8 marzo: consigliera Liguria Lega in burqa

(ANSA) – GENOVA, 08 MAR – In burqa la consigliera regionale della Lega Nord Stefania Pucciarelli è salita sui banchi dell’assemblea per “dare voce a tutte le donne invisibili costrette a indossarlo in Italia e nel mondo”. “E’ un abito che vediamo anche nel nostro paese, – sottolinea – lo indosso per dare voce alle donne invisibili, che sono nel nostro territorio e della cui condizione nessuno si preoccupa, in uno Stato come quello italiano che ha tra i suoi diritti fondamentali la parità tra uomo e donna”. “L’Italia dovrebbe tutelare al massimo l’integrazione di queste donne troppo spesso segregate in casa perché viene loro impedito di integrarsi a causa dei loro mariti – afferma -. Il burqa dovrebbe essere vietato nei luoghi pubblici perché sotto ci potrebbe essere chiunque. Come non è consentito usare un casco così dovrebbe essere vietato anche il burqa”. Il presidente dell’assemblea Francesco Bruzzone, anch’egli del Carroccio, l’ha invitata “ad uscire dall’aula, perché il suo abito non è consono ai lavori del consiglio”. (ANSA).

Condividi: