Julie Restifo, una vida para el teatro

Pubblicato il 12 marzo 2016 da redazione

12-MARZO-2016-restifo

CARACAS – ¿Quén no conoce a Julie Restifo? Comunicadora Social, egresada de la Universidad Católica Andrés Bello, cantante y, sobretodo, actriz. La “Voce” pudo conversar brevemente con la afamada “señora de las tablas”, quien, junto con su esposo Javier Vidal, se esmera por mantener alto el interés hacia el teatro nacional

– Julie hablanos de tus orígenes como hija de padre italiano y madre norterteamericana.
– Mis padres se conocieron en New York porque mi padre estudío contaduría alla y vino a vivir a Caracas cuando yo tenía un año de edad.

– Cómo comenzó tu carrera como actriz, quienes fueron tus maestros?
– Empecé con el Autoteatro de La Ucab que fundó mi esposo y también con la Profesora Virginia Aponte: Nos presentamos en la Sala Rajatabla y la Sala Cadafe.

– ¿Cómo fue tu encuentro con Vidal, tu esposo, hombre de cine y de teatro?
– Pués nos conocimos en la Universidad Catolica, el éra mi profesor de radio.

– ¿Cuales fueron tus primeros trabajos como actriz y con qué directores trabajaste?
– César Bolivar, Alfredo Anzola, Elia Schneider, Ataualpa Lichy y Geyka Urdaneta, solo para nombrar los más importantes…

– ¿Que sientes como madre al tener Josette y Jan?
– Muy orgullosa de que ellos hayan heredado el talento y el gusto por el teatro, la televisión y el cine.
– ¿Que películas te han gustado más de tu carrera cinematográfica?

– “Homicidio Culposo”, “Cuidado con lo que Sueñas”, “Mas allá del Silencio”, una película francesa que se llama “Coplan” y de mi tío Rodolfo Restifo la película “Reinaldo”.

– ¿Nos puedes hablar de tus próximos proyectos?
– Voy a dirigir una obra de Javier Vidal para el Urban Couple del nombre “El último trago”

Alessandro D’Alessandro Galassi
(Cultura del Tempo Libero/La Voce d’Italia)

Ultima ora

19:13Nuoto: Mondiali, Scozzoli in finale

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Fabio Scozzoli conquista la finale dei 50 rana ai Mondiali di nuoto di Budapest, chiudendo con l'ottavo tempo di 26"96 che è anche primato italiano. L'azzurro ha migliorato il precedente limite di 26"97 stabilito dal giovanissimo Nicolò Martinenghi, che invece non riesce a entrare nella rosa degli otto che lotteranno per il podio. Martinenghi con 27"01 arriva al nono crono ed è il primo degli esclusi. In semifinale è arrivato il record del mondo di Adam Peaty: il britannico, dopo aver fatto segnare in batteria il tempo di 26"10 si è ripetuto migliorando ancora se stesso con 25''95, primo atleta a scendere sotto il muro dei 26".

19:10Venezia: Comune approva maxi sanzioni per chi viola decoro

(ANSA) - VENEZIA, 25 LUG - La Giunta comunale di Venezia ha approvato una delibera che sancisce l'aumento delle sanzioni per tutta una serie di violazioni al decoro della città. Le tariffe, che fino a ieri erano quantificate mediamente in 50 euro, sono state innalzate fino a 450 euro per le infrazioni più gravi. In particolare, ad esempio, sarà sanzionato con 200 euro chi passeggia per la città a torso nudo, con 400 euro i writers che imbrattano i monumenti, con 450 euro chi nuota nei canali e nei rii.

19:09Maltempo: bomba d’acqua e grandinate nel veneziano

(ANSA) - VENEZIA, 25 LUG - E' la provincia di Venezia l'area del Veneto che nel pomeriggio è stata maggiormente interessata da una nuova ondata di maltempo. Una autentica bomba d'acqua, accompagnata da una fitta grandinata, ha costretto a numerosi interventi a Mira, Jesolo e Dolo le squadre dei vigili del fuoco. Molta paura nel capoluogo lagunare dove il cielo si è improvvisamente oscurato, lasciando poi spazio ad una fitta pioggia.

19:07Golf: a Losanna europei femminili individuali

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Al via sul percorso del Golf Club di a Losanna l'International European Ladies Amateur Championship (26-29/7) ossia il Campionato Europeo individuale femminile, dove l'Italia schiera un team di undici ragazze che appare molto solido e competitivo. In campo le Girls Letizia Bagnoli, Caterina Don, Alessandra Fanali, Alessia Nobilio ed Emilie Alba Paltrinieri e le Ladies Carlotta Ricolfi. Roberta Liti, Clara Manzalini, Angelica Moresco, Bianca Maria Fabrizio e Virginia Elena Carta. A parte quest'ultima, impegnata alle stesse date nell'US Womens Open, 3/o major femminile, tutte le altre hanno preso parte agli europei a squadre dove le due formazioni azzurre femminili hanno conquistato entrambe la medaglia d'argento. Peraltro anche la sesta componente della compagine Ladies, Tasa Torbica, parteciperà all'evento a titolo personale. Il torneo si disputa su 72 buche, 18 al giorno. Dopo 54 il taglio lascerà in gara per l'ultimo giro le prime 60 concorrenti classificate e le pari merito al 60/o posto.

19:03Incendi: notte da incubo in Gallura,”potevamo perdere tutto”

(ANSA) - SANTA TERESA GALLURA, 25 LUG - "Mi hanno detto che hanno visto lanciare una palla di fuoco, poi le fiamme sono divampate: subito ho dato l'allarme". E' ancora sotto choc Gianpaolo Ziliddu, il titolare del Gianpaolo's bar di Porto Pozzo, a Santa Teresa di Gallura, che per primo ieri notte ha chiamato le forze dell'ordine quando il rogo si stava pericolosamente avvicinando a un residence, a un hotel e a un complesso di abitazioni. Tutte poi evacuate. "E' iniziato tutto intorno all'1.50 - racconta Zilidu all'ANSA - io ero appena rientrato dal bar e mi figlia mi ha detto di guardare fuori: l'incendio si stata già propagando. Hanno preso fuoco le sterpaglie proprio vicino al condominio in cui si trova il nostro locale. Il rogo è stato appiccato da qualcuno, dicono aver visto una specie di palla di fuoco lanciata sulle sterpaglie. Ho subito chiamato i soccorsi e avvertito le persone che si trovavano in casa". Non solo dal bar si sono adoperati per arginare le fiamme. "Abbiamo praticamente allagato il locale aiutati dai vicini - racconta ancora Zilidu - riempiendo poi i secchi d'acqua li abbiamo lanciati all'esterno nel tentativo di non fare avvicinare il rogo". Una notte da incubo quella trascorsa a Porto Pozzo. "C'è stato un momento - confessa il titolare del bar - in cui pensavamo avesse preso fuoco un intero appartamento all'ultimo piano, abbiamo visto una fiammata in un balcone, probabilmente una scintilla ha incendiato uno stendi biancheria". I vigili del fuoco, la Protezione civile e il corpo forestale hanno lavorato fino all'alba per domare le fiamme. "Sicuramente chi ha appiccato il fuoco voleva fare danni, fare del male - dice convinto Zilidu - è stato un momento terribile, abbiamo avuto paura di perdere tutto". Tensione anche all'hotel Frassetto, che si trova poco distante dal Gianpaolo's. "Le fiamme erano ben visibili - raccontano - fortunatamente dietro la struttura c'è un grosso parcheggio e il fuoco non si è avvicinato". Molti ospiti dell'albergo hanno filmato e fotografato tutte le fasi dell'incendio e le operazioni di spegnimento.(ANSA).

19:01Truffa blindati: Pm chiede collegarla a morte del capitano

(ANSA) - BOLOGNA, 25 LUG - Correlare la truffa militare contestata a cinque ufficiali dell'Esercito con la morte del capitano Marco Callegaro, trovato cadavere esattamente sette anni fa a Kabul, il 25 luglio 2010. E' questa la richiesta di modifica dell'imputazione fatta nell'ultima udienza a Roma, il 17 luglio, dalla Procura militare con il pm Antonella Masala secondo cui si tratta di "fatti collegati in modo diretto e inequivoco". Il processo è su una truffa riguardante la blindatura, più leggera (e quindi meno cara) di quella pattuita, dei veicoli civili destinati ai generali del contingente militare italiano in Afghanistan e ai 'vip' in visita. Ora, secondo quanto chiesto dal procuratore militare Marco De Paolis e dal Pm Masala, il processo dovrà accertare anche le circostanze qualificate come 'morte per suicidio' del capitano, che viveva a Bologna e che era capo cellula amministrativa presso Italfor Kabul. La prossima udienza è fissata il 18 ottobre.(ANSA).

19:00Libia: Macron, oggi grandi progressi verso pace

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - "Credo che oggi il processo di pace in Libia abbia fatto grandi progressi". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron al termine dell'incontro a Parigi tra il presidente del Consiglio presidenziale di Tripoli Fayez Sarraj e il comandante dell'Esercito nazionale libico Khalifa Haftar. "Oggi la causa della pace in Libia ha fatto un grande progresso. Voglio ringraziarvi per gli sforzi fatti", ha aggiunto annunciando che Sarraj e Haftar hanno adottato la dichiarazione congiunta sull'avvenire del Paese. "Oggi la pace può vincere", ha aggiunto, parlando di "impegno storico".

Archivio Ultima ora