Roma: Salvini, se chiamano me vuol dire che sono messi male

(ANSA) – ROMA, 3 MAR – “Io oggi sarò a Malatesta. E sono già stato a Tor Sapienza. Mi chiamano e io arrivo in punta di piedi a Roma, con estrema umiltà, perché se chiamano me vuol dire che son messi male. Avranno chiamato tutti gli altri prima di chiamare Salvini evidentemente”. Così Matteo Salvini ospite di Omnibus su La 7. “Io – ha detto nella stessa occasione – sto dedicando più tempo a Roma che a Milano…”

Condividi: