Community – L’Altra Italia: la programmazione dal 14 al 18 marzo

Pubblicato il 11 marzo 2016 da redazione

“Sei Ottavi”

“Sei Ottavi”

Conducono Benedetta Rinaldi e Alessio Aversa.

Le comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi, le storie di chi vive fuori dall’Italia e tiene vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia… e lo spazio dedicato alla lingua italiana in collaborazione con la Società Dante Alighieri.

• Lunedì 14 Marzo
Ospiti: Pino Marino, cantautore, per parlare di Fabrizio De Andrè, il grande cantautore italiano; professor Michele D’Andrea, storico; il maestro Fulvio Creux, direttore d’orchestra, unico italiano membro onorario dell’Associazione dei Direttori di Banda Statunitensi, già direttore della Banda dell’Esercito.

Storie dal mondo. Da Santiago, Agata Bracci, giovane romana che si è ritrovata in Cile per caso, poi, però a Santiago ha trovato l’amore e ha deciso di rimanere.
Dall’Uruguay, nella città di Colonia, il servizio sulla Società Italiana di Mutuo Soccorso, fondata nel 1872, che sta lentamente rinascendo dopo 35 anni di oblio.

Infocommunity: Nicola Forte, tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore (www.finanze.it).

• Martedì 15 Marzo
Ospiti: Gli Stadio (Gaetano Curreri, voce; Andrea Fornili, chitarra; Roberto Drovandi, basso e Giovanni Pezzoli, batteria), i vincitori della 66esima edizione del Festival di Sanremo; Marco Peano, scrittore, presenta il suo romanzo d’esordio: “L’invenzione della madre”.

Storie dal mondo. Da Cape Town, Santino Ciman, che dopo 35 anni da carpentiere, oggi fa la guida turistica della città e ce ne “canta – letteralmente – le bellezze”. In Argentina, per visitare il Comitato Dante Alighieri di Paranà, fondato nel 1939 e frequentatissimo anche dalle nuove generazioni: 220 studenti, 20 corsi per giovani e meno giovani.

Infocommunity: Antonio Inchingoli, segretario generale del Movimento Cristiano Lavoratori, nonché membro del CGIE – Consiglio Generale Degli Italiani All’Estero (www.sitocgie.com) .

• Mercoledì 16 Marzo
Ospiti: Andrea Bozzi, giornalista; Diego Mecenero, autore e scrittore; Matteo Giacalone, startupper, inventore di Laqy – App che misura l’inquinamento negli spazi chiusi.

Storie dal mondo. A Johannesbourg, dove Albano Prestia, cresciuto nel mito di Vasco Rossi, ha dedicato una canzone al padre del Sudafrica Nelson Mandela.
A Pechino, dove Eleonora Brizi fa conoscere un villaggio della periferia, un tempo luogo di contadini e oggi meta di artisti.

Infocommunity: Nicola Forte, tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore (www.finanze.it).

• Giovedì 17 Marzo
Ospiti: “Sei Ottavi”, gruppo vocale siciliano che canta a cappella: Alice Sparti, Germana Di Cara, Kristian Andrew Thomas Cipolla, Ernesto Marciante, Vincenzo Gannuscio, Massimo Sigillò Massara, presentano “Vuccirìa”; Tiziana Crusco, architetto che vive in Kurdistan; Antonio Albanese, analista geopolitico e direttore di AGC Communication.

Storie dal mondo. Dal Connecticut, Carmelo Bongiorno, siciliano che si sente “tutto italiano” e italianissima è infatti la sua attività: una torrefazione.
Dalla Colombia, la marchigiana Alessia Cutoloni, arrivata a Bogotà per amore del suo attuale marito, un musicista conosciuto a Barcellona. Alessia insegna italiano in ben due università: una pubblica, l’altra privata.

Infocommunity: Fabrizio D’Ascenzo, professore ordinario presso La Sapienza Università di Roma e direttore del Dipartimento di Management (www.uniroma1.it).

• Venerdì 18 Marzo
Ospiti: Beniamino De’Liguori Carino, presidente Fondazione Olivetti; Francesco Genuardi, Console Generale d’Italia a New York.

Storie dal mondo. A Providence, Stati Uniti, dove un gran numero di appassionati si è riunito per celebrare un famoso marchio italiano di automobili.
Da New York, il salernitano Pietro Armenti, che dopo una laurea in Giurisprudenza, è divenuto un “Urban Explorer”, inventandosi una guida per conoscere la Grande Mela by night.

