Con la Camerata di Caracas va di scena l’Opera italiana

Pubblicato il 01 marzo 2016 da redazione

Durante la conferenza-stampa presso la residenza dell'Ambasciatore Silvio Mignano (foto cortesia Patricia Aloy)

Durante la conferenza-stampa presso la residenza dell’Ambasciatore Silvio Mignano (foto cortesia Patricia Aloy)

CARACAS.- L’Ambasciata d’Italia, l’Istituto Italiano di Cultura di Caracas e la Camerata di Caracas, con l’auspicio del “Banco Mercantil”, l’”Instituto de Artes Escenicas y Musicales” (IAEM) e il “Centro de Creación Artistica TET (Teatro Luis Peraza), ci invitano ad assistere a due Concerti stupendi. Se n’è parlato nel corso della Conferenza Stampa svoltasi presso la residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Venezuela, Silvio Mignano.

Un incontro culturale davvero particolare, come l’Ambasciatore Mignano sa riservarci.
Accanto a lui, attesissima, la presenza di Isabel Palacios, la magnifica Direttrice d’Orchestra che, ammaliata dalla nostra Cultura, racconta ancora, come quando l’abbiamo incontrata tantissimi anni fa a Caracas che, al cospetto di una magnifica nota opera artistica del Rinascimento italiano, vista nel corso di un suo viaggio in Italia (ancora ragazzina), svenne per la profonda emozione provata.

Ed è così. Isabel Palacios ama “passeggiare” tra le meraviglie della nostra Cultura, mentre Leonardo, Dante, Foscolo, sorridono “spiandola” tra le nuvole azzurre dell’inimitabile cielo fiorentino.

Incontriamo di nuovo Isabel presso la residenza dell’Ambasciatore Mignano e… non è mai cambiata. Ricorda, si emoziona, ci accompagna attraverso i vicoli storici del Rinascimento italiano… tra Palazzo Pitti, gli Uffizi, Piazza Santa Croce… Santa Maria Novella, i Lungarni della stupenda Firenze. Trovarsi accanto a Isabel Palacios, grazie all’Ambasciatore Mignano, è illuminarsi di bellezza… rivivere i vicoli antichi tanto cari al Divino Poeta, passeggiare tra le calli di Venezia, scalare con lo sguardo il Duomo di Milano, volare con la fantasia tra le pietre del Colosseo e… appassionarci con la nostra meravigliosa storia.

Isabel Palacios, anche in questa fortunata opportunità offertaci dall’Ambasciatore d’Italia in Venezuela, ha saputo riprendere il “filo” di un discorso iniziato circa trent’anni fa e, con lo stesso entusiasmo, tornare a raccontare delle bellezze artistiche, culturali, di scenari immortali dove la vita, abbracciata all’arte e la storia, ha reso famosa l’Italia nel mondo.

Abbiamo quindi l’opportunità di poter assistere a due Concerti con musiche, brani d’Opera, scene drammatiche, interpreti eccellenti. Il “Lamento d’Arianna” o la “Lettera Amorosa” di Monteverdi, saranno eseguiti con passione, per rapirci attraverso le voci di Greiys Bracho, Alma Salsedo, Luis Magallanes, Alvaro Carrillo, alunni della “Cattedra di Tecnica Vocale e Interpretazione” di Isabel Palacios. La prima parte di “Somos instantes”, avrà luogo il prossimo 4 marzo alle ore 19,00, sabato 5 e domenica 6 marzo alle ore 17,00.

La seconda parte, si realizzerà venerdì 11 marzo alle ore 19,00; sabato 12 marzo e domenica 13 alle ore 17,00 nel Teatro Luis Peraza, Av. Universidad (vicino la Basilica di S. Pedro, Urb. Valle Abajo- Caracas). Il biglietto d’ingresso è di Bs. 500 e di Bs. 300 per studenti e persone della “terza età”.

Questo nuovo incontro con Isabel Palacios, presso l’accogliente residenza dell’Ambasciatore Mignano, a Caracas, ci ricorda con emozione il lungo magnifico cammino artistico della “Camerata di Caracas”……. di un tempo in cui ci si affacciava entusiasti presso il Museo di Sofia Imber e il “Teresa Carreño”, era il luogo d’incontro dell’Arte che moltiplicava senza sosta le proprie iniziative propiziandoci nuovi magnifici talenti “made in Venezuela”.

(Anna Maria Tiziano/Voce)

Ultima ora

15:34Italia-Canada: Trudeau, ‘ottima notizia’ avvio Ceta

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Tra qualche settimana l'accordo Ceta entrerà in vigore e questa e' un'ottima notizia per gli europei e anche per i canadesi": lo ha detto oggi il premier canadese Justin Trudeau durante una conferenza stampa con il primo ministro Paolo Gentiloni. Si tratta di "un accordo commerciale che ridurrà le barriere commerciali appunto tra il Canada ed i suoi partner europei rendendo più economico l'acquisto di prodotti europei per le famiglie canadesi e creando più opportunità per gli imprenditori per creare un giro d'affari più ampio", ha spiegato Trudeau.

