenti". Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando un video girato da alcuni agenti della Polizia locale ad Amatrice, in cui ridono ed escono dalle macerie di alcune case come degli zombie. Il video è stato diffuso su alcuni siti di quotidiani online. "Non sono questi i ghisa che noi conosciamo e per questo ritengo che vederli indossare la divisa del nostro corpo di Polizia Locale sia un'offesa per tutti noi milanesi", ha concluso. (ANSA).

21:27Poletti: presidente calcio a 5 “giocate e mandate curricula”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Purtroppo devo smentire il Ministro Poletti che ha detto ai giovani che per trovare lavoro è meglio 'giocare a calcetto che inviare il proprio curriculum vitae'. Se fosse vero in Italia non esisterebbe la disoccupazione". Sulla polemica del giorno in ambito lavoro, interviene anche il presidente della Divisione Calcio a 5 della Figc-Lega Dilettanti, Andrea Montemurro. "Il calcio a 5 - dice all'Ansa - e quindi non non il 'calcetto', come lo stesso ministro Poletti lo ha erroneamente definito, è lo sport di squadra più praticato in Italia, diffusissimo tra giovani, donne e adulti, conta oltre centomila iscritti e milioni di praticanti amatoriali. Ai giovani dico: se giocate a Futsal, a 'calcetto', sono assicurati il divertimento, lo spettacolo, la grande tecnica e uno sport sano, purtroppo non anche il lavoro. Quindi - conclude il dirigente - giocate a Futsal e mandate curricula".

Archivio Ultima ora