Infocommunity: l’avvocato Marco Zuppi, direttore Canone Rai (www.canone.rai.it).

Tutti i giorni a Community trova spazio la lingua italiana grazie alla collaborazione con la Società Dante Alighieri: la dottoressa Francesca Serafini e il dottor Giordano Meacci.

Per contattare la redazione scrivete a: community.italia@rai.it

Programmazione:

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h17.30
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h19.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h14.45
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h17.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h16.30

Ultima ora

05:05Curry, ‘giornata surreale, Trump non si comporta da leader’

NEW YORK - ''Una giornata surreale'': cosi' la stella della Nba Stephen Curry commenta l'affondo del presidente americano Donald Trump che gli ha ritirato l'invito alla Casa Bianca. ''Non so perche' sente la necessita' di prendere di mira certe persone piuttosto che altre. Io un'idea ce l'ho, ma questo non e' quello che fa un leader''.

04:56James ancora contro Trump, usa sport per dividere Paese

NEW YORK - LeBron James torna ad attaccare Donald Trump, stavolta con un video: ''Mi sento frustrato, perche' questa persona che abbiamo messo al potere dopo quello che e' successo dopo Charlottesville sta tentando di usare lo sport per dividere ancor di piu' il popolo americano. E non e' una cosa che posso tollerare, non e' una cosa su cui posso tacere''. Oltre al caso del suo collega della Nba Stephen Curry, James critica Trump anche per aver chiesto di licenziare i giocatori di football americano che non cantano l'inno in segno di protesta.

04:41Londra: 6 feriti in attacchi con acido, no terrorismo

LONDRA - Sei persone sono state ferite ieri sera in diversi attacchi con acido in un centro commerciale a Stratford, nella zona orientale di Londra. La polizia ha arrestato un uomo, sospettato di lesioni personali gravi e ne sta cercando altri. Un portavoce ha dichiarato che la polizia esclude il movente terroristico e ha aggiunto che le persone ferite non sono in pericolo di vita.

04:36Trump, test dimostra accordo Iran non e’ un granche’

NEW YORK - "L'Iran ha appena testato un missile balistico capace di raggiungere Israele. E stanno anche lavorando con la Corea del Nord. Non e' un granche' di accordo quello che abbiamo": cosi' il presidente americano, Donald Trump, commenta il test su un nuovo missile balistico eseguito da Teheran.

23:38Calcio: Udinese in ritiro da lunedì

(ANSA) - UDINE, 23 SET - L'Udinese andrà in ritiro da lunedì. Lo ha deciso la società dopo la sconfitta di questo pomeriggio con la Roma, la quinta in sei gare da inizio campionato. Il ritiro, annunciato in serata dal club con una breve nota, è stato deciso "per preparare al meglio l'importante sfida di sabato prossimo con la Sampdoria". Una partita dal risultato che appare obbligato per i bianconeri, ancora fermi a 3 punti in classifica.

23:30Calcio: Baselli si scusa, ‘troppa voglia derby,ho sbagliato’

(ANSA) - TORINO, 23 SET - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".

23:18Serie A: Juve padrona, demolisce Toro 4-0 e fa suo il derby

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Una Juve padrona all'Allianz Stadium fa suo il derby della Mole, cancellando il Torino 4-0. Primo tempo sontuoso degli uomini di Allegri che prima a passano in vantaggio grazie al 9/o gol stagionale di Dybala e poi approfittano di uno sciagurato fallo di Baselli che costa al centrocampista granata il doppio giallo e l'inevitabile espulsione. Era il 25' e da lì la partita è corsa su un unico binario: il raddoppio di Pjanic al 40', il tris firmato da Alex Sandro al 12' st e il sigillo ancora del n.10 argentino allo scadere. Il punteggio sarebbe addirittura potuto essere ancora più severo per i granata, ma i pali, le parate di Sirigu e l'imprecisione degli attaccanti bianconeri hanno limitato i danni. Higuain ha iniziato in panchina per poi entrare negli ultimi dieci minuti. La squadra di Mihajlovic paga caro l'errore di Baselli ma già l'approccio alla gara non era stato dei migliori, sentendo forse troppo il match a cui per la prima volta dopo anni erano arrivata senza i panni dell'eterna sconfitta.

Archivio Ultima ora