Ramos Allup: “La sentenza della Corte è destinata a proteggere funzionari corrotti”

henry-rramos-allup-hemiciclo

CARACAS.- Il presidente del Parlamento, Henry Ramos Allup, nel respingere la sentenza della Corte che limita le funzioni del potere legislativo, ha assicurato che i deputati continueranno a svolgere il loro lavoro, pur sapendo che il “Tribunal Supremo de Justicia”, come giá fatto, annullerá ogni loro decisione.

– Per noi – ha spiegato Ramos Allup -, la sentenza della Corte non ha alcun valore. E non l’ha perchè è destinata a proteggere funzionari corrotti del governo.

Il presidente dell’AN ha precisato che la “sentenza pretende restringere le funzioni che la Costituzione attribuisce al Parlamento: legiferare ma anche interpellare e indagare funzionari del governo e militari senza importare quale sia il loro grado”.

– L’AN, qualora lo ritenesse opportuno – ha sottolineato Ramos Allup –, ha anche la facoltá di inviare un questionario al capo dello Stato. Quella emessa dalla Corte è la sentenza della paura.

Per Ramos Allup la decisione della Corte permetterà a funzionari e militari di sottrarsi ai controlli del Parlamento.

– Le nostre commissioni continueranno ad indagare – ha assicurato Ramos Allup -. Ad esempio, si continuerá a farlo sui casi di narcotraffico in cui sono presuntamente implicati anche membri delle Forze Armate.

Ramos Allup ha affermato che i venezuelani possono stare tranquilli perchè il Parlamento non si fermerà. Il presidente dell’An ha sottolineato che la decisione del Tsj non eviterà il “voto di censura” nei confronti di quei funzionari che, interpellati, non si recheranno in Parlamento.

– Non vengono – ha detto – perchè non vogliono rispondere alle nostre domande. Perchè tanta paura?

Condividi: