Calcio venezuelano: Deportivo La Guaira–Trujillanos, la partita della riscossa

Pubblicato il 05 marzo 2016 da redazione

sport

CARACAS – Il Deportivo La Guaira-Trujillanos di stasera, che apre l’ottava giornata della Primera División, é la partita-clou del calcio venezuelano. Sembra strano dirlo nell’anno in cui lo Zamora di Francesco Stifano sta confermando la sua dittatura sportiva, con un campionato che propone giornata dopo giornata un nuovo, ma non cocreto rivale.

Oggi nello stadio Olímpico della Ucv saranno impegnate due delle candidate alla vittoria finale: per i padroni di casa sará una gara quasi da dentro o fuori per non perdere il treno scudetto, mentre per gli ospiti una vittoria servirebbe per tenere il passo della capolista Zamora. Per questi motivi il Deportivo La Guaira-Trujillanos di stasera, che si annuncia spettacolare e ricco di colpi di scena, è un nuovo ‘clásico’ per il calcio venezuelano.

Sempre oggi, si disputerá l’anticipo tra Aragua ed Atlético Venezuela sul rettangolo verde del Giuseppe Antonelli di Maracay.

Il programma di questo turno di campionato continuerá domani con 8 gare, tra le quali spiccano Deportivo Táchira – Carabobo e Zulia-Zamora.

Il Carabobo fará tappa a San Cristóbal per affrontare i gialloneri che in settimana hanno dato l’ennesima prova di forza vincendo per 0-1 in trasferta il Petare: la squadra di Maldonado non ha intenzione di farsi scappare i tre punti. Mentre i granata vogliono portare a casa punti preziosi che gli permettano di mantenersi nella zona play off.

Un match tutto da gustare allo Stadio Pachencho Romero, dove lo Zulia affronta lo schiacciasassi Zamora.
Il sipario sulla domenica del Torneo Apertura cala allo Stadio Olimpico con Caracas-Ureña. Dopo i pareggi con l’Atlético Venezuela (0-0) e Zamora (1-1), entrambi in trasferta, Antonio Franco non vuole fallire l’assalto alla zona alta della classifica.

Questo il resto della giornata: Estudiantes de Mérida-Portuguesa, Deportivo Lara-Jbl Zulia, Estudiantes de Caracas-Deportivo Anzoátegui, Mineros-Petare, Llaneros-Monagas.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

07:26Cina:Xi,Pcc deve mantenere assoluto controllo militari

PECHINO - Il Partito comunista cinese "deve mantenere l'assoluto controllo sulle forze armate". Lo ha detto il segretario generale del Pcc Xi Jinping, nel discorso d'apertura del 19/mo congresso assicurando che il Partito "si opporra' a ogni azione che metta a rischio la leadership".

07:23Cina:XI,rinnovamento nazione non ‘come passeggiata’ in parco

PECHINO - Raggiungere il rinnovamento della Cina non sara' "come una passeggiata nel parco". Nel suo intervento introduttivo al 19/mo congresso del Partito comunista, il segretario generale Xi Jinping ha rimarcato che il "sogno cinese" richiede una lotta decisa alle contraddizioni e forte impegno su progetti e cause.

07:19Cina: Xi, economia restera’ a passo medio-alto

PECHINO - La Cina manterra' il tasso di crescita della sua economia "a un passo medio-alto". Lo ha detto il segretario generale Xi Jinping nella relazione d'apertura del 19/mo congresso del Partito comunista cinese.

07:15Cina: Xi, prospettive luminose ma sfide impegnative

PECHINO - Le prospettive della Cina ''sono luminose ma restano sfide impegnative''. Lo ha affermato il segretario generale del Partito comunista cinese Xi Jinping, nella sua relazione d'apertura. Negli ultimi 5 anni, ha ricordato, il Pil E' aumentato da 54.000 miliardi di yuan a quota 80.000, pari a 12.100 miliardi di dollari circa.

07:10Cina: aperti lavori 19/mo congresso Partito comunista

PECHINO - Il premier cinese Li Keqiang ha aperto ufficialmente i lavori dEl 19/mo congresso del Partito comunista, chiamato a rinnovare gli organismi interni a partire dal Comitato centrale. Il segretario generale Xi Jinping ha iniziato la sua relazione dedicata ai cinque anni passati e alle prospettive del prossimo quinquennio e oltre. Xi, nelle attese, dovrebbe rafforzare i suoi poteri quale ''core leader'', nucleo del Partito.

07:01Amnesty,centinaia Rohingya uccisi da sicurezza birmana

BANGKOK - Le forze di sicurezza birmane hanno ucciso centinaia di persone nell'ambito di una campagna sistematica per espellere dal paese la minoranza musulmana dei Rohingya. La denuncia viene da Amnesty International. Per il suo rapporto, diffuso oggi, l'organizzazione umanitaria ha intervistato piu' di 120 Rohingya fuggiti alle violenze.

06:58Trump, non demolire storia Usa. E difende Colombo

WASHINGTON - Gli Usa dovrebbero celebrare e preservare la loro storia, ''non demolirla'': lo ha detto Donald Trump intervenendo davanti al think tank conservatore Heritage Foundation, dove ha criticato il movimento che mira ad abbattere le statue sudiste ed altri simboli del controverso passato americano. ''Ora stanno tentando anche di abbattere le statue di Cristoforo Colombo, cosa succedera' dopo?'', si e' chiesto il presidente, che nel proclamare il Columbus day aveva difeso in modo netto la figura dell'esploratore genovese.

Archivio Ultima ora