Community – L’Altra Italia: la programmazione dal 14 al 18 marzo

Pubblicato il 11 marzo 2016 da redazione

“Sei Ottavi”

“Sei Ottavi”

Conducono Benedetta Rinaldi e Alessio Aversa.

Le comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi, le storie di chi vive fuori dall’Italia e tiene vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia… e lo spazio dedicato alla lingua italiana in collaborazione con la Società Dante Alighieri.

• Lunedì 14 Marzo
Ospiti: Pino Marino, cantautore, per parlare di Fabrizio De Andrè, il grande cantautore italiano; professor Michele D’Andrea, storico; il maestro Fulvio Creux, direttore d’orchestra, unico italiano membro onorario dell’Associazione dei Direttori di Banda Statunitensi, già direttore della Banda dell’Esercito.

Storie dal mondo. Da Santiago, Agata Bracci, giovane romana che si è ritrovata in Cile per caso, poi, però a Santiago ha trovato l’amore e ha deciso di rimanere.
Dall’Uruguay, nella città di Colonia, il servizio sulla Società Italiana di Mutuo Soccorso, fondata nel 1872, che sta lentamente rinascendo dopo 35 anni di oblio.

Infocommunity: Nicola Forte, tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore (www.finanze.it).

• Martedì 15 Marzo
Ospiti: Gli Stadio (Gaetano Curreri, voce; Andrea Fornili, chitarra; Roberto Drovandi, basso e Giovanni Pezzoli, batteria), i vincitori della 66esima edizione del Festival di Sanremo; Marco Peano, scrittore, presenta il suo romanzo d’esordio: “L’invenzione della madre”.

Storie dal mondo. Da Cape Town, Santino Ciman, che dopo 35 anni da carpentiere, oggi fa la guida turistica della città e ce ne “canta – letteralmente – le bellezze”. In Argentina, per visitare il Comitato Dante Alighieri di Paranà, fondato nel 1939 e frequentatissimo anche dalle nuove generazioni: 220 studenti, 20 corsi per giovani e meno giovani.

Infocommunity: Antonio Inchingoli, segretario generale del Movimento Cristiano Lavoratori, nonché membro del CGIE – Consiglio Generale Degli Italiani All’Estero (www.sitocgie.com) .

• Mercoledì 16 Marzo
Ospiti: Andrea Bozzi, giornalista; Diego Mecenero, autore e scrittore; Matteo Giacalone, startupper, inventore di Laqy – App che misura l’inquinamento negli spazi chiusi.

Storie dal mondo. A Johannesbourg, dove Albano Prestia, cresciuto nel mito di Vasco Rossi, ha dedicato una canzone al padre del Sudafrica Nelson Mandela.
A Pechino, dove Eleonora Brizi fa conoscere un villaggio della periferia, un tempo luogo di contadini e oggi meta di artisti.

Infocommunity: Nicola Forte, tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore (www.finanze.it).

• Giovedì 17 Marzo
Ospiti: “Sei Ottavi”, gruppo vocale siciliano che canta a cappella: Alice Sparti, Germana Di Cara, Kristian Andrew Thomas Cipolla, Ernesto Marciante, Vincenzo Gannuscio, Massimo Sigillò Massara, presentano “Vuccirìa”; Tiziana Crusco, architetto che vive in Kurdistan; Antonio Albanese, analista geopolitico e direttore di AGC Communication.

Storie dal mondo. Dal Connecticut, Carmelo Bongiorno, siciliano che si sente “tutto italiano” e italianissima è infatti la sua attività: una torrefazione.
Dalla Colombia, la marchigiana Alessia Cutoloni, arrivata a Bogotà per amore del suo attuale marito, un musicista conosciuto a Barcellona. Alessia insegna italiano in ben due università: una pubblica, l’altra privata.

Infocommunity: Fabrizio D’Ascenzo, professore ordinario presso La Sapienza Università di Roma e direttore del Dipartimento di Management (www.uniroma1.it).

• Venerdì 18 Marzo
Ospiti: Beniamino De’Liguori Carino, presidente Fondazione Olivetti; Francesco Genuardi, Console Generale d’Italia a New York.

Storie dal mondo. A Providence, Stati Uniti, dove un gran numero di appassionati si è riunito per celebrare un famoso marchio italiano di automobili.
Da New York, il salernitano Pietro Armenti, che dopo una laurea in Giurisprudenza, è divenuto un “Urban Explorer”, inventandosi una guida per conoscere la Grande Mela by night.

Infocommunity: l’avvocato Marco Zuppi, direttore Canone Rai (www.canone.rai.it).

Tutti i giorni a Community trova spazio la lingua italiana grazie alla collaborazione con la Società Dante Alighieri: la dottoressa Francesca Serafini e il dottor Giordano Meacci.

Per contattare la redazione scrivete a: community.italia@rai.it

Programmazione:

Rai Italia 1 (Americhe)
NEW YORK / TORONTO da Lunedì a Venerdì h17.30
BUENOS AIRES da Lunedì a Venerdì h19.30

Rai Italia 2 (Australia – Asia)
PECHINO/PERTH da Lunedì a Venerdì h14.45
SYDNEY da Lunedì a Venerdì h17.45

Rai Italia 3 (Africa)
JOHANNESBURG da Lunedì a Venerdì h16.30

Ultima ora

01:37Pallavolo: 3-0 a Civitanova,Zenit Kazan vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - I russi dello Zenit Kazan hanno vinto il Mondiale per club di pallavolo battendo in finale a Cracovia la Lube Civitanova per 3-0 (27-25, 25-22, 25-22). Sfuma quindi il sogno della squadra marchigiana di salire sul tetto del mondo.

01:34Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Risultati della 12/a giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Wixo Piacenza 3-2 (giocata il 16/11) Sir Safety Perugia - Azimut Modena 0-3 Calzedonia Verona - Callipo Vibo V. 3-0 (ieri) Gi Group Monza - Bunge Ravenna 3-1 Kioene Padova - Taiwan Ex. Latina 3-0 Biosi' Indexa Sora - Diatec Trentino 1-3 (giocata il 13/12) Revivre Milano - BCC Castellana Grotte 3-0 - Classifica: Civitanova 31; Perugia e Modena 30; Verona 24; Padova e Ravenna 20; Piacenza e Trentino 19; Milano 18; Monza e Latina 12; Vibo Valentia 9; Castellana 5; Sora 3.

01:14Calcio: Inzaghi, la Lazio ha dimostrato che non molla mai

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Abbiamo dato una bella risposta su un campo difficile, sapevamo che avremmo sofferto. Siamo andati sotto di due gol e per molti sarebbero stati colpi decisivi, invece non ci siamo disuniti e siamo riusciti a pareggiare. Poi abbiamo commesso un errore sul rigore, ma siamo riusciti ancora a pareggiare: penso che non si sia annoiato nessuno". Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi al termine di Atalanta-Lazio. "Non sono due punti persi rispetto alle prime - dice ancora il tecnico -. L'Atalanta è la squadra che mi ha impressionato di più per ritmo e qualità dei giocatori. Infatti è arrivata quarta nella scorsa stagione e prima nel girone in Europa League. Segnare 3 gol qui non è facile, abbiamo dimostrato di non mollare mai e vogliamo restare attaccati al treno delle prime qualsiasi cosa succeda". Un commento sull'espulsione: "Non ho detto una parola - spiega -, ma Irrati mi ha mandato via. Mi dispiace perché non ho mai protestato per tutta la gara, forse Irrati era un po' prevenuto, al ritorno starò attento".

01:04Calcio: Messi rigore parato, ma Barcellona serve il poker

(ANSA) - BARCELLONA, 17 DIC - In attesa di giocare l'attesissimo 'Clasico' di sabato prossimo (ore 13) al Santiago Bernabeu, il Barcellona ne fa quattro al Deportivo La Coruna nel posticipo serale della Liga. Luis Suarez e Paulinho, con una doppietta a testa, sono i protagonisti del 4-0 finale, ma di questa partita rimane anche l'immagine di Lionel Messi che si è fatto parare un rigore da Ruben Martinez, portiere della squadra galiziana. Con i tre punti di questa sera il Barcellona è primo in classifica con 6 punti di vantaggio sull'Atletico Madrid, che ha scavalcato il Valencia (sconfitto dall'Eibar) e ora è secondo. Il Real Madrid, impegnato ieri nella finale del Mondiale per club contro il Gremio, ha undici punti di ritardo dagli arcirivali.

00:55Calcio: Gasperini, da questa sfida Atalanta esce più forte

(ANSA) - BERGAMO, 17 DIC - "Sono comunque soddisfatto, la Lazio ha delle risorse importanti. Non siamo riusciti a chiuderla in molti momenti, ma abbiamo fatto una partita importante e usciamo più forti da questa sfida. Abbiamo giocato nel modo in cui mi piace". L'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini è soddisfatto del pareggio della sua squadra nonostante si sia fatta raggiungere per due volte dalla Lazio. "Abbiamo avuto delle difficoltà solo nel finale del primo tempo - dice ancora Gasperini -, poi il loro primo gol ha dato grande fiducia alla Lazio che ha dei giocatori molto abili e veloci. A fine gara c'era molta delusione nello spogliatoio perché se avessimo vinto avremmo fatto un bel salto in classifica. Ma questo campionato è molto equilibrato, abbiamo affrontato una squadra molto forte e abbiamo capito che possiamo fare bene, e mi sento più forte dopo questa gara. Preoccupato per l'astinenza da gol di Gomez e Petagna? No perché abbiamo fatto tre gol e abbiamo avuto moltissime occasioni. Peccato non aver chiuso la gara".

00:54Basket: serie A, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Risultati dell'11/a giornata del campionato di serie A di basket: Grissin Bon Reggio Emilia - Openjobmetis Varese 76-66 (ieri) Betaland Capo d'Orlando - Happy Casa Brindisi 67-66 (ieri) Banco di Sardegna Sassari - The Flexx Pistoia 88-81 (ieri) Segafredo Virtus Bologna - Fiat Torino 84-76 EA7 Emporio Armani Milano - Red October Cantù 93-77 Dolomiti Energia Trentino - Vanoli Cremona 90-79 VL Pesaro - Sidigas Avellino 78-83 Germani Brescia - Umana Reyer Venezia 90-71 - Classifica: Brescia 20; Avellino e Milano 16; Venezia, Torino e Sassari 14; Cantù, Capo d'Orlando, Trentino e Bologna 10; Reggio Emilia, Varese, Cremona e Pistoia 8; Pesaro 6; Brindisi 4.

00:36Calcio: Atalanta-Lazio 3-3

(ANSA) - BERGAMO, 17 dic - Posticipo spettacolare quello fra Atalanta e Lazio. Il match finisce 3-3, con i bergamaschi avanti di due gol già al 26' con Caldara e Ilicic (bellissima rete). Poi però i padroni di casa si fanno raggiungere dai biancocelesti, trascinati da Luis Alberto e Milinkovic Savic, quest'ultimo autore della doppietta per il 2-2 (berisha non sembra impeccabile). Nella ripresa Ilicic riporta avanti la Dea trasformando un rigore concesso per fallo di Bastos su Gomez. L'arbitro Irrati annulla con l'ausilio del Var un gol a Caldara, poi la Lazio pareggia ancora con una rete di Luis Alberto, oggi il suo uomo migliore.

Archivio Ultima ora