Turchia: nuovo mandato d’arresto per Gulen e fratello

(ANSA) – ISTANBUL, 8 MAR – Un tribunale di Erzurum, nella Turchia orientale, ha emesso un nuovo mandato d’arresto nei confronti dell’imam e magnate Fethullah Gulen, ex alleato diventato nemico giurato del presidente Recep Tayyip Erdogan, e del fratello Salih, con l’accusa di “far parte di un’organizzazione terroristica”.

Condividi: