Calcio venezuelano: Táchira senza pietá contro il Monagas

Incidencias generales del encuentro correspondiente a la sexta jornada del torneo Apertura 2016 del Futbol Profesional Venezolano, Copa TRAKI, entre los equipos Deportivo Tachira FC Vs Monagas SC, realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 28 de febrero de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira)
Incidencias generales del encuentro correspondiente a la sexta jornada del torneo Apertura 2016 del Futbol Profesional Venezolano, Copa TRAKI, entre los equipos Deportivo Tachira FC Vs Monagas SC, realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 28 de febrero de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira)
Incidencias generales del encuentro correspondiente a la sexta jornada del torneo Apertura 2016 del Futbol Profesional Venezolano, Copa TRAKI, entre los equipos Deportivo Tachira FC Vs Monagas SC, realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 28 de febrero de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira)

CARACAS – Dimenticare in fretta e voltare subito la pagina é quanto consigliano gli psicologi sportivi quando una squadra subisce una sconfitta. Proprio questo ha fatto il Deportivo Táchira dopo il ko subito giovedí in Coppa Libertadores contro l’Emelec: contro il Monagas, la squadra allenenata da Carlos Maldonado non ha avuto pietà e s’è imposto con un netto 3-0.

Lo stadio Pueblo Nuevo di San Cristóbal ancora una volta è servito da talismo, aiutando i suoi beniamini a vincere una nuova gara. Il desiderio dei tifosi che hanno occupato le gradinate dello stadio, si é realizzato grazie alle reti di José Miguel Reyes (33’, 56’) e Daniel Febles (37’). Il carrusel aurinegro ha ottenuto la sua seconda vittoria consecutiva, sucesso che gli permette di occomodarsi al quarto posto in classifica.

Mentre il Monagas ha subito la quarta sconfitta stagionale in sei gare disputate. Questo risultato ha anche permesso al Deportivo Táchira di allungare l’imbattibilitá interna contro il Monagas: in 16 precedenti i gialloneri hanno un bilancio di 9 vittorie e 7 sconfitte.

A Maracay, lo Zamora di Francesco Stifano a causa di un black out nel finale si é lasciato scippare i tre punti. I bianconeri di Barinas hanno dominato la gara fino al 64’ quando grazie alle marcature di Gabriel Torres su calcio di rigore al 26’ e Johan Moreno (60’) vincevano 2-0, poi é iniziata la rimonta dei padroni di casa prima con la bomba lanciata da piú di 30 metri da Jarold Herrera (64’) e poi il rigore trasformato da Ángel Chourio al 90’.

E così il tecnico italo-venezuelano é passato da assaporare il miele della vittoria all’amarezza per la sconfitta. Il pari ottenuto nello stadio Giuseppe Antonelli é il terzo consecutivo per la formazione di Barinas, ma nonostante tutto tiene ancora ben salda la vetta dalla classifica.

Lo stadio Olímpico della Ucv ha fatto da cornice al festival del gol che ha visto imporsi per 3 a 2 il Deportivo La Guaira contro lo Zulia. La sequenza delle reti: padroni di casa in vantaggio grazie alla rete di Manriquez dopo un giro di lancette, il pareggio dei lagunari é stato siglato da Savarino(24). Il 2-1 degli arancioni é stato griffato da Rivero (45’) il 2-2 dello Zulia é stato segnato da Romero (67’). A regalare i tre punti ai padroni di casa ci ha pensato alla fine Hernández all’87’.

Altra gara pirotecnica, Mineros-Ureña che si é conclusa con il punteggio di 4-3. Per i neroazzurri di Puerto Ordaz questa é la prima vittoria stagionale tra le mura amiche.

Hanno completato il quadro della sesta giornata del Torneo Apertura: Llaneros-Atlético Venezuela 0-3, Jbl Zulia-Portuguesa 0-0, Estudiantes de Caracas-Petare 2-2, Estudiantes de Mérida – Deportivo Anzoátegui 1-2 e Deportivo Lara-Carabobo 3-2.

La gara Caracas-Trujillanos é stata rinviata per permettere ai ‘guerreros de la montaña’ di preparare al meglio la sfida di Coppa Libertadores contro ‘The Strongest’ in programma domani a La Paz. Mentre la gara di campionato sará recuperata il prossimo 9 marzo.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: