Cala la disoccupazione dopo 7 anni in crescita

Pubblicato il 10 marzo 2016 da redazione

lavoro1

ROMA. – Il tasso di disoccupazione nel 2015 fa marcia indietro per la prima volta dal 2007, mentre l’occupazione sale con 186.000 persone al lavoro in più rispetto al 2014, anche grazie ai consistenti sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato fatte nell’anno.

Secondo i dati Istat il tasso di disoccupazione nel 2015 è sceso dal 12,7% all’11,9%, registrando il primo calo in media annua dopo 7 anni di crescita (nel 2007 era al 6,1%). I disoccupati nella media 2015 erano 3.033.000, in calo di 203.000 unità rispetto a un anno prima, mentre gli occupati sono cresciuti di 186.000 unità arrivando a quota 22.465.000.

Il cammino resta comunque lungo per tornare alle percentuali pre-crisi quando risultavano in cerca di lavoro solo 1.481.000 persone e al Nord il tasso di disoccupazione per gli uomini era al 2,6%. Se si guarda solo all’ultimo trimestre dell’anno la disoccupazione si è attestata sull’11,5%, invariata sul trimestre precedente (rivisto al ribasso) e in calo di 1,3 punti sul quarto trimestre 2014.

La crescita dell’occupazione in media annua è stata più accentuata nel Mezzogiorno con la metà dei posti in più complessivi (+94.000 occupati), area comunque che nel corso della crisi aveva subito le perdite di occupazione più consistenti. Il tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni al Sud, nel 2015, è cresciuto di 0,8 punti (al 42,5%) ma con il livello dell’indicatore che resta inferiore all’inizio della crisi di 3,5 punti (-2,1 al Nord, -1,3 al Centro).

Per la prima volta dal 2007 cala anche la disoccupazione giovanile tra i 15 e i 24 anni scendendo al 40,3% (-2,4 punti percentuali), mentre per la fascia tra i 25 e i 34 anni il tasso di disoccupazione è al 17,8% (-0,8 punti sul 2014). Si conferma l’invecchiamento della popolazione al lavoro con la crescita dell’occupazione concentrata nella fascia degli over 55 (+204.000 unità sul 2014), anche grazie alla stretta sull’accesso alla pensione.

Nel 2015 gli over 55 al lavoro erano oltre 4,2 milioni con 1,4 milioni di occupati in più in questa fascia di età rispetto al 2007 (quando erano meno di 2,8 milioni). L’aumento dell’occupazione, spiega l’Istat, è stato trainato dalla crescita del lavoro dipendente, anche grazie ai consistenti incentivi contributivi previsti dalla legge di Stabilità per l’anno in materia di assunzioni a tempo indeterminato.

Lo scorso anno si è registrato un aumento di 208.000 dipendenti (erano 16.988.000 al lavoro con 15 anni e più), mentre gli indipendenti sono diminuiti (-22.000 a 5.477.000). Nel quarto trimestre questo andamento è ancora più accentuato. Gli occupati in più nella media 2015 sono prevalentemente uomini (+140.000, si torna a superare quota 13 milioni) mentre per le donne l’aumento è di 46.000 unità.

Per gli stranieri continua la crescita con 65.000 unità al lavoro in più a quota 2.359.000. La popolazione al lavoro è dunque sempre più anziana, ma anche più istruita: nel 2015 i laureati occupati erano nel complesso 4.725.000, 188.000 in più rispetto al 2014. E cresce nel mercato la componente delle donne laureate con 2.498.000 unità (oltre 100.000 in più di un anno prima) a fronte di 2.227.000 uomini cono lo stesso livello di istruzione (da 2.145.000).

Ultima ora

15:03Vitalizi: M5s, approdo in Aula Ddl è nostra vittoria

(ANSA) - ROMA, 25 MAG "L'approdo in Aula del ddl sul taglio dei vitalizi è una nostra vittoria. Ora speriamo che il Pd favorisca un iter del provvedimento veloce e, soprattutto, garantisca i voti necessari della sua maggioranza in entrambe le Camere, opponendosi al voto segreto". E' quanto affermano in una nota i deputati M5S della commissione Affari costituzionali, che aggiungono: "Se ci fosse una reale volontà, il provvedimento potrebbe diventare legge in due settimane, così come è accaduto quando si è trattato di approvare la scellerata legge Boccadutri sul finanziamento ai partiti". "Quando c'è una chiara intenzione politica dietro le dichiarazioni di facciata, le cose si fanno in fretta - concludono gli esponenti pentastellati - staremo a vedere e noi, come abbiamo detto più volte, voteremo a favore".

15:02Manchester: May a Trump, intelligence resti al sicuro

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - "Chiarirò al presidente Trump che le informazioni di intelligence condivise tra le nostre autorità devono restare al sicuro". Lo ha detto la premier britannica Theresa May prima di partire alla volta di Bruxelles per il summit della Nato.

14:59Migranti: Unicef, 200 bimbi morti in 5 mesi nel Mediterraneo

(ANSA) - PALERMO, 25 GIU - Sono almeno 200 i bambini morti lungo la rotta del Mediterraneo centrale dal Nord Africa all'Italia, da inizio d'anno, per una media di più di un bimbo al giorno. Inoltre, tra il primo gennaio e il 23 maggio oltre 45 mila rifugiati e migranti sono arrivati in Italia via mare, con un aumento del 44% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo dato comprende anche circa 5.500 minorenni non accompagnati - con un aumento del 22% dal 2016 - che sono circa il 92% di tutti i bambini arrivati in Italia traverso la rotta del Mediterraneo centrale. Sono gli ultimi, drammatici, dati diffusi dall'Unicef, in vista dell'incontro tra i leader dei Paesi del G7 a Taormina. Alla spiaggia di Sant'Erasmo, a Palermo, l'organizzazione internazionale ha realizzato l'iniziativa "Barchette in mare, non per gioco", nel corso della quale il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo, è stato nominato "ambasciatore di buona volontà per Unicef".

14:56Russia: fermati 4 ‘terroristi Isis’, obiettivo Mosca

(ANSA) - MOSCA, 25 MAG - I servizi di sicurezza russi (Fsb) annunciano di aver fermato a Mosca quattro presunti terroristi di un gruppo affiliato all'Isis che stava preparando attentati nella rete dei trasporti della capitale russa con ordigni artigianali. Secondo i servizi segreti, i quattro prendevano ordini direttamente dall'Isis in Siria, dove prevedevano di andare dopo gli attentati. I presunti terroristi sono cittadini russi e di paesi dell'Asia centrale. "Nel corso delle perquisizioni nelle abitazioni dei fermati - fa sapere l'Fsb - è stato trovato un laboratorio per la produzione di esplosivi, un ordigno artigianale pronto per l'uso con elementi lesivi, nonché armi da fuoco automatiche, munizioni, granate, letteratura e video di carattere estremistico e terroristico".

14:47Migranti: insulta e minaccia sindaco su Fb, denunciato

(ANSA) - MILANO, 25 MAG - E' stato individuato e denunciato un ventiquattrenne che, nei giorni scorsi, aveva pesantemente insultato via Facebook, augurandole di essere vittima di uno stupro, il sindaco di Cinisello Balsamo (Milano), Silvia Trezzi, dopo che il primo cittadino aveva aderito al protocollo per l'accoglienza diffusa elaborato dalla Prefettura di Milano. "Mi vergogno e chiedo scusa", avrebbe detto il giovane dai carabinieri di Sesto San Giovanni (Milano) per diffamazione aggravata. Il giovane, rintracciato a seguito della querela del primo cittadino, ha riferito di aver inviato a Silvia Trezzi un messaggio di scuse. Non apparterebbe a una particolare parte politica.

14:45Manchester: la regina all’ospedale in visita ai feriti

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - La regina Elisabetta è arrivata all'ospedale pediatrico di Manchester per visitare alcuni dei feritI nell'attacco alla Manchester Arena. La regina nel corso della sua visita ha incontrato i medici e il personale sanitario che stanno curando le decine di feriti nella strage. Oltre a loro la sovrana ha portato la propria solidarietà ai ricoverati, in particolare i bambini all'interno della clinica pediatrica, e i familiari. Sono 12 i bambini - su un totale di 64 feriti - che sono stati trasportati in ambulanza nel maggiore ospedale della città inglese. Elisabetta all'arrivo è stata accolta degli applausi della gente.

14:38Commenti non graditi su Fb, coniugi aggrediscono vicino

(ANSA) - BUCINE (AREZZO), 25 MAG - Coniugi aggrediscono e minacciano un vicino di casa come risposta a commenti su Facebook nei loro confronti. E' accaduto a Bucine (Arezzo). Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la coppia, una 36enne e un 28enne, avrebbe sfondato la porta d'ingresso dell'abitazione dell'uomo, un 35enne, provocando danneggiamenti e minacciandolo poi di morte per aver postato sul social network un commento 'poco lusinghiero' soprattutto nei confronti della donna. L'uomo, spaventato, ha chiamato i carabinieri che hanno denunciato i due per danneggiamento aggravato e minacce.

Archivio Ultima ora