15:32Nardella, contro bivacchi turisti acqua su sagrati

(ANSA) - FIRENZE, 30 MAG - Acqua sui sagrati delle chiese e sui marciapiedi per contrastare i bivacchi dei turisti: è la nuova norma a tutela del decoro del centro di Firenze annunciata dal sindaco Dario Nardella. Il sindaco ne ha parlato oggi in diretta a un'emittente radiofonica. "Passeremo nelle ore di pranzo sia sulle gradinate delle chiese che sui marciapiedi delle strade dove ci sono più alimentari per bagnare e pulire i marciapiedi", ha spiegato Nardella "se il turista vorrà sedersi si bagnerà, anche se forse avremo qualche turista in meno a bivaccare sui marciapiedi".

15:29Gentiloni,impegno Italia su accordo Parigi non arretra

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Abbiamo preso atto della posizione diversa degli Usa sulla questione dell'ambiente e del cambiamento climatico, "ma mi auguro che questa posizione si sciolga in senso positivo. In ogni caso è chiaro per l'Italia che il nostro impegno per gli accordi di Parigi continua ed è un accordo dal quale non vogliamo arretrare". Così il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa con il collega canadese Justin Trudeau a Villa Madama.

15:21Bimba di 4 mesi muore in ospedale Bari, Pm apre indagine

(ANSA) - BARI, 30 MAG - La Procura di Bari ha aperto un'indagine sulla morte di una bambina di quattro mesi nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII. Il pm Baldo Pisani ipotizza il reato di omicidio colposo a carico di ignoti. Sulla base delle cartelle cliniche sequestrate dalla Polizia e della denuncia dei genitori della bambina, il magistrato sta identificando i sanitari che hanno avuto in cura la piccola per individuare eventuali responsabilità. La bambina è stata ricoverata due giorni fa nel reparto di malattie infettive con problemi respiratori e una diagnosi di bronchiolite. Fino a questa notte le sue condizioni sembravano stazionarie. Alle 2 c'è stata l'ultima poppata, poi la bambina è stata messa nella culla, dove si è addormentata. Intorno alle 5 è stata trovata morta. I genitori hanno chiamato la Polizia e sporto denuncia. Sarà l'autopsia ad accertare le cause della morte, se legate ai problemi respiratori di cui la bambina soffriva da alcuni giorni, oppure se si sia trattato di un rigurgito nel sonno.

15:14L. elettorale: Grasso, accelerazione? Noto rallentamento

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Noto un rallentamento invece che un'accelerazione". Così il presidente del Senato Pietro Grasso risponde sorridendo al cronista di "Repubblica.It" che gli chiede se non noti un'accelerazione sulla legge elettorale. "Qualcuno aveva detto che si andava in Aula ala Camera il 5 giugno e invece adesso vedo che dovrebbe andarci il 12 quindi vedo che un rallentamento c'è stato. C'è una settimana di...". Ma Grasso non dice altro su tempistica né su possibile voto anticipato. "Sono al Senato e aspetto la legge elettorale", ribatte

15:12Ap, guardate che fa Borsa su ipotesi voto anticipato

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "L'allarme lanciato dal ministro Alfano sul rischio di elezioni anticipate anche se non vengono messi in sicurezza i conti pubblici è confermato dall'andamento dei mercati. Ieri, infatti, la borsa di Milano ha perso il 2% nonostante fosse una giornata tranquilla sugli altri mercati". A dirlo è Valentina Castaldini, portavoce nazionale di Alternativa Popolare. E conclude: "Se il Pd e la deputata Fregolent vogliono far finta di non vedere perché hanno fretta di votare per cavalcare l'onda del populismo facciano pure. Noi siamo e saremo sempre responsabili e teniamo più ai cittadini italiani".

15:02Calcio: Spalletti, Inter? Prendo contatti con chi voglio

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Io spero che sia uno tra Di Francesco e Montella ad allenare la Roma il prossimo anno. Loro conoscono la Roma e hanno fatto vedere qualità umane oltre a quelle professionali. Entrambi poi non hanno cancellato il ricordo della Roma nonostante gli sviluppi professionali". Così Luciano Spalletti nella conferma stampa di addio alla panchina giallorossa. Il tecnico toscano non ha anticipato nulla sul proprio futuro, dribblando le domande sul probabile approdo all'Inter. "Sono una persona libera, prendo contatti con chi voglio da qui in avanti. Ma finora non è stato così - sottolinea -. Ci sarà chi reagirà in un modo chi in un altro dopo le mie scelte. Non mi disturberà più di tanto quello che si dirà. Io da qui in avanti comincio a parlare con chi vorrà far uso della mia persona: come allenatore, come metodo, come faccia. Organizzo il prossimo futuro se mi piace quello che uno mi propone".

Archivio Ultima ora