Fiamme da motore barca, morta dopo mesi di agonia

(ANSA) – EMPOLI (FIRENZE), 7 MAR – È morta oggi dopo oltre un anno e mezzo di agonia la donna di 44 anni di Cerreto Guidi (Firenze) rimasta ustionata in un incendio a bordo di una barca avvenuto il 21 settembre 2014 a Piombino (Livorno). Uno degli occupanti, Alessio Gasparri di 45 anni, imprenditore residente a Marcignana di Empoli (Firenze) si era spento il 26 febbraio dello scorso anno, anche lui dopo una lunga agonia. La donna, Francesca Faldini, amica di Gasparri e su quella barca assieme al marito, ha lottato per mesi contro le terribili ustioni riportate su gran parte del corpo: venne infatti investita da una fiammata sprigionata dal motore al momento della sua accensione. Era ricoverata al centro grandi ustionati dell’ospedale di Cisanello a Pisa. Dolore anche a San Miniato (Pisa), città dove lavorava in un’agenzia immobiliare. (ANSA).

Condividi: